College Life Italia - La storia di Gianluca Bottoni
College Life Italia - La storia di Gianluca Bottoni

Gianluca Bottoni ha una storia particolare: è stato aiutato da College Life Italia tempo fa per studiare all’estero e ora lavora con loro.

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Gianluca Bottoni, una persona con una storia davvero particolare. Ragazzo come tanti altri, giocatore cresciuto nelle giovanili del Milan poi tornato, dopo una parentesi in serie B, nel calcio dilettantistico della nostra regione, è partito a suo tempo alla volta degli Stati Uniti per studiare e vivere una grande avventura che potesse cambiargli la vita. E fin qui, direte, si tratta di un profilo tipico, una delle tante storie, belle e affascinanti, di un ragazzo aiutato da College Life Italia e messo in condizione di andare a studiare all’estero. La differenza, in questo caso è che Gianluca, ai giorni nostri, lavora a tutti gli effetti per College Life Italia, con orgoglio e soddisfazione. Con lui abbiamo parlato della sua esperienza all’estero, del suo lavoro, di tutte le novità del mondo CLI e, naturalmente, della tappa romana ormai dietro l’angolo.

College Life Italia - La storia di Gianluca Bottoni
College Life Italia – La storia di Gianluca Bottoni

Gianluca partiamo dall’inizio: come nasce il tuo rapporto con College Life Italia?


“Parliamo di giugno 2013. Venivo da una grande stagione vissuta con la maglia del Santa Maria delle Mole, in Eccellenza e proprio in quel mese fu organizzata dalla società un’amichevole di beneficenza con le vecchie glorie della Lazio. In campo, con il Santa Maria c’era Giorgio Antongirolami, anche lui di Santa Maria delle Mole come me e che sarebbe poi diventato cofondatore di College Life Italia. Abbiamo giocato insieme e a fine partita mi ha raccontato cosa facevano e a cosa stavano per dar vita, illustrandomi la possibilità di raggiungerlo in America, dove lui già esercitava la professione di coach. Questo il primo incontro, poi quell’estate stessa è nata ufficialmente CLI e nel 2014 sono partito anche io. Grazie al mio talento calcistico sono riuscito ad ottenere un borsa di studio sufficiente per pagare quattro anni al college in America, dove ho preso una laurea in ‘accounting’, ossia ‘contabilità’, una mini laurea in economia e tuttora sto seguendo un master.”

Possiamo dire che nel 2014 inizia per te una nuova vita. Come è andata? Ti sei scoperto cambiato rispetto alla tua partenza?


“Potrei impiegare un giorno per rispondere a questa domanda… Per me la cosa più bella dell’esperienza offerta da College Life Italia è proprio questa: scoprirsi cambiati al ritorno. Personalmente, nonostante viva fuori casa fin da giovanissimo, il periodo in America mi ha stravolto positivamente la vita. Ho imparato a superare i miei limiti, trovandomi in situazioni mai affrontate prima, sono maturato tanto, ho imparato a credere in me stesso, cosa in cui forse mancavo un po’ prima. Ho compreso che potevo ampliare le mie vedute, sono diventato ambizioso anche al di fuori del campo da calcio. Oltre a questo ovviamente c’è tanto altro. Mi sono fatto tanti amici: ho conosciuto persone fantastiche, mi sono costruito una seconda famiglia, ho scoperto l’esistenza di molteplici punti di vista, qualcosa da non dare per scontato. Andare negli Stati Uniti mi ha dato poi la possibilità di prendere una laurea, di frequentare un master, di effettuare stage di lavoro – proprio la scorsa estate ne ho fatto uno con una compagnia molto importante di Kansas City di marketing – in pratica mi sono costruito un curriculum completo, che mi dà l’opportunità di non accontentarmi nella vita. Dal punto di vista calcistico mi sono divertito, ho vinto tre campionati, tre volte il titolo regionale, sono stato tre volte alle finali nazionali, perdendo purtroppo sempre all’ultimo atto, un brutto sassolino nella scarpa… (ride amaramente, ndr). Sono stato premiato come miglior studente-atleta d’America… insomma, ho tantissimi ricordi eccezionali.”

College Life Italia – La storia di Gianluca Bottoni

La cosa speciale che ti contraddistingue poi è il fatto che tu ora fai parte della stessa associazione che ti ha aiutato al tempo, College Life Italia.

“Assolutamente, è una delle cose più belle. I ragazzi che partono sanno qual è la missione di College Life Italia e CLI sa d’altro canto i valori e le competenze di chi fa partire. Negli ultimi anni abbiamo dato spazio in azienda a più di dieci ragazzi, dandogli l’opportunità di collaborare con noi. Al momento due sono i full time e in tanti ci aiutano part time e in occasione dei vari eventi. Si è creato un ambiente fantastico e una vera e propria famiglia.”

Splendido che una realtà del genere non solo aiuti i ragazzi a crearsi un curriculum all’estero, ma anche che dia loro stavolta opportunità lavorative. Tu come hai iniziato?

“Nel 2015 ho iniziato a collaborare con College Life Italia, dopo una chiacchierata con il presidente Stefano Radio. Volevo dare una mano, contribuire a questo progetto così al tempo iniziai a occuparmi dei social network dell’azienda, creando contenuti mentre studiavo e lavoravo. Ho sempre avuto interesse e curiosità riguardo le esperienze di altri ragazzi come me all’estero. La cosa bella è che posso restituire ora qualcosa a CLI, perché grazie alle mie nuove competenze posso portare qualità tecniche e modi di operare differenti e più aggiornati. Al momento mi occupo anche di altro, del processo di ammissioni di ragazzi provenienti dall’estero che vengono a studiare e giocare a calcio qui in Italia, e ne sono orgoglioso.”

College Life Italia - La storia di Gianluca Bottoni
College Life Italia – La storia di Gianluca Bottoni

Il tuo caso, la storia che ci stai raccontando, sembra dimostrare la grande concretezza del lavoro che viene svolto da CLI.

“Io mi sono innamorato di questo progetto, penso che College Life Italia sia un’idea pulita che faccia del bene ai ragazzi. Lavorare per cambiare il futuro delle persone e per fornire loro delle opportunità è un qualcosa che mi ha da subito conquistato. Vogliamo diventare poi – e lo stiamo già diventando  ora – sempre più un’organizzazione che non aiuti solo i ragazzi ad andare a studiare fuori, ma che si occupi anche del loro ‘dopo’. Già lo scorso dicembre durante le selezioni di Roma abbiamo invitato diverse aziende a parlare: l’idea è quella di creare uno scambio tra loro e i nostri laureati e laureandi, in modo da creare un incontro, un’opportunità in più per tutti i nostri.”

Proprio fra pochi giorni, il 28 ottobre a Milano ci sarà lo showcase. Una tappa importante. È ancora possibile iscriversi?

“Sì, è ancora possibile iscriversi ma restano pochissimi posti a disposizione, in questi ultimi giorni abbiamo il picco di richieste. Stiamo andando molto bene, ormai siamo una realtà solida, i ragazzi ci conoscono. Come registrarsi per lo showcase? Basta andare su www.collegelifeitalia.com e lì seguire le istruzioni. Non appena ci arriva la richiesta contattiamo subito il candidato. In ogni caso è bene ricordare che abbiamo un servizio attivo 24 ore su 24, per qualsiasi tipo di curiosità o richiesta di informazioni. Invito gli interessati a contattarci, stiamo veramente al rush finale.”

Calcio e studio negli Usa con College Life Italia e SprinteSport
Calcio e studio negli Usa con College Life Italia e SprinteSport

Niente paura però per chi è impossibilitato a partecipare a questa tappa, no? Non sarà di certo l’unica chance per partire.

“Assolutamente no: abbiamo talmente tante richieste oramai che organizziamo showcase più volte all’anno. Chiaro però che prima si partecipa prima c’è la possibilità di partire. A breve annunceremo le prossime tappe, basta seguirci sui nostri canali social.”

So che in questo periodo c’è una grandissima novità nel mondo College Life Italia a Roma.

“Una splendida novità direi. Parliamo dell’apertura del nostro nuovo ufficio a Roma, sito in via Angelo Masina 5 C, vicino all’American University of Rome, che è l’università con cui abbiamo realizzato la partnership per il master rivolto agli studenti internazionali in Italia. Siamo lì tutti i giorni, svolgiamo incontri quotidiani con i ragazzi e le famiglie e siamo a completa disposizione di chi vuole conoscerci, informarsi o semplicemente scambiare due chiacchiere. Dal lunedì al venerdì noi ci siamo, vi aspettiamo!”

Calcio e studio negli Usa con College Life Italia e SprinteSport
Calcio e studio negli Usa con College Life Italia e SprinteSport

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.