28 Ottobre 2020 - 10:38:51
sprint-logo

Isokinetic agli Stati Generali Mondo Lavoro dello Sport: Il ruolo del manager medico-sportivo

Le più lette

Centrocampo – Real Orione Vallette, Seconda Categoria: Roselli da sogno, Salomone implacabile, show del Real Orione Vallette

Tante reti e tante emozioni: tra Centrocampo e Real Orione Vallette la spuntano gli ospiti, con una grande vittoria...

Legnano – Seregno Under 19: ‘santo’ Benedetti, Saini è imbattuto e con la porta inviolata

Secondo successo per il Seregno, sempre in trasferta e mantenendo ancora la porta inviolata. Per superare il Legnano al...

Cbs – Pianezza Under 14, Calderini Show, Della Porta apre la goleada rossonera

Al centro sportivo di corso Sicilia, Cbs e Pianezza si danno battaglia regalando ai pochi presenti un turbinio di...

Il ruolo del manager medico–sportivo, questo il tema dell’intervento del Dr. Fabrizio Tencone di Isokinetic Torino agli Stati Generali Mondo Lavoro dello Sport 2020.

 

Gli Stati Generali Mondo Lavoro dello Sport si sono svolti dall’8 all’11 settembre 2020 e hanno raccolto a Milano e in collegamento online diversi esponenti del mondo dello sport che si sono confrontati su vari temi. Nella giornata di apertura il Dr. Fabrizio Tencone ha portato la propria esperienza di medico – manager in ambito sportivo (ex coordinatore dell’area medica della Juventus e attualmente direttore di Isokinetic Torino) per contribuire alla definizione del ruolo del manager medico – sportivo.

La relazione del Dr. Tencone si è concentrata su tre punti chiave:

 

1) È ormai dimostrato che in ambito professionistico i risultati sportivi ed economici siano influenzati dalla salute degli atleti: vince chi ha meno infortuni. È fondamentale un forte coordinamento medico per mettere in atto le migliori strategie preventive e gestire al meglio ogni infortunio.

2) Il medico è il manager della salute del suo paziente: non può occuparsi esclusivamente di prescrivere un farmaco o alcune sedute di fisioterapia, ma deve assumersi la responsabilità dell’intero percorso riabilitativo dall’inizio alla fine, accompagnando il paziente al raggiungimento dei risultati prefissati. A volte ci si domanda perché gli atleti riescano a guarire più rapidamente e più efficacemente rispetto ai “normali” sportivi. Il segreto è la “dose” di esercizio che essi assumono, la quantità di lavoro che svolgono, molto superiore alla media.
L’esercizio è il farmaco più potente a disposizione per la cura dei problemi muscolo – scheletrici.

3) Il corretto management di un infortunio, a qualunque livello sportivo esso avvenga, deve essere orientato al completamento del percorso di recupero funzionale e di prevenzione del re-infortunio, sotto guida medica, senza interrompere le cure prima del dovuto.

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli