Cerca

In edicola

Allarme Novara, senza Vuthaj sono guai! La Serie C è meno vicina...

Clamoroso ko della capolista… Fossano più forte di Sansone, sprofondo Asti

Galvagno e Viassi

Galvagno e Viassi: felicità Fossano

Il Novara cade dopo tredici risultati utili consecutivi, con enorme sorpresa, in casa contro il Ligorna (rimasto per tutta la ripresa in dieci uomini…) orfano del suo bomber-talismano Vuthaj. Seconda sconfitta dopo il ko alla 10ª giornata con quella Sanremese che resta e sarà l’avversaria unica per la Serie C. Con un campanello d’allarme in casa Azzurra: senza il proprio bomber a segno, la squadra di Marchionni si era salvata a Bra (dove Vuthaj era in campo ma senza gol e rimediando il rosso che è costato l’assenza col Ligorna) ma è caduta clamorosamente al Piola. Ridando speranze ad una Sanremese ritrovata che ora è a -5 (anche se il Novara ha una gara da recuperare).

L’allarme però è concreto, il Novara ha faticato in queste ultime uscite e le alternative (vedi Alfiero), non stanno dando le risposte sperate. Riaprendo così i giochi di un campionato che sembrava blindato. Con qualche rimpianto in casa Varese per non aver sfruttato la settimana più delicata del Novara da inizio cavalcata (mercoledì pareggio a Bra e domenica ko col Ligorna) cadendo in casa col Borgosesia (mercoledì con un rigore sbagliato-parato) e pareggiando in rimonta a Chieri con la bellezza di 5 punti 'recuperabili' che invece hanno visto la squadra di Ezio Rossi guadagnare gli stessi punti dei rivali.

Giornata dove il Fossano schianta l’RG Ticino (che fa esordire la stella Sansone per qualche minuto nella ripresa quando però la partita era già chiusa) e conferma l’ottimo momento: nelle ultime cinque gare, due pareggi e tre vittorie che fanno lievitare le convinzioni-salvezza di Viassi e i suoi ragazzi. Convinzioni smarrite invece ad Asti. Sprofondano i ‘galletti’(due sconfitte e un brodino da 0-0 il ‘bottino’ dall’esonero di Montanarelli e senza che il neo tecnico Boschetto sia ‘colpevole’ di chissà quale colpa), in bilico retrocessione e sul filo playout (anche se con due gare da recuperare) dopo mesi a metà classifica…


Classifiche, statistiche di squadra e individuali, tabellini, classifiche marcatori e tanto altro a portata di mano?

SCARICA LA NOSTRA APP!


Batte (finalmente) un colpo il Casale contro una Caronnese in ottimo momento e che si conferma bestia nera dei lombardi: all’andata come al ritorno. E se i mugugni e le situazioni non proprio semplici a livello societario rimangono in casa nerostellata (vedi situazione ancora in stallo nel settore giovanile e non solo…) almeno il campo torna a regalare qualche sorriso. Piccolo allarme anche in casa PDHAE in caduta playout (battuto a domicilio e di misura anche dal Vado) mentre il Borgosesia di Lunardon si conferma vera favola del girone con in porta un super Gilli che dopo aver fermato il Varese e parato un rigore decisivo a Disabato, si ripete parando un rigore con l’Imperia blindando i tre punti. Gozzano in difficoltà per assenze e che cade nel finale grazie al rigore di Capellupo che chiude la settimana della felicità in casa Bra dopo la vittoria sfiorata in casa mercoledì col Novara.


Notizie e approfondimenti li trovi IN EDICOLA come ogni lunedì mattina oppure, dalle 5 del mattino di ogni lunedì, trovi l'EDIZIONE DIGITALE nello SHOP del nostro sito. Clicca qui.


Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400