Cerca

Serie D

Si salvi chi può: tutto ancora aperto in zona retrocessione

Brianza Olginatese-Leon il big match; Vis Nova e Villa Valle padrone del proprio destino; Caravaggio ago della bilancia

Ekuban Brianza Olginatese Serie D

Timothy Ekuban, a caccia del gol spareggio contro la Leon

A 90 minuti dalla fine del campionato non c'è ancora nessun condannato alla retrocessione. Può ancora succedere di tutto, soprattutto fino al 16esimo posto se è vero che tra il Villa Valle e il baratro vi sono appena tre punti. Sopra i giallorossi invece un vuoto d'aria tale da rendere probabilissima la forbice di punti che taglierebbe fuori dai giochi anche la terzultima del girone. A tal proposito, alla Real Calepina basterà un punticino per dormire sonni tranquilli, sebbene sarà tutt’altro che semplice prenderselo d'asporto al "Mari" di Legnano. Diciamocela tutta però, chi oggi si ritrova a +10 sul Caravaggio 18esimo non vive particolari patemi d'animo perché potrebbe non aver nemmeno bisogno di un'ultima bracciata per giungere a riva.  

LA SITUAZIONE

15 REAL CALEPINA 44
16 VILLA VALLE 36
17 VIS NOVA 35
18 CARAVAGGIO* 34
19 AC LEON 33
20 BRIANZA OLGINATESE 32

*Momentaneamente retrocesso per la forbice di punti.

Il discorso non verte tanto su chi può salvarsi direttamente, quanto su chi riuscirà ad aggrapparsi al playout. La 38esima giornata ha le sembianze di uno spareggio prima dello spareggio. In special modo per le ultime due della classe che - neanche a farlo apposta - si affrontano sul green dei bianconeri. Per entrambe sarà imperativo vincere e sperare nelle cadute di chi sta davanti. Quel che è certo è che gli uomini di Boldini, dovessero andare realmente a +3, potrebbero accostare la Vis Nova e costringerla a fare altri 90 minuti da dentro o fuori. Questo se il Brusaporto, in corsa per l'obiettivo diametralmente opposto dei playoff, riuscisse a sbarazzarsi delle lucertole. I neroverdi, in caso di sconfitta, dovrebbero dunque paradossalmente augurarsi d'esser raggiunti pure dal Caravaggio, momentaneamente a -1: in questo caso la classifica avulsa relegherebbe in Eccellenza lecchesi e bergamaschi.

LA CLASSIFICA AVULSA CHE PIACE ALLA VIS NOVA

17 VIS NOVA 35 8
18 CARAVAGGIO 35 5
19 BRIANZA OLGINATESE 35 2
20 AC LEON 33 -------

Tornando al match cardine di giornata, ipotizziamo ora i festeggiamenti della Leon in quel di Olginate: Bonseri e compagni in questo caso toccherebbero quota 36 punti, con la possibilità di raggiungere il Villa Valle. Se la Vis Nova pareggiasse e il Caravaggio venisse stoppato dalla Castellanzese, i brianzoli esulterebbero assieme ai giallorossi, premiati come secondi dalla speciale graduatoria ridotta alle dirette interessate. Anche in questo caso, tuttavia, il Caravaggio farà da ago della bilancia: con una vittoria dei biancorossi di Terletti, la classifica avulsa rimarrebbe invariata, ma venderebbe un biglietto in meno con destinazione playout.

LA CLASSIFICA AVULSA CHE PIACE ALLA LEON 

16 VILLA VALLE 36 7
17 AC LEON 36 5
18 VIS NOVA 36 4
19 CARAVAGGIO 35 --------
20 BRIANZA OLGINATESE 32 --------

CARAVAGGIO AGO DELLA BILANCIA

16 CARAVAGGIO 37 --------
17 VILLA VALLE 36 7
18 AC LEON 36 5
19 VIS NOVA 36 4
20 BRIANZA OLGINATESE 32 --------

La sintesi è presto fatta: Villa Valle, autrice di una grande rincorsa negli ultimi mesi, e Vis Nova hanno il destino fra le proprie mani, ma sono chiamate alla vittoria per non rimanere a tiro delle tre compagini alle spalle. 

GIORNATA 38

BRIANZA OLGINATESE - AC LEON
BRUSAPORTO - VIS NOVA
CASTELLANZESE - CARAVAGGIO
BRENO - VILLA VALLE

Il big-match di giornata è fra Brianza Olginatese e Leon: a 90 minuti dalla chiusura del sipario possono ancora ribaltare la situazione. Brusaporto e Vis Nova sono entrambe chiamate alla vittoria per obiettivi opposti. Trasferte ostiche per Villa Valle e Caravaggio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400