21 Aprile 2021

Brescia – Cesena Serie B Femminile: la decide Luana Merli, colpo grosso del Brescia

Le più lette

Corneliano Roero, altri rinforzi per Brovia: ecco Nicholas Negro e Fabour Utieyin

Con il prolungamento del mercato di altri 12 giorni si aprono nuove opportunità per le società che ancora sono...

Intervista al Delegato di Varese Lorenzo Bianchi: «La proposta mi è arrivata da Lo Bello dopo le elezioni. Milani non ha bisogno di sponsor»

Da metà gennaio, dopo le elezioni del Comitato Regionale Lombardia, la Delegazione di Varese ha visto Lorenzo Bianchi come...

Sassuolo-Juventus Women Serie A Femminile: la Cernoia non annoia, anche la favola neroverde si arrende

Nemmeno la sorpresa Sassuolo riesce nell'impresa di fermare la marcia della Juventus verso la conquista del quarto Scudetto consecutivo....

Vittoria fondamentale per il Brescia di Bragantini che grazie alla rete di Luana Merli in avvio di ripresa, ferma il quotato Cesena di Rossi. Gara che regala una prima frazione poco emozionante in termini di palle gol. Meglio il Cesena in prima battuta: la formazione bianco nera alza da subito i ritmi e prende in mano le redini del match tenendo basso il baricentro del Brescia che non riesce a rendersi pericoloso. Nella ripresa esce però il Brescia che occupa meglio il campo e grazie ad una strepitosa Brayda, trova una vittoria importante e alla fine anche meritata per quanto mostrato.

Apre il match la punizione di Luana Merli che da buona posizione calcia male mandando il pallone alto. Risponde per il Cesena la numero 9, Costi, che sfrutta una disattenzione della linea difensiva di casa cercando una conclusione di prima che però è facile presa per Meleddu. Ottima la prestazione della numero 14 ospite, Porcarelli, che viene fuori dalla sua zona in più occasioni mettendo in difficoltà il Brescia che concede a volte troppi spazi. I problemi nel Brescia nascono dalla troppa distanza tra centrocampo e attacco: Brayda e Merli finiscono spesso lontani dai tre di centrocampo faticando a giocare palla a terra e a proporsi di conseguenza in avanti. Nonostante questo è comunque il Brescia a confezionare la più grande palla gol della prima frazione: siamo al 32′ quando è Assoni ad arrivare sul fondo, pallone al centro per Barcella che calcia male, traiettoria che però mette alla prova l’ottima reattività di Pignagnoli che a mano aperta riesce a deviare in calcio d’angolo.

Ripresa che si apre senza stravolgimenti. Il Brescia appare più determinato e attento e infatti, dopo soli 4′ minuti, arriva il gol che vale i tre punti. Assoni gioca sull’esterno su Brayda, tocco d’esterno ad entrare che manda a vuoto Pavana, tocco al centro per Barcella che temporeggia, vede il corridoio per servire Merli che libera di ogni marcatura incrocia a rete con un bel diagonale. Brescia che però non molla e insiste da subito sfiorando il raddoppio con Galbiati brava a inserirsi da dietro, palla su Brayda che calcia bene ma è molto brava Pignagnoli a tenere li il pallone. Cesena che fatica inizialmente a trovare la stessa intensità del primo tempo e che perde d’efficacia in fase offensiva. Al 13′ ci prova Beleffi con una conclusione da fuori di prima intenzione ben intercettata da Meleddu che va in corner. Il rischio più grosso il Brescia lo corre al 32′: Casadei dalla sinistra, mette palla al centro su Porcarelli che viene murata prontamente da Galbiati e Locatelli, palla messa fuori rimessa dentro dalla stessa numero 7 questa volta per la neo entrata Simei che cerca la girata di testa murata ancora una volta da Meleddu. Brescia che torna cosi alla vittoria e si posiziona virtualmente al 3° posto a 13 punti allungando proprio sul Cesena ferma a quota 11.

