Cerca

Serie D

La Caronnese cambia pelle: ecco la probabile formazione titolare

La rivoluzione dal punto di vista gestionale e dei nomi cambierà anche il quadro tattico dei rossoblù

Simone Moretti Caronnese

SERIE D CARONNESE: Simone Moretti, al primo anno da allenatore della Caronnese

Il direttore sportivo Davide Raineri era stato chiaro fin dai primi giorni di preparazione: «Alla Caronnese servirà tempo per trovare la propria quadra». Archiviate le prime due amichevoli, non si può che dargli ragione: i rossoblù ne sono usciti malconci, entrambe le volte perdenti e con il peso di un poker sulle spalle. D'altra parte con una rosa completamente nuova, ridisegnata nel tempo di una mezza estate, il risultato è l'ultima cosa da guardare. Va specificato oltretutto che il primo test stagionale è stato effettuato contro la quotatissima Albinoleffe, abituata ai palcoscenici della Serie C e «con una buona dose di corsa in più nelle gambe», come testimoniato dallo stesso Raineri. Se però contro i Seriani si era potuta per lo meno apprezzare una bozza dell’identità da costruire nei prossimi mesi, a cui hanno fatto da contraltare alcuni pesanti errori individuali e scarsa concentrazione, lo stesso non si è potuto dire pochi giorni dopo contro il Brusaporto; i gialloblù infatti non hanno faticato troppo a ribaltare in maniera netta il primo vantaggio di Gaeta.

COSÍ IN CAMPO

Le due sconfitte ad ogni modo sono state utili per chiarire una cosa: la Caronnese, seppur in cerca di stabilità, sta lavorando per assestarsi sul 4-3-1-2; teoria confermata anche dal feeling con il modulo stesso da parte del tecnico Moretti e dalla mancanza di giocatori realmente collocabili sulle corsie esterne. Vediamone dunque gli interpreti più probabili a meno di un mese dall’inizio delle danze. In porta non vi sono molti dubbi: il titolare sarà Brevi, che, curiosamente, ha affrontato nelle due amichevoli il suo recente passato (ovverosia squadra che ne deteneva il cartellino e squadra in cui militava in prestito); Angelina, più grande di un anno (classe 2001), farà da secondo portiere. Nella linea difensiva a quattro vi è una sola certezza: Alushaj. Probabile infatti che l’ex capitano della Castellanzese ne diventi un punto fermo; senza Coghetto, attirato con successo dalle sirene del professionismo (il centrale è già di proprietà del Fiorenzuola), la poltrona vacante sarà dunque probabilmente occupata da uno fra Scaglione e Galletti. A sinistra dovrebbe trovare continuità Curci, tra i pochi superstiti dell’ultimo anno, eventualmente rimpiazzato da De Stefano e Cosentino; a destra invece regneranno i 2004: Dipalma rappresenterà presumibilmente la prima scelta, ma non sono da sottovalutare i coetanei Pandini e Nava, che reclamano spazio. Sulla mediana appare più che certo l’impiego di Vingiano, centrocampista difensivo di grande equilibrio. Proprio l’ex Sangiuliano City sarà senz’altro coadiuvato dalla presenza di Achenza, mezzala di qualità ex AC Leon. Qualche incertezza in più sull’ultimo tassello davanti alla terza linea: Moretti dovrà scegliere fra la freschezza di Dragone, in arrivo dalle giovanili del Monza, e la quantità di Tunesi, giocatore interessante, a lungo out durante l’ultima stagione per una frattura al piede.

Il 4-3-1-2 più probabile della Caronnese di Simone Moretti; in maiuscolo i nuovi arrivati

IL TRIANGOLO DAL VERTICE MOBILE

La prima linea rossoblù non punterà logicamente sull’ampiezza, bensì su rapide combinazioni e tracce interne al campo: prenderà pertanto le sembianze di un triangolo dal vertice mobile, nel quale bomber Gaeta sarà agevolato dagli spunti di Duguet e Austoni. In fase offensiva saranno cruciali proprio i movimenti delle due mezzepunte, spesso contrari, da un lato per dar manforte al nove ex PDHA, dall’altro per cercare smarcamenti fra le linee avversarie. Nonostante la presenza in panchina del giovanissimo Boschetti (2004), la Caronnese andrà quasi certamente a prendere un attaccante in più sul mercato. Sulla trequarti il classe 2001 Motta sarà un’opzione valida in corso d’opera.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400