Cerca

Serie D

Novara C sei! Che bagarre per la salvezza. Chieri-Manzo: addio

Azzurri a un passo dalla promozione. In coda c’è chi si salva e chi si affanna. Chieri vince e saluta il suo DT

manzo

Quart’ultima giornata di campionato che assomiglia a una sentenza. Il Novara batte il Fossano (molto più a fatica di quanto dica il risultato) e vola a +8 sulla Sanremese che cade rovinosamente in casa del Ligorna, consegnando al Novara un bottino difficilmente sperperatile nelle ultime tre giornate. Con gli Azzurri che potranno festeggiare la matematica promozione in Serie C domenica a Gozzano


Il Fossano resiste sullo 0-0, rimane in inferiorità numerica dopo 37 minuti col Novara che passa solo su rigore con Gonzalez pochi istanti dopo. Il 4-0 prende poi forma negli ultimi 15’ quando la squadra di Viassi subisce altri due rigori contro segnati da Vuthaj (doppietta) e Laaribi. Fossano che resta così in posizione playout, affidando le proprie speranze di salvezza diretta alle ultime tre gare con Borgosesia in casa, Imperia in trasferta, per chiudere all’ultima giornata in casa con l’Asti (gara da bollino rosso) ma anche 6 punti su 9 potrebbero non bastare per sfuggire alla tenaglia playout.


Bagarre retrocessione-playout-salvezza che registra la vittoria a sorpresa della Lavagnese in casa del Gozzano. I bianconeri, forse in ritardo, danno un segnale di vita a agguantano l’Imperia ma sempre a -11 dall’Asti e dalla ipotetica rivale playout ma con l’obbligo di ridurre a meno di 8 punti il distacco, cosa assai improbabile. Imperia che incassa la sanguinosissima sconfitta casalinga con la Caronnese di Scalise che invece, in virtù della vittoria più pesante della stagione, sale a quota 47 punti salutando la compagnia e regalandosi un finale di stagione in serenità. Più che meritata vista anche la bella avventura in Coppa.


Playout che invece sembra sempre più vicino per l’RG Ticino, sconfitto nel finale in casa del Bra (con la squadra di Floris ‘decisiva’ per il campionato, in testa come in coda, non regalando niente a nessuno, impattando domenica a Sanremo condannando i liguri nella lotta col Novara, e battendo un RG in piena lotta salvezza). Prossime due gare casalinghe decisive per l'RG Ticino con Derthona e Vado. Poi ultima giornata in casa del Novara già promosso, in clima di festa, anzi già in smaltimento dei postumi dei festeggiamenti, ma forse non disposto a fare brutta figura o concessioni proprio sul traguardo… 


Risultati positivi dell'RG Ticino che potrebbero però non bastare, visti i 3 punti di distacco dall’Asti che però, vincendo a Saluzzo (già retrocesso ed ex squadra del tecnico dei galletti, Riccardo Boschetto) e vincendo in casa con la Lavagnese alla penultima, potrebbe avere quel minimo di margine per poter gestire l’ultima gara in casa del Fossano. Fondamentale per l’Asti, non arrivare a quella gara senza alternative. Tra Fossano e Asti, potrebbe proprio godere l’RG Ticino, lasciando alle due rivali dell’ultima giornata, anche l’onere del playout. 


Asti che pareggia in casa col Casale (che allunga a 13 la serie di risultati utili consecutivi) e allunga la propria serie positiva di risultati a 10 gare. Purtroppo per però, le 2 vittorie condite da ben 8 pareggi, li tengono ancora in ansia per una salvezza ancora tutta da conquistare. Tassativo, come detto, non sbagliare la gara in casa del Saluzzo domenica per salire a quota 44 punti e giocarsi la salvezza alla penultima in casa con la Lavagnese. Obiettivo evitare che l’ultima tappa a Fossano, possa trasformarsi in incubo.


Zona playout da cui sembra aver fatto uno scatto decisivo il PDHAE di Erbetta, In svantaggio in casa del Borgosesia, gli orange hanno ribaltato atteggiamento e risultato, conquistando 3 punti che li portano a quota 44 e con un calendario che offrirà già domenica in casa contro l’Imperia, l’occasione di chiudere i conti in anticipo.


Si complica un po’ la vita e i pensieri il Vado con la sconfitta in casa del varese tutto cuore, e ora i liguri dovranno fare almeno un punto domenica col Bra per affrontare con margine di sicurezza l’RG Ticino in trasferta. Avendo poi comunque l’ultima giornata in casa contro un Sestri sereno, l’opportunità eventualmente di ‘rimediare’. 


Vittoria casalinga per 2-0 del Chieri di Didu che manda in gol Poppa e D’Iglio e avrebbe potuto chiudere con ben altro bottino. La notizia da Chieri però, arriva qualche ora dopo la fine della gara, con l’annuncio (ormai nell’aria da quando era stato ufficializzato l’accordo tra Luca Gandini e Stefano Sorrentino per il futuro passaggio della società all’ex portiere), dell’addio a Vincenzo Manzo, attuale DT, tornato nella ‘sua Chieri’ nel 2021 dopo che ne era già stato allenatore della prima squadra per 4 stagioni, che videro l’impresa entrata nella storia del club, con la conquista della Coppa Italia di Serie D nella stagione 2016-2017. Strade che si dividono annunciate anche sul sito ufficiale del Chieri: «L’A.S.D. Chieri comunica che dalla data odierna si separano le strade del club azzurro e di Vincenzo Manzo. A Vincenzo vanno i nostri ringraziamenti per il lavoro svolto e i risultati ottenuti, e un grosso in bocca al lupo per il prosieguo della sua carriera». Come detto decisione nell’aria da settimane, con la ‘caccia’ all’apprezzatissimo tecnico e DT, da parte di tantissime società di Torino e non solo.



Girone A • 35ª Giornata • Risultati e marcatori


Asti-Casale 0-0


Borgosesia-PDHAE 1-2

RETI: 7' Gaddini (B), 24' Lugnan (P), 38' Zucchini (P).

Bra-RG Ticino 1-0

RETI: 42' st Masawoud (B).

Chieri-Saluzzo 2-0

RETI: 11' Poppa (C), 13' st D'Iglio (C).

Città di Varese-Vado 1-0

RETI: 45' st Cantatore (C).

Gozzano-Lavagnese 0-1

RETI: 43' st Casagrande (L).

Imperia-Caronnese 0-1

RETI: 19' st Putzolu (C).

Ligorna-Sanremese 4-1

RETI: 4' Donaggio (L), 4' st Donaggio (L), 5' st Valagussa (S), 19' st Cericola (L), 41' st rig. Gomes (L).

Novara Fc-Fossano 4-0

RETI: 39' rig. Gonzalez (N), 31' st Vuthaj (N), 43' st rig. Vuthaj (N), 48' st Laaribi (N).

Sestri Levante-HSL Derthona 1-1

RETI: 31' st Diallo (H), 38' st Mesina (S).


Classifica: Novara Fc 78, Sanremese 70, Casale 59, Città di Varese 56, HSL Derthona 55, Bra 52, Chieri 51, Sestri Levante 50, Borgosesia 48, Caronnese 47, Gozzano 46, Ligorna 46, Vado 44, PDHAE 44, Asti 41, RG Ticino 38, Fossano 37, Imperia 29, Lavagnese 29, Saluzzo 18.

Prossimo turno (Domenica 1 maggio ore 15.00): Caronnese-Ligorna (1-0), Casale-Città di Varese (0-1), Fossano-Borgosesia (0-3), Gozzano-Novara Fc (0-1), HSL Derthona-RG Ticino (2-0), Lavagnese-Chieri (1-1), PDHAE-Imperia (2-2), Saluzzo-Asti (1-3), Sanremese-Sestri Levante (2-2), Vado-Bra (1-0)

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400