Cerca

Serie D

Tritium, novanta minuti per tentare l'impossibile

La banda di Tanelli è appesa a un filo, ma può ancora sperare in un incredibile colpo di scena

D'Agostino Tritium Serie D

Stefano D'Agostino e compagni non si arrenderanno prima degli ultimi novanta minuti.

Bisogna esser realisti: la salvezza della Tritium è appesa a un filo che, nel migliore dei casi, passerebbe comunque dalla sottilissima cruna dei playout. Una situazione non certo nuova, in linea con una stagione mai stata al sicuro. Eppure dalle parti di Trezzo sull'Adda lo spirito è tutt'altro che rinunciatario, come confermato dai cinque punti nelle ultime tre partite (per altro senza subire rete alcuna) e dalle parole del ds Vito Cera«Finché la matematica non ci condanna, continueremo a lottare». Certo, l'incredibile sforzo profuso potrebbe non essere sufficiente per mantenere la categoria, ma i novanta minuti rimasti prima della chiusura del sipario lasciano ancora spazio per la speranza. Si è fatto trenta per avere una minima chance a questo punto dell'anno, ora si faccia trentuno per tentare l'impossibile o, quantomeno, per non avere rimpianti dal prossimo lunedì.

LA CLASSIFICA 

14 GHIVIBORGO 42 Salvezza
15 REAL FORTE QUERCETA 41 Playout
16 PROGRESSO 35 Playout
17 BAGNOLESE 35 Playout
18 BORGO SAN DONNINO 35 Playout
19 SASSO MARCONI 34 Retrocessione diretta
20 TRITIUM 32 Retrocessione diretta

LE PREMESSE

Il destino della Tritium passa da alcune premesse: per mantenere vivo il sogno playout infatti D'Agostino e soci devono assolutamente battere il Mezzolara in trasferta e pregare che il Real Forte Querceta non faccia lo stesso contro la Sammaurese, o che per lo meno il Ghiviborgo perda contro il Ravenna. Solo così infatti sarebbe scongiurato il pericolo forbice che, in caso di distanza maggiore o uguale agli otto punti fra diciottesimo e quindicesimo posto, condannerebbe senza ulteriori udienze le ultime tre compagini del girone all'Eccellenza. Una volta resa la terzultima posizione un posto parzialmente sicuro, il Biscione dovrà sperare nell'immobilismo di Progresso, Bagnolese e Borgo: un solo passo in avanti da parte delle tre rivali sarebbe irrecuperabile.  

 

POSSIBILI SCENARI

Forse a scuola non era così, ma ad oggi gli uomini di Tanelli hanno una gran voglia di matematica. Argomento preferito: la classifica avulsa. Perché avere la meglio sul Mezzolara (quinto in classifica e in piena corsa playoff) significherebbe proiettarsi sulla casella del 35 e dunque condividerla, sempre che tutto vada per il verso giusto, con qualche perdente della 38esima giornata. Il caso limite delle cinque squadre appaiate è impossibile: dovessero pareggiare il Sasso Marconi e cadere la Bagnolese, lo scenario sarebbe comunque escluso dallo scontro diretto in programma fra Progresso e Borgo San Donnino, che dunque potrebbero fare da ago della bilancia. In tal caso la Tritium farebbe il tifo per i secondi: con un +3 del Borgo infatti (e contemporanei tonfi di Bagnolese e Sasso) la classifica avulsa indicherebbe ai bianco-azzurri lo scorcio dei playout. Questo anche se il Sasso si inserisse nella disputa con un pareggio. 

LA DOPPIA POSSIBILITÀ DELLA TRITIUM

17 PROGRESSO 35 9 Playout
18 TRITIUM 35 9 Playout
19 BAGNOLESE 35 8 Retrocessione diretta
20 SASSO MARCONI 35 5 Retrocessione diretta

17 BAGNOLESE 35 7 Playout
18 TRITIUM 35 5 Playout
19 PROGRESSO 35 3 Retrocessione diretta
20 SASSO MARCONI 34 ----- Retrocessione diretta

A parità di condizioni, il Progresso, con una vittoria sul Borgo, condannerebbe definitivamente la Tritium, costretta al penultimo o all'ultimo posto a causa degli scontri diretti.

LE DUE CLASSIFICHE AVULSE SFAVOREVOLI

17 BORGO S.D. 35 8 Playout
18 BAGNOLESE 35 5 Playout
19 TRITIUM 35 3 Retrocessione diretta
20 SASSO MARCONI 34 ---- Retrocessione diretta

17 BORGO S.D. 35 12 ---------------------------------- Playout
18 BAGNOLESE 35 6 Diff. reti: -15 Playout
19 SASSO MARCONI 35 6 Diff. reti: -25 Retrocessione diretta
20 TRITIUM 35 6 Diff. reti: -31 Retrocessione diretta

Le ultime ipotesi sono legate all'eventualità di uno spareggio: se infatti il biscione si ritrovasse sopra al Sasso e in coabitazione con una fra Borgo S.D., Bagnolese e Progresso sarebbe necessaria una "finalina" per raggiungere l'agognato playout. Della serie: raggiungere terra ferma sarà difficilissimo per la barca di Tanelli, ma dall'albero maestro se non altro si intravede la meta. Superare l'ultima tempesta burrascosa nel mezzo rappresenterebbe un'impresa storica da raccontare negli anni a venire.

L'ULTIMO ATTO

Domenica, 22 maggio 2022, ore 16.00

Ghiviborgo - Ravenna
Real Forte Q. - Sammaurese
Aglianese - Bagnolese
Alcione - Sasso Marconi
Borgo S.D. - Progresso
Mezzolara - Tritium

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400