Cerca

Serie D

Varese in finale, sipario a Casale e applausi al Bra. E cominciano i movimenti di panchina

Playoff: nerostellati ko dopo 15 risultati utili di fila. I giallorossi concludono la splendida corsa. Prime voci di mercato

Elios Minaj

Minaj firma la rete dell'1-2 del Città di Varese a Casale: finale playoff con la Sanremese domenica 29 maggio alle 16 in Liguria

La splendida stagione del Bra finisce con grande onore a Sanremo. Il Città di Varese invece supera in rimonta il Casale in casa dei nerostellati e si regala la finale del playoff, domenica 29 maggio alle 16 in casa della Sanremese.

Bra che resta inviolato per 120’ in casa della Sanremese e chiude una stagione da applausi, coronata con la ciliegina di un playoff prestigioso quanto meritato per quanto messo in campo dai giallorossi. Cavalcata da applausi che consente al club di Germanetti di guardare con serenità al futuro, avendo un blocco ormai collaudato e affidabile e con la conferma della bontà della scelta di puntare in panchina su Roberto Floris. Che con la stagione fatta si è guadagnato sul campo quella che appare come una conferma scontata e più che meritata.

Vittoria di prestigio anche per il Città di Varese che va sotto dopo pochi minuti in casa del Casale ma non smarrisce la retta via. Varese che pareggia grazie a un fantastico gol di Disabato a chiudere la prima frazione. Secondo tempo che si apre con l’opportunità di mettere la freccia per la squadra di Porro, con il rigore del possibile 1-2 che però Disabato si fa respingere da Guerci, provando un cucchiaio che va di traverso…

Varese che però, nel finale, sfrutta un infortunio della difesa nerostellata: con Guerci che esce al limite e prova il rinvio, palla che carambola su Darini e con Minaj più svelto di tutti a insaccare l’1-2 che vale un biglietto per Sanremo. Casale che dopo 15 gare senza sconfitte (esattamente dal ritorno di Marco Sesia in panchina a fine febbraio) e vede calare il sipario su una stagione complicata e che dovrà trovare risposte dentro e fuori dal campo, in vista della prossima annata. Il 'paradosso' è che proprio da quando erano emerse voci e situazioni non proprio di serenità (con addirittura la 'minaccia' di sciopero dei giocatori poi rientrato) la squadra, come detto dal ritorno di Marco Sesia dopo l'addio del subentrato Modica (allo stesso Marco Sesia), non ha più perso una partita, chiudendo al terzo posto in classifica la stagione.


PRIME MOSSE SULLE PANCHINE: DIDU, OPZIONE VADO?

Finale di stagione che vede i primi annunci ufficiali per le panchine. A Chieri salutato Marco Didu dopo due ottime stagioni, cambio nell’aria dopo il passaggio di consegne al vertice del club tra Gandini e Sorrentino. Le prime voci porterebbero Didu nel mirino del Vado ma siamo solo alle prime indiscrezioni…

Decisioni si attendono soprattutto in casa Derthona, dove sembra complicata la conferma di Zichella. Per il resto possibili conferme per Lunardon a Borgosesia, Schettino a Gozzano, Boschetto ad Asti e 'scontata' la permanenza di Viassi a Fossano dopo l'impresa-salvezza e un campionato chiuso con 44 punti (ben 12 in più rispetto alla passata stagione e che vale la quarta stagione di fila per il Fossano nel massimo campionato dilettantistico) mentre sarà rebus per la panchina del PDHAE, fiducia a Erbetta?

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400