Cerca

Serie D

Casatese-Brianza Olginatese: in campo domina l'equilibrio, il derby lecchese finisce in parità

Primo tempo favorevole ai padroni di casa che rimontano il gol di svantaggio, nella ripresa gli ospiti alzano il ritmo e trovano il pari

Casatese-Brianza Olginatese: in campo domina l'equilibrio, è 2-2 nel derby lecchese

Bryan Mecca, autore di un'ottima prestazione per la Casatese

Una splendida giornata di sole è la cornice del derby lecchese tra Casatese e Brianza Olginatese, partita valida per la decima giornata del girone B di Serie D. Due squadre in forma che arrivano a questo scontro entrambe motivate a far bene e a vincere. Una partita bellissima che si conclude con il punteggio di 2-2 e che permette a Pietro Fusi di mettersi in mostra. Il numero 4 biancorosso è stato autore di una sontuosa partita che gli è valsa il titolo di migliore in campo. Casatese che sale a quota 18 punti e resta sempre in corsa per l'obiettivo playoff. Dall'altra parte, la rete di Timothy Ekuban permette agli ospiti di agguantare un pareggio meritato e di iniziare a sognare per qualcosa di importante in questo girone di Serie D.

Dominio biancorosso. Primo tempo che sorride agli uomini di Mazzoleni che, dopo l'iniziale svantaggio, riescono a riprendersi e a ribaltare il risultato. Il gol in apertura di Viganò, arrivato nell'unica conclusione in porta dell'Olginatese nei primi 45', non ha scosso i padroni di casa. Splendido il gol di Recino che pareggia i conti: dopo aver superato due avversari palla al piede infila il pallone nell'angolino, dove non può nulla l'incolpevole Colnago. Il gol del numero 9 biancorosso dà ancora più fiducia alla Casatese, che dopo pochi minuti trova anche il gol del vantaggio questa volta con Pietro Fusi, il migliore di giornata. Il numero 4 con un colpo da biliardo porta avanti i suoi. I biancorossi, spinti anche dall'incessante sostegno dei loro tifosi, sfiorano addirittura il gol del 3-1 con la conclusione di Mecca, che con uno splendido tiro da fuori becca l'incrocio dei pali.

Ripresa bianconera. Nella seconda frazione di gara gli ospiti entrano in campo con tutto un altro spirito. Se la Casatese abbassa la qualità della prestazione è anche merito degli uomini di Airoli, che riescono a condurre una ripresa organizzata e intelligente. L'ingresso del giovane Corbetta tra le fila ospiti è il jolly che permette alla Brianza Olginatese di trovare il gol del pareggio: una bella azione del 20 manda Ekuban in porta, che davanti al portiere avversario non ha difficoltà nel siglare il gol del 2-2 dopo un'azione tutta in velocità e alla prima occasione utile per lui. Ekuban che al 41', sfiora anche il gol del sorpasso con un'azione fotocopia. Una partita cinica per la Brianza Olginatese, che è riuscita a capitalizzare in sostanza tutte le occasioni che ha avuto. Casatese che ha creato di più, ma ha mollato troppo presto per poter portare a casa una vittoria. Alla fine il punteggio dice 2-2, che è il risultato più giusto per quanto visto in campo.

IL TABELLINO

Casatese-Brianza Olginatese 2-2
RETI: 12' Viganò (O), 21' Recino (C), 23' Fusi (C), 15'st Ekuban (O)
Casatese (4-3-3): Ferrara 6.5, Videkon 6.5, Lancini 7, Fusi 8, Perego 6 (dal 20’st Sassella sv) , Pirola F. 6.5, Sala 6 (dal 20’st Ghilardi sv), Mecca 7, Recino 7, Isella 6.5 (dal 15’st Pontiggia sv), Masini 6.5 (dal 15’ st Comberiati 6).
A disp: Pirola C., Morganti N., Roma, Morlandi, Morganti M. All: Mazzoleni 6.
Brianza Olginatese (3-4-3): Colnago 7, Brini 6.5, Guanziroli 6, Redaelli 6, Cavagna 6.5, Viganò 7, Citterio 6 (dal 9’st Corbetta 7.5), Panzetta 6, Ekuban 7 (dal 40’st Crema sv), Caraffa 6 (dal 32’st Speziale sv), Belingheri 6.
A disp: Colombo, Ruggeri, Tarasco, Bernacchi, Fischetti, Duguet. All: Airoli 7.
Arbitro: Arnaut di Padova 7.
Assistenti: Varo di Como, Annoni di Como.
Ammoniti: Perego (C), Lancini (C), Panzetta (O), Guanziroli (O), Belingheri (O), Speziale (O).

LE PAGELLE

CASATESE
Ferrara 6.5 Non può nulla sui gol avversari, amministra bene la difesa e con i piedi è sempre preciso.
Videkon 6.5 Pulito in fase difensiva, quando può prova a spingere sulla fascia destra. Partita senza sbavature.
Lancini 7 In difesa i palloni alti sono sempre roba sua. Contiene benissimo le avanzate avversarie.
Fusi 8 Un tornado chiamato Fusi si è abbattuto sul campo. Nel primo tempo è dovunque e sempre con tantissima qualità. Il gol del momentaneo 2-1 è un premio per quanto ha mostrato nel rettangolo di gioco. Meno esuberante nel secondo tempo, ma la prestazione rimane.
Perego 6 Poco meno di un'ora per lui prima della sostituzione. Per tutto il tempo che ha giocato, non si è distinto particolarmente, ma ha fatto il suo. Si fa ammonire per un fallo tattico a metà campo.
Pirola 6.5 Roccioso nei contrasti ma sempre pulito, è utilissimo in fase di copertura per i suoi compagni.
Sala 6 Parte bene nei primi minuti di gara, poi si nota leggermente meno fino a che Mazzoleni lo sostituisce.
Mecca 7 A centrocampo il faro è lui. Tocca tantissimi palloni e non ne perde nemmeno uno. Avrebbe meritato il gol, che per poco non arriva quando una sua conclusione si stampa sull'incrocio dei pali.
Recino 7 Il gol è splendido, figlio di un'azione personale perfetta. Per il resto della gara fa il suo con tanta qualità e soprattutto quantità.
Isella 6.5 Buonissima gara anche per il capitano dei padroni di casa, che in zona offensiva crea sempre qualcosa di interessante.
Masini 6.5 Tra i giocatori offensivi è forse quello che si nota di meno, ma non sbaglia niente quando il pallone passa tra i suoi piedi.
15'st Comberiati 6 Entra bene e sfiora anche il gol su un bel calcio di punizione, con un tiro preciso sul quale si supera Colnago.
Mazzoleni 6 mette in campo la formazione migliore, la sua squadra gioca un bel calcio nel primo tempo. I cambi non hanno inciso sulla gara.

BRIANZA OLGINATESE
Colnago 7 Come il suo collega avversario anche lui è incolpevole sui gol. Un paio di parate nel primo tempo permettono ai suoi di restare in partita. Attento nella ripresa, su un calcio di punizione insidioso di Comberiati.
Brini 6.5 Fondamentale nel primo tempo quando salva un tiro sulla linea di porta. Nel complesso gara importante.
Guanziroli 6 Ordinato, partita senza sbavature. Non esita mai a mettere il piede quando serve.
Redaelli 6 Pulito, preciso e senza errori la gara del difensore classe '94. Non una partita memorabile, ma nemmeno da condannare.
Cavagna 6.5 Ottima partita per il numero 5 bianconero. Da un suo preciso calcio piazzato arriva il gol del momentaneo 0-1 per i suoi.
Viganò 7 Ha il merito di trovarsi nel posto giusto al momento giusto che gli fa siglare il gol d'apertura della gara.
Citterio 6 Prestazione sufficiente per lui, che gioca poco più di un tempo.
9'st Corbetta 7.5 Il suo ingresso spacca la partita. Controllo di palla ottimo, una sua giocata permette a Ekuban di trovarsi faccia a faccia con il portiere avversario.
Panzetta 6 E' il primo a finire sul taccuino dell'arbitro, nel primo tempo non parte bene. Cresce come i suoi compagni nella ripresa.
Ekuban 7 Impalpabile nel primo tempo, nella ripresa cresce e trasforma in oro la prima occasione che gli capita. Rischia anche di siglare la doppietta con un'azione fotocopia. Fare gol è il compito dell'attaccante, e lui oggi ha fatto il suo dovere.
Caraffa 6 E' l'autore di una delle due conclusioni dell'Olginatese nel primo tempo, un tiro che non impensierisce troppo Ferrara. Nella ripresa continua la sua buona gara.
Belingheri 6 Tanta corsa e tanto sacrificio per lui, sia in fase d'attacco sia in fase di ripiegamento quando serve.
Arioli 7 pesca dalla panchina il jolly Corbetta che entra in campo e spacca la partita. Punto importante per i suoi contro un avversario difficile.

ARBITRO
Arnaut di Padova 7 Una partita non troppo difficile da arbitrare per quello che si è visto in campo. Interessante il suo metro di giudizio, che limita i cartellini solo quando è strettamente necessario.

LE INTERVISTE

Soddisfatto del primo tempo della Casatese Achille Mazzoleni: «Per quanto fatto nel primo tempo meritavamo qualcosa in più del 2-1, ma anche loro sono stati sfortunati con il tiro di Ekuban nella ripresa».

Pareggio che viene accolto con soddisfazione anche da Giovanni Arioli: «Abbiamo giocato contro una squadra fortissima, con Fusi che è uno dei migliori giocatori della categoria. Faccio però i complimenti ai miei per non aver mollato, abbiamo meritato il pareggio».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400