Cerca

Serie D

Asti, ufficiale Riccardo Boschetto è il nuovo allenatore dei 'galletti'

Alle 18.30 allo stadio Bosia la presentazione del nuovo tecnico dopo che era svanita l'ipotesi Iacolino

Iacolino declina, l'Asti vira su Riccardo Boschetto

Riccardo Boschetto: nuovo allenatore dell'Asti

A poche ore dalla decisione di esonerare il tecnico Montanarelli, ufficializzato il successore: Riccardo Boschetto. Un addio a sorpresa dal momento in cui l’Asti è sì in una posizione non troppo nobile sestultima con qualche risultato che sta rinvigorendo le squadre dietro, ma neanche disastrosa. Fatto sta che si è chiuso quasi subito il totonome per sostituire sulla panchina del Censin Bosia il tecnico che nella passata stagione ha conquistato la qualificazione in Serie D.

Il primo nome rimbalzato di spogliatoio in spogliatoio era stato niente meno che quello del “maestro” dell’interregionale piemontese. Salvatore Iacolino. L’ex Cuneo non si siede una panchina dal 2017, ma l’anno scorso ha palesato sulla nostra diretta Facebook di valutare un ritorno in campo sul panorama piemontese.

La diretta Di MarteD della passata stagione. Intervista doppia a Sandro Siciliano (attuale allenatore della Pro Eureka) e Salvatore Iacolino. Durante l'intervista Iacolino ha confermato la sua intenzione di tornare in panchina in una squadra vicino a casa. 


«Mi è spiaciuto davvero dire di no - spiega Iacolino - Purtroppo questa offerta, come quella dell’Imperia arrivata lunedì, è arrivata in un periodo di due mesi in cui avevo già preso impegni importanti da cui non posso sottrarmi. Se a Imperia avrei dovuto trasferirmi e questo per me rappresentava un problema, ad Asti sarebbe stato perfetto. Una bella piazza, fatta di gente per bene e competente: sarebbe stato perfetto. Purtroppo non siamo neanche arrivati a parlare del lato economico. Li voglio davvero ringraziare per aver pensato a me e gli ho anche detto che se la prossima stagione avessero ancora bisogno io ci sarei. Mi piacerebbe tantissimo vincere un campionato ad Asti».

Salvatore Iacolino

 Salvatore Iacolino ai tempi del Cuneo. Il tecnico non allena dal 2017 (Varese l'ultima piazza) e si è più volte detto disponibile a tornare in panchina. «Ho dovuto declinare l'offerta dell'Asti per impegni già presi. Mi è spiaciuto molto e li ringrazio davvero tantissimo per aver pensato a me. Se in futuro dovessero ancora volermi sarei molto disponibile».

Dopo l'offerta declinata da parte di Iacolino e le attenzioni astigiane si sono pare si siano spostate su un altro profilo fresco di salvezza in Serie D: Riccardo Boshcetto. Il tecnico ex Saluzzo nella passata stagione ha incassato una salvezza vissuta all’Amedeo Damiano come un’impresa. Impresa è stata, ma in estate le strade tra Boschetto e la società marchionale si sono separate a favore di Mauro Briano. Ora Boschetto, dopo aver ringraziato il presidente marchionale Gianpiero Boretto per averlo fatto esordire in Serie D dopo anni di carriera, torna in Serie D per mirare alla seconda salvezza consecutiva.

Riccardo Boschetto sarà presentato alle 18.30 allo stadio Bosia e si metterà subito al lavoro per preparare la trasferta a Chieri in programma sabato 12 febbraio. Sfida che nel girone d’andata terminò 3-2 per i galletti che, grazie alle reti di Max Taddei, Francesco Virdis e Giuseppe Picone, ribaltarono il doppio vantaggio collinare firmato da Andrea Corsini e Christian Alvarez. Subito un confronto con il passato difficile da emulare. La strada della salvezza comincia in salita, per questo all’Asti ha scelto subito un nuovo scalatore.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400