Cerca

Serie D

Girone B: Sangiuliano primo di "corto muso"; cinque minuti di Fognini danno ragione alla Folgore Caratese

Il punto dopo i recuperi: l'Arconatese non sbaglia a Castellanza, secondo posto centrato; pari e patta tra il Crema e un Caravaggio in dieci

Real Calepina-Sangiuliano City

Qeros in azione sul campo della Real Calepina; il Sangiuliano City ora è a +4 sulle inseguitrici.

È tempo di recuperi nel girone B di Serie D: nella giornata odierna sono infatti scese in campo otto squadre, tutte a caccia di punti preziosi e minuti da mettere nelle gambe in vista di domenica, quando si tornerà a vivere la prima giornata di contemporaneità calcistica dopo un mese complicato (unico rinvio sarà Villa Valle-Breno). Per il momento sorridono Sangiuliano City, vittorioso di "corto muso" sulla Real Calepina (con un'altra giornata in meno) e Arconatese, rispettivamente al primo e al secondo posto con tre lunghezze di distacco. Proprio gli oroblù hanno ribaltato la Castellanzese con un buon 1-2. Scala al terzo posto, in coabitazione con la Casatese, il Desenzano Calvina, oggi sconfitto 2-1 dalla Folgore e potenzialmente agganciato dagli stessi brianzoli. La banda di Longo infatti dovrà recuperare anche la sfida contro la capolista del campionato. Crema e Caravaggio invece condividono un punto e malcontento per un punticino che non guarisce nessuna delle due. 

Real Calepina-Sangiuliano City 0-1
RETI: 36' Cogliati (S).
REAL CALEPINA (4-5-1): Gherardi 8, Dellafiore 6, Valois 6 (40' st Belotti sv), Paris 5.5, Pozzoni 6, Tirelli 6, Chiossi 6 (42' st Esposito sv), Mehic 6, Raccagni 6.5, Jamal 5.5 (20' st Giangaspero 5.5), Ndiaye 5.5 (40' st Bacchin sv). A disp. Alvigini, Vallisa, Fini, Losa, Pojani. All. Zenoni 6.
SANGIULIANO CITY (4-2-3-1): Bonadeo 6.5, Zanon 6, Fusco 5.5 (1' st Spaneshi 6), Pedone 6.5, Pascali 6.5, Serbouti 6, Qeros 6.5 (42' st Colonna sv), Varano 5.5 (1' st Parissenti 6.5), Ferrario 6.5 (28' st Bruzzone 6), Barzotti 6 (16' st Agello 6), Cogliati 7. A disp. Balducci, Lancini N., Mazzei, Guerrini. All. Ciceri 7.
ARBITRO: Ramondino di Palermo 6.5.
ASSISTENTI: Caldarola e Tuccillo.
AMMONITI: Bruzzone (S), Varano (S), Pascali (S), Pedone (S), Chiossi (R), Paris (R).

Al "Luciano Libico" passa il Sangiuliano City con uno 0-1 tanto risicato quanto prezioso in ottica primato. La capolista passa al 36' della prima frazione, quando Cogliati è cinico nel freddare Ghirardi, dopo una prima respinta dell'estremo difensore sul tiro al volo di Pedone. Ndiaye si fa portavoce della reazione bergamasca, ma Bonadeo non permette al match di cambiare indirizzo certificando così i tre punti per la formazione di Ciceri.

CASTELLANZESE-ARCONATESE 1-2
RETI: 24' Chessa (C), 8' st Longo (A), 15' st Gomis (A)
CASTELLANZESE (4-3-1-2): Cincilla 5.5, Compagnoni 6.5, Alushaj 6, Micheli 6.5 (16' st Mazzola 6), Chessa 6.5, Ferrandino 6 (18' st Colombo 6), Piran 6, Travellini 6.5 (29' st Gazzetta 6), Mandelli 7, Raso 6, Melli 6 (29' st Perego 6). A disp. Asnaghi, Pisan, Mei, Praderio, Brusa. All. Cotta 6.
ARCONATESE (3-4-1-2): Spada 6, Zucchetti 6.5 (29' st Rondanini 6), Medici 5.5 (1' st Longo 6.5), Vecchierelli 6.5, Bianchi 7, Romeo 5.5 (1' st Gomis 6.5), Spera 6 (1' st Marcone 7), Colleoni 6.5, Parravicini 5 (1' st Luoni 6), Lillo 6, Siani 6. A disp. Maldifassi, Rondanini, Albini, Siano, Santonocito. All. Livieri 7.
ARBITRO: Eremitaggio di Ancona 6.5.
ASSISTENTI: Mirarco di Treviso e Cimmarusti di Novara
AMMONITI: Raso (C), Zucchetti (A), Rondanini (A), Alushaj (C) .

Il recupero della 18esima giornata sorride all'Arconatese di Livieri che grazie a Longo e Gomis nella ripresa ribaltano il momentaneo vantaggio neroverde firmato da Chessa. Le squadre giocano alla pari, ma sono gli episodi, e il jolly pescato dalla panchina dal tecnico degli oroblù, nello specifico Marcone, a cambiare le sorti di una sfida dove il pareggio sarebbe stato il risultato più corretto. Fra le fila della Castellanzese spiccano dal primo minuto di gioco i nuovi innesti Raso e Travellini.

FOLGORE CARATESE-DESENZANO CALVINA 2-1
RETI (1-0, 1-1, 2-1): 43’ Esposito (F), 20’ st Aliu (D), 50’ st Fognini (F).
FOLGORE CARATESE (4-3-3): Merelli 6.5, Troiano 6, Gigli 7, Romano 6, Ciko 6 (45’ st Fognini 7), Cocuzza 6.5 (38’ st Gomez sv), Alma 5.5 (26’ st Kone sv), Esposito 7.5 (42’ st Caiazza sv), Lo Faso 7, Felici 6 (29’ st Gai sv), Kaziewicz 5.5. A disp. Massaro, Alabiso, Derosa, Bianchi. All. Longo 7.
DESENZANO CALVINA (4-3-3): Sellitto 7, Campagna 6.5, Ruffini 6.5, Ricozzi 6, Boscolo 6.5, Agazzi 6, Franzoni 6.5 (13’ st Carta 5.5), Pinardi 5.5 (13’ st Spini 6.5), Aliu 7, Marangon 6, Ferrara 6 (40’ st Gerevini sv). A disp. Rovelli, Turlini, Ricciardi, Fenotti, Rossi, Forlani. All. Florindo 6.5.
ARBITRO: Iannello di Messina 6.5.
ASSISTENTI: Jorgji di Albano Laziale e Salvatori di Tivoli.
AMMONITI: Gigli (F), Troiano (F), Caiazza (F), Campagna (D), Franzoni (D), Agazzi (D).

Sembrava tutto pronto per commentare un pareggio di metà stagione. E invece, Luca Fognini, entrato al novantesimo al posto del capitano Ciko, ha deciso di regalare un pomeriggio diverso, cambiando il corso della storia del match tra Folgore Caratese e Desenzano Calvina e, forse, dell'intera stagione del collettivo di Longo, siglando al 50' della ripresa il gol del 2-1 finale. Una partita dall'epilogo inaspettato, con le due squadre che hanno dato vita ad un incontro piacevolissimo, scandito dalle reti di Esposito poco prima dell'intervallo e da Aliu nella ripresa. Un incontro vivo, che ha premiato i padroni di casa, ora temporaneamente in piena zona playoff a quota 30 punti. Per gli ospiti la sconfitta fa malissimo, non tanto sul piano del gioco, quanto per la classifica; il Sangiuliano City ha messo la freccia in testa a +4, mentre l'Arconatese, vincendo a Castellanza, ha scavalcato proprio gli uomini di Florindo al secondo posto, ora terzi sempre a 32 lunghezze.

Caravaggio-Crema 2-2
RETI: 3' Cortinovis (Ca), 3' st Ferretti (Cr), 9' st Ibe (Ca), 37' st Ferretti (Cr).
CARAVAGGIO (5-4-1): Vitali 6, Traina 6 (30' st Aprile sv), Cortinovis 7.5, Lleshaj 6, Gritti 5, Viola 6, Torri 6 (30' st Baggetta sv), Brioschi 6, Ibe 7 (45' st Gallo sv), Lamesta 6, Fumagalli 6. A disp. Mazzoli, Corno, Regantini, Ferri M., Sirianni, Galdoune. All. Terletti 6.5.
CREMA (4-3-3): Pennesi 5.5, Cerri 6, Stanzione 6 (32' st Costabile sv), Erman 6 (21' st Poledri 6), Ruffini M. 5.5, Forni 5, Cocci 6, Bertelli 7.5 (27' st Oduamadi sv), Ferretti 7.5, Bignami 6, Rinaldini 6 (32' st Mandelli 6.5). A disp. Bianchessi, Baggi, Bassoli, Meleqi, Bigotto. All. Bellinzaghi 6.
ARBITRO: Valentini di La Spezia 5.5.
ASSISTENTI: Pampaloni e Frunza.
ESPULSO: 45' Gritti (Ca).
AMMONITI: Bignami (Cr), Bertelli (Cr), Gritti (Ca), Gritti (Ca), Lleshaj (Ca), Vitali (Ca).

Caravaggio e Crema impattano sul 2-2, regalando tante emozioni e spettacolo fin dai primissimi minuti. Non è un caso che già al 3', sugli sviluppi di un calcio d'angolo, vi sia la prima modifica nel parziale: la firma è del bergamasco Cortinovis, solitamente impiegato come braccetto sinistro della propria retroguardia. I biancorossi controllano il primo tempo sull'1-0, ma nel finale rimangono in dieci a causa di un rosso sventolato sul naso di Gritti. Nella ripresa il Crema rimette le cose a posto: ci pensa bomber Ferretti, negli istanti successivi ad un palo di Bertelli. Il Caravaggio vede i fantasmi di Legnano di qualche giorno fa, ma si riporta in vantaggio grazie ad una ripartenza ben finalizzata da Ibe. I bianconeri sbuffano, ma si rimettono subito a caricare a testa bassa fino alla rete del definitivo pareggio, sempre ad opera di Ferretti (11 centri in campionato).

Prossimo turno: Domenica 23 gennaio 2022, ore 14.30
Arconatese-Sangiuliano City
Caravaggio-Castellanzese 1921
Folgore Caratese-Ponte San Pietro
AC Leon-Brianza Olginatese
Real Calepina-Legnano
Sona Calcio-Calcio Desenzano Calvina
Sporting Franciacorta-Crema 1908
Virtus CiseranoBergamo-Casatese
Vis Nova Giussano-Brusaporto

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400