23 Gennaio 2021

Comincia l’avventura agli Europei: Forza Azzurri!

Le più lette

MoDeRNa Bacigalupo Under 16: La furia offensiva di Valerio Maccioni

Un periodo lontano dal calcio che per il MoDeRNa Bacigalupo è più lungo che per gli altri. I 2005...

Arconatese-Folgore Caratese Serie D: Macrì inventa, Ngom è incontenibile. Longo può sorridere, passo indietro per i ragazzi di Livieri

Troppa Caratese per questa Arconatese. Si potrebbe riassumere così questo mercoledì di Serie D che ha visto la squadra...

Sporting Cenisia Under 15, il gruppo viola di Ivan Vercelli

Ivan Vercelli, guida tecnica dello Sporting Cenisia Under 15, squadra militante nel Girone A di Torino, si presenta così,...
Dennis Carzaniga
Dennis Carzaniga
Caposervizio Redazione Lombardia

E finalmente ci siamo. Dopo l’antipasto di questo fine settimana con i padroni di casa della Francia e le prime uscite di Inghilterra e Germania, all’Europeo tocca a noi. Si comincia con la partita più difficile, quella contro il Belgio, poi venerdì nel primo pomeriggio arriva la Svezia di un certo Zlatan Ibrahimovic. Ma hai voglia a parlare di giovani: la spedizione azzurra, con una media età di 28,8 anni, è la più vecchia dal 2006 ad oggi. Un dato analizzabile in tanti modi, e lo facciamo nelle pagine all’interno, un dato che però vale quel che vale e basti pensare che dieci anni fa, in Germania, il gruppo che ci ha regalato la quarta stella Mondiale aveva solamente un giocatore Under 23, il giovane Daniele De RossiAntonio Conte ha scelto una squadra da battaglia, ha formato un gruppo coeso e ha portato due “ragazzini” come Stefano Sturaro e Federico Bernardeschi, pronti a tenere alta la bandiera dei talenti in erba. Gli altri giovani, tra mille virgolette, sono i classe ’91 e ’92: da Florenzi a De Sciglio, da El Shaarawy a Zaza. Il calcio italiano non sforna più i talenti di qualche anno fa? Questo è poco ma sicuro. Il numero 10 a Thiago Motta che tanto ha fatto discutere non è degno di essere vestito dal centrocampista del Psg ed ex Inter? Può anche darsi. Certo è che in questi momenti siamo tutti allenatori, anzi, commissari tecnici: questa settimana ne abbiamo scelti otto e gli abbiamo chiesto di schierare la propria nazionale, e da questo momento ogni lettore può mandarci il suo “undici” sui nostri canali social (pagina Facebook) e web (sito internet). Dopo le analisi, i commenti e le discussioni, però, da oggi tutte le chiacchiere stanno a zero. Adesso si gioca. Adesso si soffre tutti insieme. Forza Azzurri!

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli