4 Marzo 2021

Orobica – Ravenna Serie B: Cimatti incanta ma non basta. Bomber Zigic rovina la festa alle romagnole e regala il pareggio alle bergamasche

Le più lette

Iris Under 19, la filosofia del tecnico Migliavacca: «Giocare sempre palla a terra e a testa alta»

Nell’approfondimento odierno puntiamo i riflettori su una delle compagini milanesi, in ambito giovanile, che avevano destato e riscosso maggior...

Lonate Under 16, Roscelli: «Ci deve essere sintonia tra i ragazzi»

Squadra che mette l'intesa e il gruppo al centro del proprio progetto è il Lonate Under 16 allenato da...

Alessandria – Pinerolo Serie C Femminile: seconda vittoria di Chiarenza e gran ritorno di Gueli

Il Pinerolo con Vincenzo Chiarenza in panchina coglie la seconda vittoria in altrettante partite. A farne le spese questa...

È finita con un pareggio per 1-1 la sfida tra l’Orobica e il Ravenna Women, che subisce una battuta d’arresto dopo la vittoria contro il Chievo Verona di due settimane fa. Bomber Zigic rovina la festa alle romagnole e permette alle sue compagne di agganciare il Brescia in classifica a quota 19 punti. I gol, giunti entrambi nella ripresa, portano la firma di Cimatti per il Ravenna e di Zigic per l’Orobica e rispecchiano una partita molto più vivace e frizzante nel corso della seconda metà di gioco. Nel primo tempo infatti le emozioni sono state ben poche, con le due compagini che si sono annullate vicendevolmente chiudendo gli spazi e non lasciando molte possibilità di manovra alle avversarie.

Il primo brivido della gara giunge solo alla metà di frazione, con Filippi che al 24’ dalla destra sfodera un cross per il lato opposto che però diventa un tiro nello specchio della porta con la palla che scheggia la traversa. Per aspettare un’altra azione degna di nota bisogna arrivare fino al 42’ quando da un corner di Barbaresi, Morucci riesce a liberarsi dalla mischia in area e a calciare, con la sfera che esce di un niente dalla porta di Nardi. I brividi però non finiscono qui, perché due minuti dopo al 44’ sono proprio le padrone di casa a farsi in avanti e a reagire con il loro capitano Zigic che dalla sinistra prova la conclusione costringendo Copetti alla parata. Le fiammate viste negli scampoli di primo tempo le si ritrovano più vive che mai nel secondo, quando la partita si accende e prende un’altra svolta.

Nonostante un’Orobica più propositiva a sbloccare il parziale è la squadra di Recenti a trovare il gol con Cimatti, brava a vedere Nardi fuori dai pali e a sfoderare un pallonetto che scavalca proprio l’estremo difensore. A ricamare il gol di Cimatti lo splendido assist di Marengoni che serve la compagna sul lato opposto. Le ragazze di Marini non si danno per vinte e la reazione arriva al 27’ proprio con capitan Zigic che approfitta di un pallone solo apparentemente innocuo per ristabilire l’equilibrio con un tiro da fuori di destro sul palo più lontano che non lascia scampo a Copetti, complice anche la difesa ospite che ha gestito male l’impostazione dal basso. Gli ultimi minuti della gara sono ancora a favore dell’Orobica, che in più circostanze si fa vedere nell’area avversaria. Proprio per le avanzate bergamasche Barbaresi al 46’ è costretta a lasciare il campo, espulsa per doppio fallo. La squadra di Marini grazie a tutte le sue componenti e alla capacità di reagire è riuscita a portare a casa un pareggio prezioso. Un po’ più di rammarico invece per il Ravenna, che non ha chiuso la pratica pur avendo i mezzi e le occasioni per farlo.

