Juventus Under 17 Femminile
Juve Under 17 (www.figc.it)

La Juventus Women Under 17 è Campione d’Italia! Le giovani bianconere, guidate da Daniele Diana, hanno sollevato il tricolore questo pomeriggio a Gatteo Mare, imponendosi ai calci di rigore contro l’Inter. Scudetto meritato per la squadra bianconera che, dopo un cammino impeccabile, ha spalancato le porte della finalissima imponendosi in semifinale contro il Genoa per 4-0.

Partita combattuta contro l’Inter in finale, decisa soltanto ai calci di rigore dopo l’equilibrio dei tempi regolamentari. La Juve si porta in vantaggio con la firma di Gianesin, che sigilla l’1-0 ad inizio ripresa. Ci pensa Poli, poi, a siglare il pareggio interista, riequilibrando la contesa qualche minuto più tardi e portando la sfida ai tempi supplementari.

L’incontro continua a rimanere in bilico anche nella mezz’ora seguente, tanto che sono necessari i tiri dagli undici metri per decretare il vincitore. Pastrenge risponde a Musolino, Silvioni segna così come Pasquali, Distefano non sbaglia mentre Soggiu ipnotizza la nerazzurra Avilia. Gianesin calcia fuori, Soggiu para il secondo rigore di giornata a Fortunati, mentre ci pensa Carrer a siglare il penalty decisivo che consegna lo Scudetto alla Juventus Women Under 17. Di seguito il tabellino riportato dal sito ufficiale della Juve.

TABELLINO

Juventus-Inter 5-3 d.c.r.
RETI (1-0, 1-1): 7’ st Gianesin (J), 18’ st Poli (I)
Juventus: Soggiu, Giordano, Giachetto (1’st Toniolo) (1’ p.t.s. Masu) , Candeloro, Brscic, Musolino, Carrer, Giai, Gianesin, Silvioni, Bragonzi (1’st Distefano). A disp. Serafino,D’Auria, Accornero, Corona, Bionaz. All. Diana.
Inter: Gilardi, Vergani, Raimondo (16’st Dezen), Mariani, Panetta, Parolo, Scuratti, Pastrenge (5’ p.t.s. Frau), Marengoni (7’ s.t.s. Gallazzi), Poli (30’st Fortunati). A disp. Ricciardi, Pasquali, Avilia.
Ammonizioni: 29’ Giachetto (J), 18’st Poli (I).
Sequenza rigori: Musolino (J) gol; Pastrenge (I) gol; Silvioni (J) gol; Pasquali (I) gol; Distefano (J) gol; Avilia (I) parato; Gianesin (J) fuori; Fortunati (I) parato; Carrer (J) gol.