Cerca

Serie D

Seconda vittoria e record storico: Ekuban fa sognare la Varesina

Mai prima dell'ultima giornata due vittorie consecutive in Serie D per i rossoblù; nel pezzo anche la manita del Seregno e la top 11 del girone B

EKUBAN VARESINA SERIE D

SERIE D VARESINA: Uno scatto di Timothy Ansah Ekuban durante la partita con il Breno [credit: Varesina Calcio]

Sei punti, sei gol segnati in due partite e un entusiasmo che sarà assolutamente benzina per le prossime settimane. La Varesina continua a fare benissimo e, dopo la prima giornata in cui è arrivata la vittoria rocambolesca per 3-2 in casa del Villa Valle, adesso ecco la prima vittoria di questa Serie D davanti al proprio pubblico.

TRIS STORICO ROSSOBLÙ

Il match in cui i rossoblù hanno ospitato il Breno è finito per 3-1 per i padroni di casa grazie agli acuti di Ekuban nel primo tempo e di Bernardi e Sali nella ripresa. In particolare, il primo gol ha avuto un impatto enorme sul match, perché la rete del ventiseienne ghanese è arrivata dopo appena quattro minuti: il piazzato di destro ha messo definitivamente in discesa la gara per i ragazzi di Spilli, che hanno però subito il pareggio dopo una grandissima parata di Spadavecchia. I padroni di casa, però, nella ripresa hanno ritrovato il vantaggio e poi hanno saputo chiudere definitivamente il match.

E se in apertura si è parlato di entusiasmo è perché lo stesso ha fatto Marco Spilli a fine partita: «Giusto che adesso ci sia tanto entusiasmo. Ci deve essere, perché quando si lavora in un ambiente di lavoro così positivo è tutto più bello. Dovremo fare attenzione a non far trasformare questo entusiasmo in euforia, perché questa può portarti magari fuori di testa. Ma quello che è certo è che ce lo teniamo ben stretto e che vogliamo diluire per tutta l’annata: già oggi con questa seconda vittoria consecutiva abbiamo fatto la storia, perché non era mai successo in Serie D. Vedo un gruppo motivato e che ha voglia di migliorarsi: possiamo continuare a stupire».

In gol nel secondo tempo anche Sali, subentrato a gara in corso e che ha approfittato dell’unico errore di Ansaldi nella ripresa, certificando anche l’ottima profondità della rosa della Varesina: «Oggi quelli che sono entrati lo hanno fatto con il piglio giusto, permettendoci delle rotazioni per rifiatare. Abbiamo una panchina importante, perché i cambi hanno sempre il loro peso e riescono a darci sempre qualcosa. Non sono entrati Biaggi o Pino, che per noi sono giocatori fondamentali. Tutti insieme collaboreremo per raggiungere i nostri obiettivi: ci sarà bisogno dell’aiuto di ognuno». Il prossimo impegno della Varesina sarà la trasferta con il Brusaporto, nel secondo turno ospite sul campo dell’Alcione, dove gli orange si sono imposti per 3-1: un impegno per i rossoblù sulla carta semplice, guardando la classifica, ma attenzione alla voglia di riscatto del Brusa, ancora a zero dopo due giornate.

RISALITA SEREGNO

Spazio anche per gli Spartans di Lanzaro. L’inizio di stagione non era stato dei migliori, ma il Seregno ha immediatamente corretto il tiro con la manita rifilata al Villa Valle: 5-1 che lascia veramente poco spazio a interpretazioni. Protagonista assoluto di giornata è Modou Diop, che segna prima di rapina e dagli undici metri nel primo tempo, per poi sfruttare alla perfezione l’assist di Iurato nella ripresa e siglare la rete che gli permette di portare il pallone a casa per la tripletta.

LA TOP 11 DEL GIRONE B

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400