16 Maggio 2021

eSerieD, il sogno del Città di Varese si spegne in finale: il «Controller d’Oro» è del Trastevere

Le più lette

Albese, Perlo guarda verso la prossima stagione: «C’è rammarico, ci è mancata la condizione fisica»

Su una cosa siamo tutti d’accordo: se dall’alto avessero autorizzato a disputare gare amichevoli prima dell’inizio del campionato, avremmo...

Il Lecco affonda col Grosseto e saluta già i playoff, Di Nunno si sfoga e annuncia l’addio: sarà davvero la fine?

Il Lecco precipita e chiude tristemente la stagione, ma per certi versi era una conclusione annunciata. Dalle squalifiche rimediate...

Atletico Castegnato-Ciliverghe Eccellenza: la dura legge Valente colpisce ancora, Caste in vetta per un rigore di Piantoni al 95′

«Una partita che sa di finale» recitava lo striscione dei sostenitori del Castegnato sulla rete di recinzione, e difatti...

La seconda edizione della eSerieD giunge ufficialmente al termine. Dopo due gironi e le rispettive fasi playoff, questo weekend all’Ecoresort Le Sirenè del network Caroli Hotels è andata in scena la Final Eight del torneo che ha visto scendere in campo, tra le altre, Città di Varese e Desenzano Calvina, le uniche due formazioni tra Piemonte e Lombardia a strappare il ticket per l’ultima fase. Insieme a loro Savoia, Recanatese, Vis Artena, Prato, Trastevere e Latina si sono contese il «Controller d’Oro» nella tre giorni in terra salentina, che ha visto prima lo svolgimento di due gironi da 4 squadre (con partite di andata e ritorno) e poi la fase a eliminazione diretta, suddivisa in semifinali a partita secca tra le prime due di ogni raggruppamento e le finali per il 3°/4° e per il 1°/2° posto.

 

Il sogno di assistere a una finalissima tutta lombarda sfuma già ai gironi. Città di Varese e Desenzano Calvina finiscono infatti per farsi la guerra insieme a Trastevere e Latina in un raggruppamento in bilico fino all’ultima partita. I biancorossi chiudono la fase d’andata con tre pareggi, ma nel girone di ritorno esordiscono con l’importante vittoria per 2-1 sugli amaranto, prima di collezionare un’altra X nel derby lombardo con i bresciani. I biancazzurri, invece, steccano il primo faccia a faccia con il Trastevere e arrivano all’ultimo match con 6 punti in saccoccia, uno in meno di Guarino e compagni. Per il sorpasso serve una vittoria contro la capolista amaranto e l’impresa del Latina contro i biancorossi, ma i bresciani incassano il tris del già qualificato Trastevere e al Città di Varese basta un gol per avere la meglio sull’altra formazione laziale.

 

I biancorossi accedono dunque alle semifinali, dove l’ostacolo che li separa dall’atto finale della eSerieD è quello sulla carta più tosto: il Savoia. I campioni del Round 1, già affrontati nella Regular Season e mai sconfitti (1-1 e 1-0 i precedenti), si presentano infatti con cinque vittorie e un solo pareggio nelle sei sfide del girone che li ha visti dettare legge su Recanatese, Vis Artena Prato. Il Città di Varese, però, difende lo 0-0 e nella sfida a oltranza dei calci di rigore ribalta i pronostici con un 3-4 che vale la sudata, ma meritata, finale. Destino vuole che all’ultimo atto ci arrivi anche il Trastevere, uscito vincitore per 2-1 dalla sfida con la Recanatese nell’altra parte del tabellone e già battuto dai biancorossi nella fase ai gironi. Questa volta, però, gli amaranto sconfiggono ai supplementari la formazione capitanata da Sabatino Guarino e conquistano il titolo di campioni d’Italia. Nella finale per il terzo posto, invece, il Savoia supera 1-0 la Recanatese e guadagna la medaglia di bronzo.

 

Per il Città di Varese resta dunque l’amarezza di una finale persa, ma anche la consapevolezza di aver fatto una stagione incredibile, iniziata da una posizione di metà classifica e chiusa da vice-campioni, titolo da difendere e da migliorare nei prossimi tornei.

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli