Cerca

Gozzano-Fossano Serie D: All'Albertas festa per tutti, coppa a Soda e... FOSSAlvo

Gozzano-Fossano Serie D img_2364
Non ci credeva nessuno, tranne Viassi e la sua squadra. Nel giorno della festa del Gozzano, il Fossano si regala la salvezza grazie alla vittoria per 1-2 allo stadio Alfredo d'Albertas e alla contemporanea sconfitta del Borgosesia contro la Caronnese. A sbloccare la partita è De Souza dopo soli due minuti dal fischio d'inizio: assist filtrante di Alfiero e il numero 10 sblocca il match. Il Gozzano reagisce d'orgoglio e, al 33', agguanta il pareggio grazie a Mastaj che, approfittando di un bel passaggio del solito Sylla, supera Merlano. Nel secondo tempo il protagonista assoluto è Merlano, autore di un gran numero di interventi miracolosi, insieme a De Souza il quale si regala una doppietta con uno straordinario slalom nella miglior difesa del girone. Il Fossano si porta così in vantaggio e il Gozzano tenta l'assalto finale negli ultimi venti minuti del match ma non riesce a superare il muro eretto dagli avversari. La squadra di Viassi vince con il risultato finale di 1-2 mentre Soda mastica amaro per la sconfitta arrivata proprio nel giorno della festa casalinga per la promozione in Lega Pro. De Souza chiama, Mastaj risponde. Il match parte subito forte: al 2’ Alfiero effettua infatti un bel passaggio filtrante per De Souza che, indisturbato nell’area di rigore, segna la rete dell’1-0. Nei minuti successivi la partita risulta essere abbastanza equilibrata con le due squadre che ben si alternano nella fase offensiva. Al 10’ Pavan parte bene in contropiede dopo un angolo a favore del Fossano ma Scotto chiude bene guadagnandosi un prezioso fallo. I padroni di casa si sono impossessati del pallino del gioco mentre la squadra di Viassi prova a colpire in ripartenza. Latitano comunque le occasioni da entrambi i lati. Al 19’ De Souza effettua un bel passaggio per Specchia che tira ma Cincilla para negando la gioia del gol all’esterno sinistro. Appena due minuti dopo, Sylla fa una bella progressione sulla fascia sinistra, si accentra e passa a Di Giovanni che tira ma non impensierisce particolarmente Merlano. Il Gozzano continua a gestire la manovra di gioco ma non riesce a sfondare nella difesa avversaria. Al 30’ il Fossano va vicino al raddoppio: De Souza batte il calcio di punizione dalla fascia sinistra, mette in mezzo dove non arriva nessuno e il portiere devia in angolo. Al 33’ il Gozzano pareggia i conti: Sylla offre un bell’assist a Mastaj all’interno dell’area di rigore e il numero 30 insacca la rete. Dopo tre minuti, Fogliarino pennella un bel passaggio filtrante per De Souza che, partito in contropiede, prova la conclusione ma Cincilla si fa trovare pronto. Al 40’ il numero dieci degli ospiti batte un calcio di punizione dalla destra, mette in mezzo dove trova Giraudo che sfiora il palo con un colpo di testa. Al 43’, dalla trequarti, Rao mette una bella palla a disposizione di Mastaj ma l’attaccante, colpendo di testa, non inquadra la porta. Il primo tempo si conclude così con il risultato di 1-1. De Souza, uomo salvezza. Nella seconda frazione di gioco il Fossano conduce il gioco nei primi minuti del tempo ma non riesce a trovare la via del gol. E’ invece del Gozzano il primo pericolo della ripresa: al 7’ Gemelli mette in mezzo una palla velenosa ma che non trova nessuno e Merlano smanaccia lontano. Nei minuti successivi regna nuovamente l’equilibrio tra le due compagini: entrambe si alternano nella fase offensiva nonostante i padroni di casa guadagnano terreno rispetto ai minuti iniziali. Al 14’ si sblocca però nuovamente la partita: De Souza realizza una bellissima azione personale in mezzo al campo, trova il tiro e realizza la propria doppietta personale. Dopo due minuti, la squadra di Soda si guadagna una punizione vicino al limite dell’area: Pavan si incarica della battuta e tira, Merlano compie una bella parata respingendo su Rampin sul quale compie un miracolo. Il Gozzano assedia la metà campo avversario nei minuti successivi ma la difesa dei Blues resiste seppur in affanno. Gli ospiti riescono però nel giro di poco ad alleviare la pressione guadagnandosi terreno nella metà campo avversaria. Questo dura tuttavia solo una manciata di minuti. Al 28’ i padroni di casa vanno infatti vicini al pareggio: Allegretti realizza una bella rovesciata nei pressi dell’area piccola ma, a portiere ormai battuto, Galvagno salva miracolosamente sulla linea. Al 34’ Allegretti prova nuovamente a segnare in rovesciata ma questa volta il suo tentativo finisce alto sopra la traversa. Continua il dominio del Gozzano mentre il Fossano è invece ben arroccato in difesa. Il Fossano va poi vicino al terzo gol con diversi tiri nel giro di un solo minuto, al 40’: ci provano sia Fogliarino che Alfiero ma Cincilla si fa trovare pronto in tutte le occasioni. Al 45’ Specchia parte in contropiede ma viene fermato fallosamente da Rampin che viene ammonito. Dopo tre minuti, il Gozzano va vicinissimo al gol del pareggio: palla in mezzo dalla destra, Allegretti tenta il colpo in porta ma la difesa del Fossano salva in muro. Alfiero si guadagna poi un prezioso calcio di punizione nella metà campo avversaria. Il match finisce infatti pochi secondi dopo: la partita termina così con il risultato finale di 1-2 che permette al Fossano di salvarsi proprio nel giorno della festa del Gozzano.

IL TABELLINO

GOZZANO-FOSSANO 1-2 RETI (0-1, 1-1, 1-2): 2' De Souza (F), 33' Mastaj (G), 14' st De Souza (F). GOZZANO (3-5-2): Cincilla 7.5, Carboni 6.5, Gemelli 6, Sylla 7, Rao 6.5 (12' st Rampin 6.5), Di Giovanni 5.5 (34' st Vono sv), Bianconi 5.5 (1' st Piraccini 6), Sangiorgio 6.5 (1' st Kayode 6.5), Cella 6.5, Mastaj 6.5 (9' st Allegretti 7), Pavan 6.5. A disp. Vagge, Modesti, Mudasiru, Rabuffi. All. Soda 6. FOSSANO (3-4-3): Merlano 8, Specchia 7, Bellocchio 7, Scotto 7.5, Alfiero 7, Galvagno 7 (38' st Coulibaly sv), De Souza 9 (33' st Brondi sv), Giraudo 7, Coviello 6.5, Fogliarino 7, Lazzaretti 6.5. A disp. Bosia, Marin, Aloia, Medda, Di Salvatore, Reymond, Manuali. All. Viassi 9. ARBITRO: Cosseddu di Nuoro 6. COLLABORATORI: Gigliotti di Lamezia Terme e Mallimaci di Reggio Calabria. AMMONITI: 19' st Gemelli (G), 26' st Fogliarino[02] (F), 45' st Rampin[01] (G).  

LE PAGELLE

GOZZANO Cincilla 7,5 Dopo una stagione da secondo, è autore di una straordinaria prestazione grazie ai suoi eccellenti interventi nel corso della partita. Uno su tutti, la parata su Specchia al 19' del primo tempo. Carboni 6,5 Dopo un approccio con la testa ancora ai festeggiamenti ad Imperi dell’intero reparto difensivo, il capitano rossoblu si riscatta con alcuni bei interventi su Alfieri e compagni oltre che con una buona impostazione di gioco. Gemelli 6 La mezzala sinistra gestisce bene i tempi di gioco a centrocampo coadiuvando così discretamente Cella. Sylla 7 Orfano del suo compagno di merende (Allegretti) nel primo tempo, è il vero fulcro del reparto offensivo rossoblu. È dai suoi piedi che nasce infatti il gol de momentaneo pareggio al 33’. Rao 6,5 La mezzala destra, classe 2001, si fa ben notare nella metà campo avversaria grazie alle sue incursioni con cui si rende pericoloso più volte. 12’ st Rampin 6,5 Nel corso del secondo tempo, è molto utile alla manovra offensiva della propria squadra grazie ai suoi cross. Va poi vicino al gol dopo la punizione calciata da Pavan ma viene fermato da uno straordinario Merlan. Di Giovanni 5,5 Va in sofferenza nella corsia destra dove si trova uno scatenato Specchia come avversario. Si fa infatti poco notare nel corso del match. (34’ st Vono sv) Bianconi 5,5 Il centrale difensivo non riesce a contenere De Souza nel corso della partita. I due gol subiti passano infatti nella sua zona di competenza. 1’ st Piraccini 6 Offre una buona gestione del centrocampo nel tentativo di trovare la via del pareggio nel corso del secondo tempo. Sangiorgio 6,5 Disputa una buona partita sulla corsia sinistra dove si fa notare spesso e volentieri con bei spunti nella metà campo avversaria. 1’ st Kayode 6,5 Classe 2004, garantisce una buona corsa sulla fascia sinistra. Utile nell’assalto finale del Gozzano nel tentativo di trovare la via del pareggio. Cella 6,5 Regista dei rossoblu, si dimostra essere un bravo metronomo di centrocampo grazie alla sua bella fase d’impostazione durante tutta la partita. Mastaj 6,5 E’ autore del momentaneo pareggio al 33’ del primo tempo approfittando del bel assist di Sylla. Fallisce poi la doppietta personale con il suo colpo di testa con cui poteva fare molto meglio. 9’ st Allegretti 7 Tenta di pareggiare i conti con due belle rovesciate: la prima viene salvata da Galvagno sulla linea della porta, la seconda finisce alta sopra la traversa. Pavan 6,5 Va vicino al gol del pareggio sul suo bel calcio di punizione ma viene fermato da un insuperabile Merlano. All. Soda 6 Fa un po’ di turnover ma prova comunque a non rovinarsi la festa nell’assalto finale in cui cala gli assi come Allegretti e Vono. La sua squadra gioca infatti un buon calcio negli ultimi venti minuti del match ma non riesce a trovare la via del pareggio. FOSSANO Merlano 8 Partita fenomenale per l’estremo difensore dei Blues. È infatti autore di un gran numero di bei interventi decisivi (uno su tutto il doppio intervento in occasione della punizione di Pavan) grazie ai quali contribuisce ottimamente alla salvezza dei suoi. Specchia 7 Un vero e proprio motorino sulla fascia sinistra. L’esterno si fa infatti notare per la sua straordinaria velocità che gli permette di andare vicino al gol nel corso del secondo tempo. Bellocchio 7 Classe 2000, è uno dei grandi protagonisti del match grazie ai suoi numerosi interventi decisivi sul reparto offensivo avversario. Scotto 7,5 Il vero e proprio leader incontrastato della difesa dei Blues. Guida infatti molto bene il pacchetto arretrato ed è spesso decisivi grazie alle sue chiusure. Alfiero 7 E’ il pericolo numero uno della difesa avversaria e, nonostante sia braccato, riesce comunque a trovare lo spazio per realizzare un ottimo assist a De Souza in occasione della sua prima rete. Galvagno 7 Il suo consueto lavoro sporco è molto utile per aprire gli spazi a De Souza e compagni nelle trame offensive (38' st Coulibaly sv) De Souza 9 Nella sua possibile ultima apparizione in Italia e con la maglia del Fossano, realizza una fantastica doppietta: il secondo gol è un vero capolavoro grazie al suo slalom nella miglior difesa del girone (33' st Brondi sv) Giraudo 7 Insieme ai suoi compagni di reparto, è autore di una meravigliosa prestazione grazie ai suoi numerosi interventi precisi e puntuali. Coviello 6.5 L'esterno si fa spesso vedere sulla fascia destra grazie alle sue incursioni nella metà campo avversaria e garantisce un'ottima copertura difensiva nel corso del match. Fogliarino 7 Il centrocampista compie una bella partita grazie ai suoi ottimi tempi di gioco con cui fa partire gran parte delle azioni della propria squadra. Compie poi molti passaggi precisi per i suoi compagni. Lazzaretti 6.5 Insieme a Fogliarino, effettua un gran lavoro a centrocampo con cui la manovra dei Blues si svolge ottimamente nel match contro la capolista. All. Viassi 9 La sua squadra ottiene sul campo della capolista una salvezza diventata, ad un certo punto del campionato, impossibile a detta di molti ma non per lui e i suoi giocatori. La vittoria è infatti arrivata grazie ad una grande prestazione non solamente sul piano del gioco ma anche di carattere. ARBITRO Cosseddu di Nuoro 6 Il direttore di gara arbitra tutto sommato bene un match molto intenso dal punto di vista delle emozione. Dubbi su alcune decisioni da lui prese ma questi non rovinano la sua direzione.

LA FOTOGALLERY DI BENEDETTO BONFATTI

[galleria link="file" columns="2" size="full" td_gallery_title_input="Gozzano-Fossano Serie D" ids="292556,292555,292554,292553,292552,292551,292550,292549,292548,292547,292546,292544,292543,292542,292541,292540,292539,292538,292529,292530,292531,292532,292533,292534,292536,292537,292528,292527,292526,292525,292524,292523,292522,292521,292520,292519,292518,292517,292516,292515,292514,292513,292512,292511,292510,292501,292502,292503,292504,292505,292506,292507,292508,292509,292500,292499,292498,292497,292496"]
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400