Anna Fumagalli salva il Brescia, Biassono occasione persa

398
Anna Fumagalli, Brescia
Anna Fumagalli, Brescia

A cinque turni dal termine sembra quasi tutto fatto per ciò che riguarda il Girone Unico di Eccellenza Femminile, per lo meno per ciò che riguarda la promozione in Serie C, con il Brescia che rimanda tutto di un turno.

Malgrado tutto però, il Cortefranca dovrà aspettare ancora per poter festeggiare il titolo, anche in virtù della sconfitta interna maturata domenica pomeriggio contro il Minerva. La formazione meneghina, guidata da Emanuele Stroppa, ha infanti costretto le bresciane al secondo Ko della stagione grazie alle firme di Carlotta Redaelli e Elena Mariani, entrambe maturate nella ripresa dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato.

Chi approfitta del Ko delle rossoblù sono le rondinelle di Alessandro Oro che in casa, malgrado un po’ più di fatica del previsto, superano 2-1 il Tabiago grazie alla rete Anna Fumagalli a tempo pressoché scaduto. Vittoria dunque importante per il Brescia che mantiene saldo il secondo posto e si difende dall’attacco della ritrovata Speranza Agrate, che in casa trova la terza vittoria consecutiva superando 2-1 l’Atalanta. Eppure al “Salvatore Missaglia” di Agrate Brianza a passare in vantaggio sono le ragazze nerazzurre, che grazie alla rete di Veronica Bratzu – al suo 5° centro stagionale – si portano in vantaggio al 9’. Le ragazze di Danilo Brambilla, però, erano chiamate a rispondere a dimostrare di non essere là in alto per caso. Trascinate dal capitano Federica Biffi, che trova il pari poco prima della pausa, nella ripresa attuano il sorpasso grazie alla rete di Maria Perego a poco più di 15’ dal termine. Si stacca un po’, invece, dal gruppone alle spalle della capolista il 3Team Brescia, che a Bareggio non riesce andare oltre un pareggio per 1-1, che porta le firme di Lara Cataldo per le padroni di casa e quella di Elena Licari per le ospiti.

Nella zona di centro classifica ottima vittoria del Monitorano Rovato, che vince in trasferta 2-0 sulla Doverese grazie alle reti di Santoro e Martino. Tre punti importanti anche per la Pro Sesto, che vince al Breda di misura sulle Dreamers grazie alla rete di Jessica Ingegneri.

Risulta essere ogni giornata che passa sempre più appassionante la lotta per non retrocedere. Chi in questo turno compie il passo più deciso verso la salvezza è il Ticinia che in terra brianzola supera 3-1 il Lesmo: Minaudo, Giuffré e Alluvi le marcatrici ospiti. L’unica gioia lesmese, invece porta la firma di Jessica Del Viscio, per una rete dal sapore molto amaro. Spreca invece una grossa occasione il Biassono, che in casa ospitava il Mantova fanalino di coda, e si deve accontentare di un pareggio per 2-2. Risultato sicuramente agrodolce per le rossoblù che avevano un’ottima occasione per rimanere appaiate al Ticinia.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.