25 Giugno 2021

Orobica – Pontedera Serie B: una vittoria di misura regala i tre punti alle “bimbe” di Renzo Ulivieri

Le più lette

Gavirate Eccellenza: avanti con Caon, biennale per il tecnico

Il binomio Cristian Caon-Gavirate si estende per altre due stagioni. Il tecnico, protagonista lo scorso anno del salto di...

Il Calcio Lecco approda nel calcio femminile, ufficiale la partecipazione al prossimo campionato di Promozione

Iniziano a delinearsi i profili delle formazioni che andranno a comporre i gironi di Promozione della prossima stagione calcistica....

Folgore Caratese-Gozzano Serie D: i rossoblù vincono in rimonta e “rovinano” l’ultima di Longo

Il Gozzano conclude il proprio campionato nel migliore dei modi, vincendo 3-2 in trasferta con la Folgore Caratese. Se...

Una boccata d’ossigeno e tre punti per il morale. È così che il Pontedera di Ulivieri esce dal campo Giacinto Facchetti di Cologno al Serio battendo di misura per 1-2 un’Orobica tutt’altro che arrendevole, che paga lo scotto di non essere stata abbastanza cinica sotto porta, non chiudendo la partita al momento opportuno. Il Pontedera dal canto suo è stato bravo a sfruttare quei pochi errori e quelle poche disattenzioni in fase difensiva della squadra bergamasca, tanto quanto basta a insaccare la palla in rete per due volte e portarsi a casa una vittoria importante che, complici anche le partite non disputate, gli permette di staccarsi momentaneamente dall’ultimo posto in classifica. A partire con la marcia giusta sono le padrone di casa, che dopo dieci minuti di gioco trovano la rete del vantaggio con De Vecchis, che apre le marcature segnando un un gol dalla distanza che non lascia scampo a Sacchi Francesca, con la palla che si infila nell’angolino alto alla sua sinistra. Neanche il tempo di esultare che tre minuti dopo è il Pontedera ad andare in rete con Gavagni, che approfitta di uno svarione difensivo e di un’uscita improvvida di Nardi per pareggiare i conti e siglare facilmente l’1-1. La partita entra sempre più nel vivo e vede le rossoblù guadagnare sempre più metri e tentare la conclusione prima con Visani al 34’, che però non concretizza al meglio l’azione in solitaria e l’assist di Airola, e poi con Zigic al 36’, che sfodera un tiro a scendere che esce di poco sopra la porta difesa da Sacchi. Il primo tempo si chiude ancora con le bergamasche in attacco a provarci questa volta è Antolini, che non sfrutta al meglio un disimpegno non felice di Pantani. Il secondo tempo è ancora appannaggio delle ragazze di Marini, che già al 2’ minuto hanno l’opportunità di segnare con Zigic che, servita da De Vecchis sulla destra, fallisce una buona occasione sparando alto. Chi invece non sbaglia è la squadra granata, che sulla ripartenza al 3’ segna la seconda rete con Carrozzo che, su assist di Consoloni, di testa si gira in mezzo all’area e colpisce il bersaglio grosso. Da qui in poi comincia il monologo dell’Orobica brava a costruire ma non a finalizzare l’ultimo passaggio e che per tutto il secondo tempo prova a far male alle ragazze di Ulivieri, che si barricano in difesa e resistono agli assalti delle avversarie. Al 14’ è Hilaj a sfiorare di poco la rete, mentre al 22’ ad andare vicino al pareggio è la solita Antolini, che sul corner di De Vecchis calcia la palla di potenza con la sfera che esce di poco sul palo più lontano. Al 35’ è invece il capitano Zigic a mangiarsi le mani per l’incredibile opportunità sciupata: De Vecchis dalla destra arriva sul fondo e crossa per la compagna che arriva a rimorchio, ma che non riesce a indirizzare la palla in porta. Le “bimbe” di Ulivieri soffrono ma non si piegano. Qualche rimpianto in più per le bergamasche, chiamate a un “mea culpa” generale per aver creato tanto e segnato poco.

OROBICA PONTEDERA SERIE B
L’allenatore delle toscane, l’evergreen Renzo Ulivieri

TABELLINO OROBICA PONTEDERA SERIE B

OROBICA-PONTEDERA 2-1
RETI (1-0, 1-2): 11’ De Vecchis (O), 14’ Gavagni (P), 3’ st Carrozzo (P).
OROBICA (4-1-3-2): Nardi 5, Visani 6, Hilaj 7, Salvi 6.5, Magni 6 (14’ st Galli 6.5), Poeta 6, De Vecchis 7.5, Foti 6, Zigic 5.5, Antolini 6.5, Airola 6.5. A disp.: Crippa, Galimberti, Rossi, Mandelli, Lugli, Redolfi, Bertazzoli, Cortesi. All. Marini 6.
PONTEDERA (4-3-3): Sacchi F. 6.5, Sacchi A. 6, Sidoni 6, Rizzato 6, Pantani 6.5, Iannella 7, Tramonti 6, Consoloni 6.5 (30’ st Iannetti 6), Del Prete 7, Carrozzo 6.5 (38’ st Aug 6), Gavagni 8. A disp.: Mazzella, Terreni, Dehima, Viterbo, D’Alessandro, Della Croce. All. Ulivieri 6.5.
AMMONITE: Iannella (P), Sidoni (P), Rizzato (P).
ARBITRO: Lingamoorthy di Genova 6.5 Dialoga con tutte le componenti in campo e in panchina.
PRIMO ASSISTENTE: Fuccaro di Genova 6.5.
SECONDO ASSISTENTE: Pasquini di Genova 6.5.

OROBICA PONTEDERA SERIE B
Giorgia De Vecchis trascina la squadra bergamasca

LE PAGELLE

OROBICA
Nardi 5 Non si intende con la difesa e l’uscita un po’ sprovveduta costa il gol.
Visani 6 Si comporta meglio nella fase difensiva. Da rivedere invece quella offensiva.
Hilaj 7 Pragmatica il giusto. Rimane l’ultimo bastione di difesa. Evita grane peggiori.
Salvi 6.5 Bada molto alla concretezza rendendo difficile la vita alle sue avversarie.
Magni 6 Tenta la giocata semplice non sempre con successo. (14’ st Galli 6.5).
Poeta 6 Bene negli spazi stretti, ma a lungo andare la stanchezza si fa sentire.
De Vecchis 7.5 Brava a far salire la squadra, nelle interdizioni e pure nel gol.
Foti 6 Gioca una partita di sacrificio facendo bene il suo dovere in campo.
Zigic 5.5 La gara è buona, ma sciupa delle occasioni incredibili. È mancato il cinismo.
Antolini 6.5 Mette un po’ di zizzania spaziando da una parte all’altra dell’attacco. 
Airola 6.5 Lavora sotto traccia e prova più soluzioni sia collettive che personali.
All. Marini 6 Imposta bene la squadra e fisicamente c’è. Da lavorare sull’ultimo passaggio.

PONTEDERA
Sacchi F. 6.5 Attenta nelle uscite, non si tira indietro e resiste ai colpi più duri.
Sacchi A. 6 Buona corsa, ma c’è qualche imprecisione. La prestazione comunque c’è.
Sidoni 6 Non corre pericoli inutili. I suoi interventi fanno respirare la squadra.
Rizzato 6 Si fa prendere un po’ troppo dalla fretta. Meglio nel secondo tempo.
Pantani 6.5 Segue l’avversaria come un’ombra e non le dà tregua. Sentinella vigile.
Iannella 7 Brava nel venire incontro alla palla. Si fa vedere dalle compagne. 
Tramonti 6 In mezzo al campo battaglia e vince duelli importanti. Bene anche in difesa.
Consoloni 6.5 Si spende tanto e non molla niente. Esce acciaccata. (30’ st Iannetti 6).
Del Prete 7 Dà qualche grattacapo sulla fascia destra. Brava a proteggere la palla.
Carrozzo 6.5 Combattente che si fa valere in attacco. Il compito è arduo. (38’ st Aug 6).
Gavagni 8 Gioca bene e si fa trovare al posto giusto nel momento giusto. Rapace d’area.
All. Ulivieri 6.5 Richiama le sue ragazze all’ordine. Non vuole vedere errori banali.

OROBICA PONTEDERA SERIE B
Il tecnico dell’Orobica, Marianna Marini, imposta bene la squadra ma non riesce ad affondare il colpo

LE INTERVISTE

A fine gara l’allenatore del Pontedera Renzo Ulivieri commenta così la gara delle sue ragazze: «Abbiamo giocato alcune partite in cui siamo stati sfortunati e non meritavamo di perdere. L’Orobica in questa gara ha avuto il sopravvento e se vogliamo il risultato è anche bugiardo. Il primo tempo l’abbiamo giocato bene, ma noi fisicamente abbiamo sofferto. Comunque ci ha girato bene e questi tre punti valgono per il morale».

Queste invece le parole di Marianna Marini, tecnico dell’Orobica: «Potevamo fare dieci gol puliti, abbiamo prodotto tanta mole di gioco. Abbiamo commesso anche due parere che mi fanno arrabbiare. Loro hanno prodotto poche occasioni segnando il primo gol su un errore nostro in area e il secondo su una ripartenza. Ora cercherò di asciugare le lacrime di questa sconfitta. C’è da dire che noi abbiamo anche un’età media di 20 anni, la rosa è giovane e manca un po’ di esperienza. Stiamo crescendo tanto e faccio i complimenti a Renzo per come ha impostato la partita».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli