24 Gennaio 2021

Brescia – Inter Coppa Italia Femminile: poker Inter, che cuore questo Brescia

Le più lette

Ponte San Pietro – Virtus Ciserano Bergamo Serie D: Confalonieri ed Esposito sbancano il Matteo Legler

Vittoria in rimonta per la Virtus Ciserano Bergamo che in trasferta in casa del Ponte San Pietro fa il...

Caravaggio – Desenzano Calvina Serie D: Ruffini, Perrotta e Franzoni calano il tris, crollo dei bergamaschi

Dura solo 30’ il Caravaggio di Terletti che in casa crolla sotto i colpi di un Desenzano Calvina che...

Casalpusterlengo Promozione, Franco Guglieri pronto a scendere in campo anche d’estate

Prima della sospensione, il suo Casalpusterlengo aveva fatto registrare due vittorie su due partite giocate. Un ottimo inizio per...

Non riesce il colpaccio al Brescia che deve arrendersi ad un Inter cinica, rispettosa dell’avversario e che porta a casa una vittoria meritata. Ottimi spunti per Bragantini: il suo Brescia approccia bene al match confezionando delle buone occasioni, l’unico neo lo si raccoglie nella fase difensiva poco attenta sulle palle inattive, vedi i primi due gol evitabili. Inter che gestisce al meglio le forze provando anche le seconde linee: sorprendono in positivo Brustia, ottima prova difensiva, e Rincòn che a centrocampo regala una prestazione di altissimo livello con un assist meraviglioso per Marinelli.

Ottima la partenza delle ragazze di Bragantini che pressano da subito l’Inter confezionando subito due ottime palle gol. Per prima ci prova Luana Merli che ruba palla a Kathellen, prova il tiro che però termina alto. E’ ancora decisa la numero 18 di casa che pochi secondi più tardi trova e alza palla per l’inserimento di Brayda che tenta il tiro a incrociare di prima bloccato a terra da Aprile. Inter che però prende confidenza, alza il ritmo e trova grazie all’ottima dote tecnica dei suoi leader quali Simonetti e Marinelli il modo di ferire il Brescia. Ci prova per prima Marinelli che tenta la girata di prima su corner di Simonetti, palla che però termina di poco a lato. Gara bloccata grazie alla determinazione delle leonesse del garda che si chiudono bene e impediscono alle neroazzurre di entrare in area palla al piede e di trovare delle palle gol. Inter che però fiuta il pericolo e alla mezz’ora riesce a confezionare il vantaggio con la zuccata vincente di Debever che sfugge sul secondo palo e devia in rete il corner preciso di Simonetti. Raddoppio che poi arriva poco più tardi complice la seconda ingenuità di una difesa sin qui precisa e attenta. Punizione dalla trequarti che attraversa l’area, nessuna dei difensori di casa prova l’intercetto, palla che arriva lunga su Moller che in solitaria ha tempo e spazio per depositare in rete lo 0-2 che chiude la prima frazione di gioco.

Ripresa che si apre cosi come si era chiuso il primo tempo. L’Inter alza i ritmi e si riversa in avanti, il Brescia cerca di arginare al meglio per provare la ripartenza in contropiede. Al 7′ ci prova Tarenzi, finta e tiro basso ben deviato da Meleddu. Terzo gol che arriva di li a poco con Rincòn che converge al centro, pallone preciso per Marinelli che controlla e deposita in rete lo 0-3 che chiude i conti. Brescia che però non demorde e anzi continua a giocare sugli stessi ritmi e con un ottima intensità. Inter che tiene bene e sopratutto in difesa concede ben poco ad un avversario mai domo. C’è gloria nel finale anche per Tarenzi che la 44′ confeziona lo 0-4 finale. Inter che ora si giocherà il passaggio del turno nel match di Sabato contro la Lazio, turno di riposo per il Brescia che però può sorridere per una prestazione di livello che fa ben sperare per il futuro del campionato.

IL TABELLINO

Brescia 0-3 Inter
Reti: 30′ Debever (I), 39′ Moller (I), 12’st Marinelli (I), 44’st Tarenzi (I).
Brescia (4-5-1): Meleddu 6, Viscardi 6 (12’st Assoni 6), Verzeletti 6.5, Galbiati 6, Parsani 6, Previtali 6.5 (12’st Brevi 6), Magri 6.5, Ghisi 6 (21’st Gilardi 6), Barcella 6, Brayda 6.5 (21’st Farina 6), Merli L. 7 (32’st Lazzari sv). A disp. Cogoli, Pasquali. All. Bragantini 6.5.
Inter (4-3-3): Aprile 6, Brustia 6.5, Debever 7, Kathellen 6 (1’st Quazzico 6), Merlo 6 (12’st Vergani 6), Simonetti 7 (12’st Pavan 6), Catelli 6, Rincòn 7, Marinelli 7 (25’st Bartonova 6), Moller 6.5 (1’st Pandini 6), Tarenzi 6.5. A disp. Gilardi, Regazzoli, Auvinen, Mauro. All. Sorbi 6.5.
Arbitro: Sig. Giovanni Tricarico sez. Verona 7.

LE PAGELLE

Brescia

All. Bragantini 6.5 Prova di spessore contro un avversario di altra categorie. Le sue reggono e rispondono bene.
Meleddu 6 Poco può sui gol. Si mette in evidenzia con un duello vinto contro Tarenzi che oggi non riesce a segnare.
Viscardi 6 Tiene bene contro un avversario ostico come Marinelli. Gara positiva dove sbaglia poco.
Verzeletti 6.5 Alza la voce mettendosi in evidenzia per carattere e convinzione nelle giocate.
Galbiati 6 A livello difensivo bene. Peccato per i due gol nella prima frazione dove ha qualche colpa.
Parsani 6 Coraggiosa quando ha spazio per affondare dove riesce a creare qualche grattacapo alla difesa avversaria.
Previtali 6.5 Tanto carattere per una prova dove fa bene li in mezzo al campo specie in recupero palla.
Magri 6.5 Cerca di amministrare al meglio il pallone e lo fa con ottimi risultati.
Ghisi 6 In difficoltà nella fase di non possesso dove gira un po’ a vuoto.
Barcella 6 Intelligente nell’analisi tattica del match. Alterna buone giocate ad ingenuità evitabili.
Brayda 6.5 Ha sui piedi la palla per il clamoroso vantaggio, peccato per la poca precisione. Per il resto tanti ottimi spunti positivi.
Merli L. 7 Primi 90′ dove mette tanta paura all’Inter. Da qui una prova di carattere dove è l’ultima a mollare.

Inter
All. Sorbi 6.5 Gara di gestione e amministrazione contro un avversario di livello nonostante il risultato finale.
Aprile 6 Quasi mai impegnata. Spettatrice sempre attenta.
Brustia 6.5 Prova nel complesso molto positiva. Tante giocate intelligenti e poche sbavature.
Debever 7 Sblocca un match difficile. Ottimo il movimento a liberarsi sul secondo palo.
Kathellen 6 Gioca col freno a mano tirato. Sempre attenta e pronta all’intervento.
Merlo 6 Gestisce al meglio le forze trovando comunque una prestazione degna di nota.
Simonetti 7 Doti tecniche già a lungo elogiate. Anche stasera da spettacolo con alcune giocate di altissimo livello.
Catelli 6 Prova sufficiente dove si mette in mostra per giocate semplici ma sempre ben eseguite.
Rincòn 7 Forse la sorpresa di serata visti i pochi minuti giocati in campionato. Assist meraviglioso per lo 0-3 di Marinelli.
Marinelli 7 Inserimento preciso sul gol e gara in cui si esibisce con alcuni lampi di bel calcio.
Moller 6.5 Conferma le sue ottime doti in inserimento. Apprezzabile anche il supporto in fase difensiva.
Tarenzi 6.5 Gara stregata dove nonostante le numerose palle gol fatica a segnare. Nel finale c’è gloria anche per lei.

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli