16 Maggio 2021

Accademia Calcio Bergamo, Luca Gatti nuovo responsabile per il Chievo Verona delle società affiliate per la Lombardia

Le più lette

Acqui-Asti Eccellenza: Martello-Masoello, i galletti volano in testa da soli

Ora sì che si alza la cresta. L'Asti espugna l'Ottolenghi di Acqui Terme e si porta in testa alla...

Atletico Torino-Aygreville Eccellenza: Dayne, Brunod, Castagna e Furforis completano la clamorosa rimonta

Colpaccio esterno dell’Aygreville che, pur soffrendo la spensieratezza e l’aggressività dell’Atletico Torino per tutto il primo tempo, completa la...

Eccellenza italiana: Arena Nationala di Bucarest, erba mista MIXTO firmata Limonta Sport

Bucarest, Aprile 2021 – In meno di 5 giorni l’area di gioco ha cambiato faccia grazie alla tecnica LAY...

Continua a gonfie vele il progetto di crescita e sviluppo in casa Accademia Calcio Bergamo con il nuovo ruolo di spicco per il Presidente Luca Gatti. Nelle scorse giornate infatti, il Chievo Verona lo ha nominato nuovo responsabile delle società affiliate per la Lombardia. Una nuova figura che avrà il compito di allargare sempre più la nostra famiglia calcistica e che dà seguito alla strada già tracciata circa un anno fa con la collaborazione instaurata con l’ASD Accademia Calcio Bergamo, in assoluto il primo club amico del Chievo Women. 

Queste le parole dello stesso Presidente riguardo il suo nuovo ruolo: «Ringrazio il ChievoVerona Women FM per l’investitura ufficiale che mi è stata riconosciuta. – ha dichiarato lo stesso Luca Gatti – In questo primo anno di collaborazione ho avuto la fortuna di lavorare in perfetta sinergia con Massimiliano Rossi e Alice Bianchini, con entrambi ho costruito uno splendido rapporto, proprio come con tutti gli altri dirigenti. Ho avuto la possibilità di conoscere una società seria e di sani principi e abbiamo portato avanti congiuntamente attività di sviluppo di primaria importanza, oltre ad aver stretto rapporti di collaborazione con società amiche che sposano il nostro progetto. Sottolineo nostro, perché ormai credo di fare parte a pieno di questa splendida famiglia. L’obiettivo è quello di allargare il più possibile il bacino d’utenza del Chievo Women anche in Lombardia. Mi sono già approcciato con diverse società e stiamo già lavorando per agevolare la nascita di nuove affiliazioni in linea con il progetto che perseguiamo, che rappresenta un’occasione di crescita per il club e in generale anche per il calcio femminile nel nostro territorio».

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli