Cerca

Storie D calcio

Più clean-sheet che anni di età, si è preso la Serie C e ora studia da Campione d’Italia

Se il Novara ha avuto in Vuthaj il re dei bomber d’Italia, c’è un portiere, classe 2002, che ha trasformato un sogno in un record

Più clean-sheet che anni di età, si è preso la Serie C e ora studia da Campione d’Italia

Il post a lui dedicato dalla Lnd, la Lega Nazionale Dilettanti, è il meritato e più che giusto riconoscimento ad un ragazzo e ad un ruolo troppo spesso messo in croce: il portiere. La storia è una splendida favola calcistica, sportiva e di vita. Quella di Christian Marietta, estremo difensore classe 2002, nato a Ciriè, paese alle porte di Torino che a Rimini ha fatto miracoli, mettendo le mani sulla Serie C ‘riconquistata’ dal club biancorosso a suon di record e che ora punta al titolo di Campione d’Italia di Serie D. Suo infatti il record stagionale, in tutta la Serie D, di clean-sheet, ovvero le gare senza subire gol: ben 23 su 37 presenze!


Nato a Ciriè alle porte di Torino il 14 aprile del 2002, Christian Marietta ha mosso i primi passi nel mondo del calcio nella scuola calcio dell’Ardor San Francesco, realtà di riferimento sul territorio soprattuto a livello giovanile con particolare attenzione alla scuola calcio. Da lì subito notato e tesserato dalla Pro Eureka, storico club di Settimo Torinese, di grandissima tradizione sia a livello di scuola calcio, diretta da decenni da un maestro come Carlo Ingegneri che di settore giovanile. Con i suoi titoli regionali da sfoggiare dalla Juniores ai Giovanissimi. E non solo. Anche la prima squadra infatti, grazie all’illuminata conduzione del presidente storico, Dante Pollastrini, e ora con il figlio Marco, ha militato in Serie D, vinto campionati d’Eccellenza, categoria di cui ha vinto anche la Coppa Italia.

Christian Marietta con la maglia della Pro Eureka ai tempi delle giovanili


Ed è proprio in casa Pro Eureka che Christian Marietta fa il suo percorso più importante: dai Pulcini fino agli Allievi regionali dove, nella stagione 2017-2018 contribuisce, sotto età e giocando insieme ai 2001, alla conquista del primo e unico titolo regionale nella categoria Allievi (ora Under 17) mai vinto nella storia della Pro Eureka. Lui convocato dalla squadra Allievi fascia B dove disputa tutto il campionato e la stagione regolare, per poi venire aggregato nel momento più importante della stagione con i più ‘grandi’. Prestazioni di qualità assoluta che lo portano, come documenta la foto qui sotto, anche la convocazione nella Rappresentativa Regionale del Piemonte e Valle d'Aosta.

Christian Marietta con la maglia della Rapp Regionale Piemonte e Valle d'Aosta


Una stagione da assoluto protagonista in casa Pro Eureka quella del 2017-2018, che gli vale in grande salto nel settore giovanile di un club professionistico. E’ l’Alessandria infatti, a tesserarlo per disputare il campionato Nazionale Under 17 riservato ai club di Serie C. E’ la stagione 2018-2019, nella quale Christian colleziona 23 presenze e 2044 minuti giocati con l’Under 17 allenata da Simone Cassaro, impreziositi anche da una gara da titolare con la Berretti di Rebuffi.

Christian Marietta con la maglia dell'Alessandria

Categoria Berretti con la maglia dell'Alessandria che poi affronta da protagonista la stagione seguente, nel 2019-2020, scendendo in campo da numero 1 e titolare nelle 16 gare della stagione, con 1440 minuti giocati, prima che l'annata venga interrotta e sospesa a causa del diffondersi della pandemia da Covid, ma che gli vale e gli verrà nell'estate durante la campagna trasferimenti, un ulteriore ‘scatto di carriera’. Stagione 2019-2020 iniziata, tra l'altro, sotto i migliori auspici con la vincita del premio come Miglior Portiere anche al Memorial Ferraris di Asti dove erano presenti le formazioni del Torino, Asti, Bra, Casale, Fossano e non solo.

Christian Marietta premiato come Miglior Portiere al Memorial Ferraris di Asti


Dopo le due belle stagioni in maglia Grigia, il ‘grande salto’ nel calcio dei grandi. E’ la Caronnese infatti ad affidargli, da fuoriquota, le chiavi della propria porta in Serie D. E Christian non tradisce le aspettative e anzi, disputa una grandissima stagione, considerando la delcatezza del ruolo e la sua giovane età, come classe 2002 e appena 18enne. Una stagione in Serie D con la maglia ella Caronnese, in cui Christian gioca 2835 minuti con la bellezza di 32 presenze

Christian Marietta con la maglia della Caronnese in Serie D


Prestazioni e rilevanza anagrafica che lo portano nel mirino e nei radar del Rimini, club ambizioso e di grandi prospettive, che lo aggrega e lo sceglie per la stagione 2021-2022, in una sorta di incrocio del destino con l’altro uomo record della Serie D 2021-2022, Dardan Vuthaj, che proprio a Rimini nella stagione 2020-2021 si era messo in evidenza senza però trovare conferma per la stagione 2021-2022 e chiamato poi in quel di Novara

Rimini e il Rimini invece, diventano il nuovo ‘regno’ di Christian Marietta, che tra i pali del club biancorosso arriva a prendersi record e applausi. Come sottolineato dal post della Lnd, Marietta riesce nell’impresa di collezionare ben 23 clean-sheet, ovvero 23 partite senza subire un gol nei 90’ nelle 37 volte in campo da titolare (manca la 38ª ciliegina per fare l'en plein in campionato ma è la giornata, l'ultima, quella della passerella casalinga col Lentiggine, col Rimini già in Serie C e la meritata ricompensa per quei giocatori che durante la stagione avevano avuto meno spazio). Un vero e proprio record.

Profilo e trasferimenti di Christian Marietta dal sito www.transfermarkt.it


Un primato assoluto, nessun portiere in tutti i gironi di Serie D nella stagione che si va a concludere infatti, può vantare un numero maggiore di ‘clean-sheet’ conditi anche da un record di imbattibilità che lo ha portato nella storia del Rimini al quarto posto nella classifica di tutti i tempi dei portieri con più minuti di imbattibilità. Christian Marietta infatti, in stagione, è arrivato a mantenere consecutivamente la porta inviolata per ben 649 minuti, oltre sette partite intere! Marietta così si è piazzato al 4° posto nella graduatoria delle imbattibilità dei portieri biancorossi. Scavalcato Alessandro Misefori a 636 minuti, restano davanti: al 1° posto Fabio Finucci (913 minuti in serie C2), 2° posto Ernesto Sclocchini (693 minuti in serie C), 3° posto Fabio Fabbri (669 minuti in serie C1) che per soli 20 minuti ha mantenuto il podio.


Più porte inviolate in un solo campionato che anni di età anagrafica sulla carta d’identità, con la ciliegina della conquista della Serie C da parte del Rimini e lo sbarco nel calcio professionistico per il giovane partito da Ciriè, alle porte di Torino, e ora alla conquista di un nuovo orizzonte e alle porte del paradiso del calcio professionistico e in corsa, col suo Rimini, per il Titolo di Campione d’Italia della categoria. Per l’ennesimo sogno da trasformare in realtà. Per un’altra parata speciale.

Il post-grafico con cui il Rimini ha celebrato la promozione in Serie C

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400