17 Maggio 2021

Inter – Pink Bari Serie A Femminile: Marinelli show, torna a sorridere Sorbi

Le più lette

Beppe Pisano torna in pista: allenerà il Marene in Prima Categoria

Beppe Pisano torna in pista e lo fa da Marene in Prima Categoria. L’ex tecnico dell’Under 19 del Bra,...

102 allenatori, Ferraro nuovo tecnico Chisola, il Borgaro sceglie Pastore per il Maggioni

Chisola, il nuovo tecnico della Under 19 è Antonio Ferraro (in foto), allenatore d’esperienza, avendo guidato la Berretti del...

RG Ticino-La Biellese: sfida anche nei numeri

Il testa a testa non si ferma. Dopo lo spettacolare 2-2 tra RG Ticino e La Biellese andato in...

Torna a sorridere l’Inter di Attilio Sorbi che archivia agilmente la sfida interna contro la Pink Bari. Match deciso dalle prestazioni superlative di Marinelli, autrice di una doppietta, e di Simonetti che metto il suo zampino sul match con tre assist. Inter che domina la gara dall’inizio alla fine contro un Bari poco arrembante e mai pericoloso come evidenziano i guanti puliti a fine match di Marchitelli. La formazione nerazzurra torna cosi alla vittoria che mancava da circa un mese (vittoria esterna sul Napoli) e si allontana dalla zona retrocessione allungando proprio sul Bari fermo a 3 punti.

Prima frazione di gioco che si apre con una grande confusione generale: Bari e Inter lottano per i primi 10′ di gioco nella zona centrale del campo faticando a proporsi in avanti. Il primo squillo porta il nome di Moller che con un gran gioco di gambe trova lo spazio per il tiro, potente, che si spegne alla destra di Di Fronzo. Giornata speciale per l’esordiente estremo difensore ospite, giovanissima classe 2003, all’esordio nella massima serie dove, tolti i gol su cui può ben poco, trova una prestazione di carattere e che evidenzia le sue ottime doti tra i pali. Fase di stallo fino alla mezz’ora di gioco interrotto dalla prima grande giocata di Simonetti che recupera palla a centrocampo, alza la testa e vede Marinelli, pallone preciso e stop perfetto della numero 7, oggi capitano, che rientra sul sinistro e trova una conclusione magnifica che si spegne sotto l’incrocio. Ottimo il duo offensivo composto da Marinelli e Mauro: le due dialogano bene e si trovano quasi a memoria come al 41′ quando l’ex Fiorentina pennella sul secondo palo un pallone morbido deviato sul fondo dalla stessa numero 7. Raddoppio che è nell’aria e che non tarda ad arrivare: siamo al tramonto della prima frazione di gioco, quando, grazie al lancio millimetrico di Simonetti e Ilaria Mauro a involarsi verso la porta e a siglare il momentaneo 2-0.

Ripresa dalle poche emozioni e che si apre cosi come si era conclusa la prima frazione di gioco. L’Inter a fasi alterne si propone in avanti senza però affondare il colpo decisivo. Il Bari invece, cerca di limitare i danni contenendo bene finche possibile mancando però in fase offensiva. Altra palla gol per Marinelli che si vede murare dalla strepitosa parata di Di Fronzo al 21′. Primo tiro verso la porta difesa da Marchitelli confezionato dalle ragazze di Mitola solamente al 33′ con la neoentrata Kelis che prova a ripartire in contropiede, 3vs2 gestito male dalla numero 9 che invece di provare la soluzione verso una delle due compagne prova un tiro sbilenco che termina alta. Inter che per evitare un possibile ritorno di fiamma del Bari alza nuovamente i ritmi e con decisione riesce a chiudere il match. Terzo gol che arriva al 37′ con l’ennesima palla al bacio di Simonetti che pesca la deviazione vincente di Marinelli che sigla la doppietta personale salendo a 4 gol stagionali. Ottima prova per le ragazze di Sorbi che nel prossimo weekend saranno impegnate sul campo dell’Empoli, strada in salita per la Pink Bari che cercherà di rialzarsi nella difficile trasferta sul campo di un’affamata Fiorentina.

IL TABELLINO

Inter 3-0 Pink Sport Time Bari
RETI: 36′ Marinelli (I), 44′ Mauro (I), 37′ st Marinelli (I).
INTER (4-4-2): Marchitelli 6, Bartonova 6, Marinelli 8 (40′ st Brustia sv), Regazzoli 6.5 (20′ st Tarenzi 6), Merlo 7.5, Kathellen 6, Moller Hansen 6 (20′ st Rincon 6), Pandini 6 (35′ st Catelli sv), Auvinen 6.5, Mauro 7 (35′ st Baresi sv), Simonetti 8. A disp. Aprile, Debever, Quazzico, Vergani. All. Sorbi 7.5.
PINK SPORT TIME BARI (4-4-1-1): Di Fronzo 6.5, Mascia 6 (25′ st Di Bari 6), Marrone 5.5, Lea 5.5, Piro 6.5 (25′ st Chirillo 6), Manno 5.5, Helmvallasa 6, Silvioni 6, Buonamassa 5.5 (4′ st Ketis 6), Soro 6.5, Matouskova 6 (20′ st Sule 6). A disp. Parascandolo, Venanzi. All. Mitola 5.5.
ARBITRO: Matteo Marcenaro sezione Genova  7.
AMMONITI: Manno (P), Bartonova (I).

LE PAGELLE

INTER

All. Sorbi 7.5 Prova di carattere dove emergono le importanti doti tecniche della squadra. Vittoria importante per rialzarsi e per cercare un’importante continuità.
Marchitelli 6 Quasi mai impegnata. Spettatrice della superba prova difensiva delle compagne.
Bartonova 6 Sempre attenta e pronta all’intervento, neutralizza a dovere Matouskova.
Marinelli 8 Il primo gol è una vera perla, il secondo una lettura perfetta del pallone di Simonetti. Prova di spessore.
Regazzoli 6.5 Ottima prima frazione di gioco dove amministra il pallone alla perfezione.
Merlo 7.5 Rocciosa e dura quando c’è da difendere, pungente e letale quando ha spazio per portarsi in avanti.
Kathellen 6 Incerta in alcuni duelli aerei dove però esce quasi sempre vincitrice.
Moller 6 Parte forte incantando con alcune ottime giocate. Alla lunga va a perdersi.
Pandini 6 Prestazione positiva fatta di pochi lampi. Si gestisce bene nelle due fasi di gioco senza esagerare nelle giocate.
Auvinen 6.5 Leader difensivo. Guida le compagne in ogni possibile situazione pericolosa. Gara di carisma.
Mauro 7 Gara in cui emergono a pieno le sue doti da attaccante d’area. Movimento a creare lo spazio, ottima protezione della palla e cinismo quando gli si presenta la palla gol.
Simonetti 8 Disegna assist meravigliosi e inventa calcio. Gara di altissimo livello che evidenziano delle doti tecniche non indifferenti.

PINK SPORT TIME BARI

All. Mitola 5.5 Gara da dimenticare in fretta. Le sue ragazze non riescono mai a rendersi pericolose nonostante abbiano le qualità per farlo.
Di Fronzo 6.5 Nonostante la giovanissima età non si fa spaventare e trova una prestazione di livello con alcuni ottimi interventi degni di nota.
Mascia 6 Tende a schiacciarsi troppo su Soro andando a liberare ampi spazi per la corsa di Pandini e Marinelli.
Marrone 5.5 Male, sopratutto in fase difensiva dove concede troppo e fatica ad arginare la corsa di Moller.
Lea 5.5 Mauro sul raddoppio Inter le va via troppo facilmente. Giornata no da archiviare al più presto.
Piro 6.5 Cerca di mettere una pezza dove può. Ottima la sua prova in mezzo al campo dove si evidenzia specie nel recupero palla.
Manno 5.5 Gara in cui la sua fantasia viene arginata. Non trova mai il modo e lo spazio per giocare palla.
Helmvallasa 6 Buona corsa non sempre ben sfruttata dalle compagne. Sa inserirsi coi tempi giusti ma non riesce a rendersi pericolosa.
Silvioni 6 Aiuta Marrone in fase difensiva con buoni risultati. Prestazione nel complesso positiva dove sbaglia poco.
Buonamassa 5.5 Fatica in mezzo al campo dove Regazzoli non gli da modo di gestire palla. Giornata no.
Soro 6.5 La migliore della linea difensiva. Fa valere la sua esperienza sbagliando poco o nulla.
Matouskova 6 Ci prova andando a lottare sui pochi palloni che passano dalle sue parti.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli