12 Maggio 2021

Cesena-Brescia Serie B femminile: le bianconere non si lasciano intimidire dalla Leonesse

Le più lette

Juventus-Napoli Serie A Femminile: Maria Alves inventa per Girelli e BB, per le bianconere è lo Scudetto numero 4

Quattro sono gli anni dalla nascita del progetto della prima squadra della Juventus Women, quattro è il numero degli...

Mapello, ufficializzate le panchine: in arrivo Claudio Fracassetti, Alessio Magni in Élite, riconfermati Gianluca De Paolis e Camillo Brignoli

Nuovo innesto in casa Mapello: dall’Azzano arriva Claudio Fracassetti, tecnico dalla carriera decennale, al quale sarà affidata la panchina...

Eccellenza Girone A: rinviata a mercoledì 12 maggio la sfida tra Vergiatese e Brianza Olginatese

Seconda domenica consecutiva con almeno due rinvii nel Girone A di Eccellenza. Dopo Sestese-Base 96, slitta anche il match...

Si conclude 2-0 questa partita dai grandi colpi di scena con un Brescia che, a differenza della prestazione precedente contro la Roma, oggi ha saputo tener testa per la quasi totalità dei 90 minuti ad una Cesena che sicuramente ha sofferto ma che ha anche saputo approfittare delle buone occasioni.

Vantaggio bianconero. Nei primi 20 minuti il protagonista assoluto del match è il Brescia che si avvicina in moltissime occasione al vantaggio. Occasioni però che vengono sempre rese vane o dal portiere o dalla difesa avversaria sempre pronti a salvare la situazione. Si parte al 5′ con Luana Merli che si avvicina alla area di rigore del Cesena costringendo il portiere avversario ad uscire. Nei minuti successivi Magri serve alla compagne diversi potenziali palloni-gol ma in tutte le occasioni l’attacco bresciano non riesce a sfruttarli. Al 9′ riparte Luana Merli che, grazie ad un calcio d’angolo concesso dall’arbitro, riesce a mettere la palla in mezzo ma Pignagnoli riesce a salvare la situazione ancora una volta. Al 12′ sempre Luana Merli a causa di una distrazione di Casadei si impossessa del pallone e inizia a correre velocissima verso l’area di rigore avversaria ma il tiro è troppo debole per mettere in difficoltà Pignagnoli. Al 15′ da centrocampo Magri scarica alla numero 18 che prova con il sinistro ma la palla risulta lontanissima dalla porta. Ancora Magri al 18′ prova il tiro dalla distanza ma il portiere avversario para. Un giro d’orologio dopo Magri con un pallonetto scavalca il centrocampo avversario, entra in area di rigore e passa la palla a Cristina Merli che con il destro fa sognare il vantaggio alla sua squadra ma, essendo mancina, il tiro è debole. Dopo 20 minuti di assoluta assenza il Cesena ha la sua prima occasione al 23′ grazie ad un errore di Magri che perde il pallone a centrocampo e fa così ripartire Porcarelli che scarica a Papaleo ma il portiere avversario para. Questa aggressività del Cesena ha colto di sorpresa il Brescia che si rende conto di non poter sottovalutare questa squadra anche quando sembra essere sotto pressione e sofferente. E infatti al 28′ Cristina Merli lancia da centrocampo in verticale riuscendo a trovare Luana Merli che velocissima si allarga ma anche questa volta manca di un soffio il vantaggio. Un giro d’orologio dopo la numero 19 trova in verticale Massussi che con il suo tiro costringe il portiere avversario ad uscire. Ma Pignagnoli non riesce a prendere la palla che finisce tra le gambe di una Luana Merli sola davanti alla porta ma un miracolo del portiere avversario evita il gol della numero 18. Al 34′ l’arbitro concede un calcio di punizione al Cesena, il pallone viene intercettato da Porcarelli che ne approfitta di un’incomprensione tra Gilardi e Brevi per regalare un bellissimo gol alla sua squadra. Il Brescia che per 35 minuti ha sfiorato l’1-0 più e più volte ora si trova a dover lottare per un pareggio. Inevitabilmente quindi il nervosismo tra le ragazze di Treccani si fa sentire. Il primo tempo si chiude però con un’altra occasione-gol per il Cesena grazie a Papaleo che, dopo aver riacquisito il pallone grazie a Del Francia, prova il tiro facendo uscire la palla di poco.

Doppietta Cesena. Il secondo tempo si apre con un Cesena che al 47′ trova il 2-0 grazie al calcio di punizione battuto da Pastore che trova la testa di Cuciniello regalando il secondo gol alla sua squadra. Nonostante il difficile risultato il Brescia non si arrende con Luana Merli che, su traversone dalla sinistra di Cristina Merli, prova il colpo di testa ma la difficile parata del portiere evita il 2-1. Il Cesena non ci sta e riparte al 61′ pericolosissimo con la discesa di Papaleo che però non trova la porta. 10 minuti dopo Pignagnoli si dimostrerà fondamentale per non cambiare il risultato riuscendo a deviare in corner un pallone di Cristina Merli. Il Brescia vuole lottare fino all’ultimo almeno per chiudere la partita sul 2-1. E infatti sembra quasi riuscirsi a conclusione del secondo tempo sia con la traversa di Colombo al 87′ ma soprattutto con Parsani che, al 91′, raccogliendo il pallone sul lato destro dell’area cerca il secondo palo inutilmente.

TABELLINO 

Cesena Femm.- Brescia Femm. 2-0
RETI: 34′ Porcarelli (C), 47′ Cuciniello
CESENA FEMM. (4-4-2): Pignagnoli 7.5, Pavana 7, Casadei 7, Petralia 6.5, Porcarelli 7.5 (39’st Zani sv), Cuciniello 7.5, Simei 5.5, Bizzocchi 6 (39’st Paolini), Papaleo 7.5 (26’st Gallina 6), Pastore 7.5, Del Francia 7. A disp. Pacini, Damiano, Costi, Montes, Georgiou. All. Rossi 8.
BRESCIA FEMM. (3-5-2): Gilardi 7, Brevi 7 (40’st Colombo sv), Locatelli 7, Galbiati 6.5, Viscardi 5.5 (34’st Parsani 7.5), Ghisi 6.5 (40’st Barcella sv), Magri 7.5, Previtali 6.5 (34’st Ronca 6), Massussi 7 (21’st Brayda 6), Cristina Merli 7.5, Luana Merli 8. A disp. Meleddu, Verzeletti, Martino, Pasquali. All. Macrì 7.
ARBITRO: Matteo Dini di Città di Castello.
ASSISTENTI: Gian Marco Cardinali di Perugia e Mauro Ottobretti di Foligno
AMMONIZIONI: Brevi (B), Ghisi (B), Petralia (C), Viscardi (B), Allenatore Rossi (C)
ESPULSIONE: Casadei (C)

PAGELLE 

BRESCIA
Gilardi 7 difende abbastanza bene la porta riuscendo a limitare i danni.
Brevi 7 assolutamente indispensabile a centrocampo (40′ st Barcella).
Locatelli 7 punto fermo per la difesa del brescia
Galbiati 6.5 prestazione con qualche errore di troppo
Viscardi 5.5 prestazione un po’ sottotono
34′ st Parsani 7.5 nonostante il poco tempo in campo fa la differenza
Ghisi 6.5 sempre a disposizione della squadra (40′ st Colombo 7.5)
Magri 7.5 regala ottimi palloni alle compagne
Previtali 6.5 troppi errori di distrazione per una giocatrice del suo livello
34′ st Ronca 6 prestazione che merita la piena sufficienza
Massussi 7 capace di sfruttare ogni occasione
21’st Brayda 6 nonostante il poco tempo fa una buona prestazione
Merli C. 7.5 assolutamente indispensabile quando si tratta di diventare pericolosi
Merli L. 8 anche oggi si conferma tra le migliori. Grazie alla sua velocità e alla sua tecnica rappresenta un vero pericolo per la difesa avversaria
All. Macrì 7
Rispetto alla partita contro la Roma è scesa in campo una squadra totalmente diversa ma c’è ancora tanto da fare

CESENA
Pignagnoli 7.5 rende vana ogni palla-gol delle avversarie
Casadei 7 indispensabile in più di un’occasione
Cuciniello 7.5 dopo un primo tempo un po’ sottotono nella ripresa coglie di sorpresa il portiere avversario chiudendo la partita 2-0
Del Francia 7 ottima intesa con le sue compagne
Papaleo 7.5 quando si sposta sulla fascia destra è inarrestabile
Pastore 7.5 un elemento indispensabile per questa squadra
Porcarelli 7.5 mette in difficoltà un Brescia sicuro di sè e dopo 20 minuti di totale dominanza regala alla sua squadra il vantaggio
Bizzochi 6 ci si aspetta di più da una giocatrice con le sue potenzialità
Simei 5.5 poco presente e poco concentrata
Petralia 6 nonostante la prestazione al di sotto delle aspettative merita la sufficienza
Pacini 5 totalmente assente in campo
All. Rossi 8 allenatore di una squadra che nei momenti di difficoltà riesce a dare il meglio sorprendendo tutti

ARBITRO

Matteo Dini di Città di Castello 7 arbitra molto bene facendosi valere ed evitando così inutili proteste.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli