Cerca

Serie D

Il gol di un subentrato decide la sfida tra quasi omonimi: niente finale per il Sangiuliano

I padroni di casa escono sul più bello dalla Poule Scudetto, ma la Lombardia è nella Top 4 d'Italia

Fall Sangiuliano City

Mbarick Fall, a segno nella sconfitta del Sangiuliano City (Foto Credit Facebook Sangiuliano City)

Finisce 1-2 la partita tra Sangiuliano City-Giugliano, con la squadra campana che segna un gol per tempo e vince la semifinale allo stadio Brera di Sesto San Giovanni. Nel primo tempo l'equilibrio dura pochissimo, con Ferrari che al 17' sblocca il match di testa su corner. Nella ripresa Fall piazza l'1-1, ma nel finale Cerone spedisce gli ospiti alla finale scudetto con la Recanatese, vincente sul Novara.

SANGIULIANO, A UN PASSO DAL SOGNO

La partita che si disputa allo stadio Brera di Sesto San Giovanni viene giocata fin da subito con molta intensità e molta attenzione da parte di entrambe le squadre. All'11 la squadra lombarda prova a trovare il gol con Marotta, che batte una punizione e trova la rovesciata di Serbouti, che non impensierisce Baietti. Passano 6 minuti e sono i ragazzi del tecnico Ascione a trovare il gol con il bellissimo colpo di testa di Ferrari. I padroni di casa cercano più volte la rete e vanno vicinissimo al pareggio al 31' con il tiro di Cogliati, che viene parato dal portiere della squadra campana. Nella seconda frazione il Sangiuliano prova fin da subito a mettere sotto pressione gli ospiti nel tentativo di ricercare il gol del pareggio. Il Giugliano è posizionato bene in campo e lascia pochi spazi agli attaccanti avversari. I ragazzi di Ciceri si rendono diverse volte pericolosi con dei palloni alti in mezzo all'area, ma non riescono a gonfiare la rete. Il gol, però, arriva finalmente al 13' con Mbarick Fall, che riceve un pallone alto in area sulla sponda dei compagni e segna in acrobazia con una sforbiciata al volo. I ragazzi del tecnico Ascione nei minuti successivi attaccano in modo pericoloso e vanno vicinissimi al gol due volte in pochi minuti. Balducci salva il risultato con delle parate bellissime prima su Ferrari e poi su Cerone, e tiene a galla la sua squadra. Al 26' il Sangiu prova a trovare il gol sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla trequarti, ma l'occasione viene sciupata. Al 30' si ha la chance più importante per il Sangiuliano per trovare la seconda rete: Guerrin lancia Zanon sulla fascia destra e il numero 2 mette un bellissimo pallone in area, che non viene colpito da nessuno e finisce sui piedi di Pedone, che di destro spara alto e spreca tutto. Quando sembrava tutto finito, arriva il gol del Giugliano, che è una doccia fredda per la squadra lombarda. Al 43' Cerone riceve una palla dalla fascia sinistra e di destro incrocia il tiro e supera Balducci. Con questo risultato la squadra campana accede alla finale contro la Recanatese e si giocherà il titolo di campione d'Italia.

IL TABELLINO

SANGIULIANO CITY-GIUGLIANO 1-2
RETI (0-1, 1-1, 1-2): 17' Ferrari (G), 13' st Fall (S), 43' st Cerone (G).
SANGIULIANO CITY (4-2-3-1): Balducci 6.5, Zanon 7 (42' st Spaneshi sv), Serbouti 7, Pedone 6.5, Pascali 6.5 (1' st Lancini N. 6.5), Bruzzone 6.5, Fall 7, Marotta 6.5, Cogliati 6.5, Guerrini 7 (33' st Parissenti sv), Ripamonti 6.5 (1' st Deiana 6.5). A disp. Bonadeo, Fusco, Mazzei, Tocci, Agello. All. Ciceri 6.5.
GIUGLIANO (4-4-2): Baietti 7, Boccia 6.5, Ceparano 6.5 (16' st Zanon 6.5), Poziello 6.5, De Rosa 7, Ferrari 7 (25' st Kyeremateng 6), Abonckelet 6.5 (16' st Cerone 7.5), Pozziello 6.5 (33' st Biasol sv), Gentile 6.5 (22' st Gomez 6), Mazzei 6.5, Scaringella 6.5. A disp. Costanzo, Oyewale, Vivolo, Caiazzo. All. Ascione 7.
ARBITRO: Renzi di Pesaro  6.5.
ASSISTENTI: Fedele e Chillemi.
AMMONITI: Pedone (S), Cerone (G), Zanon (G).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400