IL TABELLINO

Brescia 1-0 Cesena
RETI: 4′ st Merli (B).
BRESCIA (3-5-2): Meleddu 6.5, Brevi 6, Locatelli 6.5, Galbiati 7, Assoni 6 (42′ st Martino sv), Barcella 6.5, Magri 6, Merli 6 (26′ st Ghisi 6), Farina 6 (16′ st Previtali 6), Brayda 8 (26′ st Pasquali Sofia sv), Merli 7 (42′ st Lazzari sv). A disp. Gilardi, Parsani, Viscardi, Massussi. All. Bragantini 7.
CESENA (4-3-1-2): Pignagnoli 7, Cuciniello 7, Pastore 6 (42′ st Cotrer sv), Pavana 6.5, Casadei 6.5, Carlini 5.5, Georgiou 6, Beleffi 6.5, Petralia 6 (14′ st Simei 6), Porcarelli 7, Costi 5.5 (22′ st Del Francia 6). A disp. Gallina, Pacini, Paolini, Siboni, Zani. All. Rossi 6.
ARBITRO: Sig. Luca Selvatici sezione Rovigo  7.

LE PAGELLE

Brescia

All. Bragantini 7 Prestazione importante e di livello contro un’avversario di spessore tecnico. Le sue non si sciolgono davanti alle prime difficoltà e trovano una grande ripresa.
Meleddu 6.5 Provvidenziale e determinante in più situazioni dove ci mette il suo zampino.
Brevi 6 Poche sbavature in fase difensiva dove regge bene per tutti e 90′ i minuti.
Locatelli 6.5 Guida a meraviglia la linea difensiva. Determinante nel finale dove è sempre attenta.
Galbiati 7 Come Locatelli è determinante nel finale su Porcarelli. Mezzo voto in più per l’ottimo lavoro in fase di possesso palla.
Assoni 6 Nel complesso positiva. Unica pecca l’alternanza di giocate non sempre ben sviluppate.
Barcella 6.5 Intelligente nel temporeggiare per cercare il varco che porta al gol di Merli. Prestazione di sostanza.
Magri 6 Offre una prestazione di carattere in fase di recupero palla dove esce spesso vincitrice.
Merli C. 6 Potrebbe osare di più negli inserimenti da dietro viste le qualità e l’intelligenza nel leggere il match.
Farina 6 Meno brillante rispetto ad altre occasioni. Poco incisiva nonostante le indubbie doti tecniche.
Brayda 8 Prestazione di altra categoria. La giocata che porta al vantaggio è meravigliosa, capitano e leader di questo Brescia.
Merli L. 7 Brayda le ruba la scena. Gol di pregevole fattura e difficile viste le ottime doti di Pignagnoli.

Cesena

All. Rossi 6 Ottima prima parte di gara, poi il calo d’intensità e la poca pulizia in fase offensiva.
Pignagnoli 7 Altra prestazione molto incoraggiante. Fa il massimo e regala tante ottime parate.
Cuciniello 7 Grinta e carattere non le mancano. Solida e rocciosa in fase difensiva, decisa in fase d’attacco.
Pastore 6 Conduce bene le sue compagne in avvio. Qualche difficoltà nel duello 1 contro 1 prima con Brayda poi con Merli.
Pavana 6.5 Come Pastore fa molto bene nella prima parte di gioco. Nella ripresa argina come meglio può le ripartenze avversarie.
Casadei 6.5 Molto brava in fase difensiva dove vince il duello contro Assoni. Prestazione positiva.
Carlini 5.5 Incide poco: manca negli inserimenti da dietro e in ripiegamento tiene male.
Georgiou 6 Soliti compiti di amministrazione ben eseguiti nel complesso. Potrebbe osare di più in alcuni frangenti.
Beleffi 6.5 Si destreggia bene nelle due fasi di gioco. Gara in cui fa il suo dovere molto bene, manca il supporto dalle compagne in alcune occasioni.
Petralia 6 Peccato per l’infortunio in avvio di ripresa che spegne un ottima prestazione.
Porcarelli 7 Tanti ottimi movimenti poco sfruttati dalle compagne. Di gran lunga la migliore del Cesena per intensità e qualità delle giocate.
Costi 5.5 Tende ad essere troppo statica, è poco presente nell’area del Brescia.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0