Cerca

In edicola

Novara d’autorità, Derthona da leoni, Varese da urlo, Bra si rialza

Gli azzurri travolgono il Saluzzo e fanno i primi della classe, ko Chieri e Casale, in scia ci sono i leoni. Rossi schianta la Sanremese, la squadra di Floris vince, convince e allontana anche i fantasmi

Luca Marchisone

Luca Marchisone, doppietta per il Bra nel 3-0 al Sestri Levante

Il Novara risolve presto la ‘pratica Saluzzo’ e al Piola dimostra di avere tutte le intenzioni di non mollare più quello scettro conquistato alla 12ª giornata. Anche perché chi era in scia cade, in casa come nel caso del Chieri punito al De Paoli da un PDHAE tosto e cinico così come il Casale di Sesia, passato in vantaggio in casa del Borgosesia, si vede rimontato e battuto dai terribili ragazzi di Lunardon con Omoregbe a guidare la carica e i nerostellati a scendere al terzo posto.

Sale al secondo posto invece l’Hsl Derthona di Giovanni Zichella che espugna con autorità e un po’ di brivido il campo della Lavagnese (annullato il 2-2 ai liguri) andando subito avanti 0-2 e tenendo nel finale. Così come sembra davvero sbocciato il Varese di Ezio Rossi, alla terza vittoria consecutiva, con lo scalpo della corazzata Sanremese nel sacco e una vista dall’alto che comincia a piacere…

Bella, convincente e rotonda la vittoria interna del Bra di Roberto Floris che in settimana ha perso per infortunio anche il portiere Guerci ma ritrova tre punti e sorrisi che allontanano anche i fantasmi di suggestioni varie (e impossibili) e lasciano proseguire in tranquillità un ambiente che comunque non ha mai messo in discussione né tecnico né operato della squadra e che anzi, accompagna, accompagnerà e supporterà in tutto e per tutto, in questa stagione di rinnovamento con idee chiare, il proprio tecnico.

Vittoria del Bra che consente ai giallorossi di staccarsi dalla zona più calda, dove la Caronnese fa il colpo in casa dell’Asti e il Ligorna castiga un RG Ticino che non ripete le belle ultime uscite accorciando e accorpando un bel gruppo di squadre in zona rossa e arancione. Così come cade ancora il Fossano, con un netto 4-0 in casa Gozzano che evidenzia come anche quest’anno la salvezza sarà una lotta durissima e forse servirà qualche ‘colpo di magia’ non solo in campo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400