Cerca

Serie D

Desenzano Calvina-Villa Valle: Marangon di rigore e Gerevini di potenza spianano la strada ai gardesani

Il tiro dagli undici metri rende tutto più semplice alla squadra di Florindo, spicca la prestazione di Ruffini, vero e proprio uomo ovunque

Giacomo Marangon Desenzano Calvina Serie D

Giacomo Marangon perfetto dal dischetto

Il Desenzano Calvina doma il Villa Valle nel match che mette a confronto due delle squadre che puntano a grandi traguardi nella Serie D di quest'anno. Finisce 2 a 0 per i ragazzi allenati da Florindo, i quali conquistano meritatamente i tre punti grazie al rigore siglato da Marangon e alla rete di Gerevini. Un gol per tempo e una prestazione che mettono alle strette, dall'altra parte, il Villa Valle, reo forse di essere entrato in campo con poca determinazione e di aver lasciato poco spazio alla tecnica e al palleggio in mezzo al campo. Quasi inesistenti gli attaccanti di mister Bonacina, in una partita da dimenticare in fretta per i bergamaschi.

Ruffini motorino inesauribile. I quindici minuti d'avvio della prima frazione sono contraddistinti da una costante situazione di stallo: le compagini si studiano e, attente, evitano di farsi male. L'unico sussulto lo offre al 10' Radaelli in tuffo di testa, ben servito da un cross tagliato di Martini, ma Sellitto c'è. Al 20' arriva invece l'episodio chiave: Ruffini si lancia in corsa all'interno dell'area e viene atterrato da Rondelli. L'arbitro - Moretti di Como - non ha dubbi e assegna il rigore. Dal dischetto si presenta un glaciale Marangon, che angola perfettamente e fa 1-0. I padroni di casa guadagnano, insieme al vantaggio, fiducia e coraggio e sono ispirati soprattutto dalla loro instancabile ala tuttofare numero 11, Luca Ruffini. È lui che prima scalda i guanti di Pisoni con un tiro da fuori e poi offre su un piatto d'argento la palla del raddoppio a Aliu. Il 9 del Calvina prova la girata al volo, ma trova l'opposizione miracolosa dell'estremo difensore bergamasco. Il Desenzano appare del resto meglio organizzato in campo e soprattutto micidiale in ripartenza: ogni volta che gli uomini di Florindo attaccano insieme e in velocità sfiorano la realizzazione, così come avviene anche al 43', quando Gerevini grazia gli ospiti mandando a fil di palo una ghiottissima occasione solo davanti alla porta.

Pronti-via Gerevini. La ripresa riserva subito un colpo di scena, con il gol del raddoppio immediato che è una doccia gelata per il Villa Valle: lanciato deliziosamente da dietro e ancora una volta sugli sviluppi di un capovolgimento di fronte repentino, Gerevini si trova nuovamente a fare i conti con Pisoni. Il duello tra i due però ha ben altro esito rispetto a quanto successo allo scadere del primo tempo: il centrocampista classe '93 infatti stavolta colpisce con decisione la sfera che, potente, va a morire sotto la traversa gonfiando la rete e portando il risultato sul 2-0. L'abbraccio collettivo del Desenzano diventa dunque la fotografia del match: compatti e ben chiusi dietro, i biancoblù guidati da capitan Giani non sembrano conoscere momenti di debolezza e respingono tutti i possibili assalti avversari senza troppe difficoltà. L'ingresso di Perrotti nel Villa Valle riaccende solo momentaneamente le speranze di mister Bonacina, con qualche giocata e alcune timide occasioni che capitano effettivamente tra i piedi dei bergamaschi, soprattutto con tiri dalla distanza che, vista la pioggia battente, sono sempre insidiosi per Sellitto: ma Castelli prima e Gomis Kalanga poi non portano a termine la missione, e il Desenzano neutralizza tutto il possibile con la sua calma olimpica e l'attenzione maniacale per i dettagli. Al triplice fischio è quindi una gran festa per i gardesani: il Calvina raggiunge i tre punti tanto agognati (dopo la sconfitta all'esordio) e inizia a muovere la sua classifica, trovando una vittoria che dà fiducia in vista dei prossimi impegni e di una stagione che è solo agli inizi.

IL TABELLINO

DESENZANO CALVINA-VILLA VALLE 2-0
RETI: 21' rig. Marangon (D); 4' st Gerevini (D).
DESENZANO CALVINA (4-4-2): Sellitto 6, Agazzi A. 6 (26' st Ricciardi sv), Perotta 6.5 (23' st Pinardi 6), Campagna 6 (32' st Turlini sv), Giani 7, Munaretto 6.5, Gerevini 7 (26' st Boscolo sv), Ricozzi 6.5, Aliu 6, Marangon 7, Ruffini L. 7. A disp. Rovelli, Cusati, Berto, Carta, Franzoni, Ferrari. All. Florindo 6.5.
VILLA VALLE (3-5-2): Pisoni 6.5, Adobati 6 (7' st Perrotti 6.5), Mandelli 6, Boni 6, Zambelli 5.5 (17' st Gomis Kalagna 6), Martini 6 (33' Bertelli 5.5), Florian 5.5 (30' st Castelli 6), Seck 5.5, Rondelli 5, Susso 5 (17'st Colferai 6), Radaelli 6. A disp. Ravasio, Bertocchi, Crotti, Tironi. All. Bonacina 5.5.
ARBITRO: Moretti di Como 6.
COLLABORATORI: Monfregola e Della Mea.
AMMONITI: Rondelli (V), Zambelli (V); Radaelli (V), Seck (V), Campagna (D), Ricozzi (D).

LE PAGELLE

DESENZANO CALVINA
Sellitto 6 Chiamato in causa in rare occasioni, ma si fa sempre trovare pronto: una certezza.
Agazzi A. 6 Sfodera la sua sfrontatezza a destra e non si lascia intimorire da chi si trova di fronte. (26'st Ricciardi sv).
Perotta 6.5 A sinistra domina la gara; buone anche un paio di chiusure in fase difensiva.
23' st Pinardi 6 Entra con il giusto piglio e macina metri sulla fascia sotto la pioggia incessante.
Campagna 6 Attento, svolge con agio il ruolo di filtro davanti alla difesa, senza errori. (32'st Turlini sv).
Giani 7 Monumentale al centro della difesa: non sbaglia nulla e nella ripresa salva anche i suoi con un intervento "alla Nesta" in area di rigore.
Munaretto 6.5 Insieme a Giani risulta insuperabile per gli attaccanti avversari.
Gerevini 7 Suo il gol del 2 a 0 che chiude praticamente il match a inizio ripresa. Grande dedizione e tanta sostanza. (26'st Boscolo sv).
Ricozzi 6.5 Preziosissimo nel lavoro di raccordo tra difesa e attacco: tatticamente perfetto.
Aliu 6 Sbaglia un gol, è vero, ma svolge anche un importantissimo lavoro di sponda e movimenti che spesso passa inosservato.
Marangon 7 Palla al piede è una delizia per gli occhi; trova il gol personale con un rigore imparabile.
Ruffini L. 7 Qualità e quantità sulla fascia: nel primo tempo è praticamente imprendibile.
All. Florindo 6.5. Prova di coraggio e attenzione da parte dei suoi: trova i tre punti e la prima vittoria in campionato con una prestazione più che convincente.

VILLA VALLE
Pisoni 6.5 Due gol subiti, sì, ma anche numerosi interventi con cui prova a tenere a galla la nave Villa Valle.
Adobati 6 Non sempre sicuro negli interventi: non riesce a murare gli assalti di Ruffini e compagni in avvio di partita.
7' st Perrotti 6.5 Entra e prova a cambiare le cose, con talento e tecnica.
Mandelli 6 Troppi errori in fase di disimpegno; distratto nella prima frazione, sale un po' nella ripresa.
Boni 6 Sfrontato ma impreciso nelle scelte di tempo. Deve migliorare soprattutto a livello di concentrazione.
Zambelli 5.5 Anche per lui tanti passaggi sbagliati che rendono insufficiente la valutazione complessiva.
17' st Gomis Kalagna 6 Qualche timido tentativo da lontano, per provare a impensierire gli avversari, ma nulla di fatto.
Martini 6 Era partito bene, forse il migliore dei suoi nel primo tempo, ma poi esce infortunato dal campo.
33' Bertelli 5.5 Manca di determinazione: non riesce a svoltare il match.
Florian 5.5 Corre e suda per la squadra, ma lo fa in modo confuso e senza un obiettivo.
30' st Castelli 6 Più preciso rispetto a tanti altri compagni: anche lui contribuisce ad alzare il ritmo del Villa Valle nel finale di partita.
Seck 5.5 Giocatore di grande esperienza, ma che non riesce a trovare la quadra della gara: impreciso. 
Rondelli 5 Causa il calcio di rigore ed è una grave macchia all'interno di una sfida in cui i suoi non riescono a reagire.
Susso 5 Inesistente: sporca solo alcuni palloni, senza creare quelle offensive di cui dovrebbe essere protagonista.
17' st Colferai 6 Entra in un match segnato provando a metterci il cuore.
Radaelli 6 Buon primo tempo, per un ragazzo giovanissimo. Nella ripresa fatica di più, forse anche per la stanchezza.
All. Bonacina G. 5.5 Squadra spenta, a cui non si può perdonare soprattutto l'avvio così poco determinato.

ARBITRO
Moretti di Como 6 
Dirige con prudenza: il rigore sembra netto e lui non tentenna. La gestione è nel complesso sufficiente.

LE INTERVISTE

Così il tecnico Florindo ai nostri microfoni, al termine della gara: «Buona prestazione in tutte e due le fasi; sono contento perché ho visto una squadra propositiva e agguerrita, coesa e unita per tutti i 95 minuti. Siamo rimasti concentrati sulla partita e quindi devo fare i complimenti a tutti i ragazzi. Con un ottimo lavoro di catena abbiamo fatto bene su tutte e due le fasce, rimanendo compatti e coperti, sempre con l'attenzione giusta».

L'allenatore del Villa Valle, Valter Bonacina, dichiara invece: «Abbiamo pagato un inizio non convincente; dovevamo essere più determinati, poi l'episodio del rigore ha reso le cose più semplici al Desenzano. Pesa soprattutto il secondo gol subito a inizio ripresa: non dovevamo prenderlo così. Bisognava entrare meglio in partita e con più personalità. Abbiamo sbagliato troppi passaggi, anche se nel secondo tempo siamo riusciti a giocare meglio. La buona notizia viene proprio dal fatto che abbiamo reagito: ripartiamo dai venti minuti finali».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400