OROBICA RAVENNA SERIE B - SANDRA ZIGIC
Capitan Zigic segna e fa guadagnare un punto alla sua squadra

IL TABELLINO

OROBICA-RAVENNA WOMEN 1-1
RETI (0-1, 1-1): 13’ st Cimatti (R), 27’ st Zigic (O).
OROBICA (4-1-3-2): Nardi 6, Magni 6.5, Salvi 6, Hilaj 7, Visani 6.5, Poeta 6.5, De Vecchis 6.5 (41’ st Kalasic 6), Foti 6.5, Zigic 8, Asta 6 (8’ st Lazzari 7), Mandelli 6 (15’ st Pereira 6.5). A disp.: Trevaini, Crippa, Galli, Caccamo, Bertazzoli, Cortesi. All. Marini 6.5.
RAVENNA WOMEN (4-1-3-2): Copetti 6.5, Crespi 6, Greppi 6.5, Costa 6, Capucci 6, Barbaresi 6, Morucci 6.5 (18’ st Ligi 6), Filippi 6.5, Picchi 6.5, Marengoni 7.5 (38’ st Burbassi 6), Cimatti 7 (24’ st Benedetti 6.5). A disp.: Nicola, Omokaro, Jaszczyszyn, Melis, Giovagnoli, Raggi. All. Recenti 6.
AMMONITE: Crespi (R), Poeta (O).
ESPULSA: 46’ st Barbaresi (R) per doppio fallo.
ARBITRO: Bortolussi di Nichelino 7 Dirige bene la partita commettendo poche sbavature.
PRIMO ASSISTENTE: Di Meo di Nichelino 6.5.
SECONDO ASSISTENTE: Russo di Nichelino 6.5.

LE PAGELLE

OROBICA
Nardi 6 Beffata in occasione della rete, è comunque stata impegnata in più di una circostanza tra il primo e il secondo tempo.
Magni 6.5 Buoni i suoi scatti sulla fascia destra. In generale se la cava bene anche in difesa tenendo a bada Cimatti.
Salvi 6 Non bada a fronzoli, è pragmatica e preferisce rifugiarsi in fallo laterale o in corner per evitare grane peggiori.
Hilaj 7 Brava a difendere la sua zona di campo. Non perde mai la calma e sa quello che fa. Difficilmente viene superata.
Visani 6.5 Non le mancano le energie e fa da argine fermando le ripartenze della squadra ospite. Diga orobica che chiude tutto.
Poeta 6.5 Subisce, incassa, ma non molla. La sua è una partita di sacrificio. Corre come una dannata per tuti i 90 minuti.
De Vecchis 6.5 Mette tanta quantità ed esperienza a centrocampo fino all’ultima goccia di sudore. (41’ st Kalasic 6).
Foti 6.5 Si ritrova spesso indietro per aiutare le compagne in difficoltà, ma anche lei ha fiato da vendere. Wonder Woman. 
Zigic 8 Da buon capitano trascina la squadra e la porta al pareggio trovando la rete con un bel tiro di destro da fuori area.
Asta 6 Prestazione in chiaroscuro, si inserisce bene tra le linee, ma avrebbe potuto fare e dare di più. (8’ st Lazzari 7).
Mandelli 6 Pecca un po’ nei passaggi con qualche imperfezione. Punta tanto sulla velocità e fa bene. (15’ st Pereira 6.5).
All. Marini 6.5 Si stanno vedendo i frutti del duro lavoro. La squadra è giovane e piano piano si sta plasmando.

OROBICA RAVENNA SERIE B - MARIANNA MARINI
Il tecnico delle bergamasche Marini strappa un pareggio prezioso

RAVENNA WOMEN
Copetti 6.5 Attenta e vigile fa bene il suo dovere quando viene chiamata in causa. Lasciata sola in occasione del pareggio.
Crespi 6 È costretta a rischiare qualcosina. I suoi recuperi non sempre vanno a buon fine, ma quando riescono sono efficaci.
Greppi 6.5 Allenatore in campo dialoga con Recenti per aggiustare in corsa qualche piccola disattenzione in fase difensiva.
Costa 6 Rimane l’ultima di difesa. Chiamata agli straordinari non ha un attimo di respiro. Non sempre precisa in certi frangenti.
Capucci 6 Meglio nel primo che nel secondo tempo in cui è meno pimpante. Nel finale di gara trova ancora un po’ di benzina.
Barbaresi 6 Spezza le azioni di gioco anticipando i tempi di intervento. Due falli di troppo però le costano l’espulsione.
Morucci 6.5 Si spende tanto in difesa rendendo difficile la vita all’attacco rossoblù. Non vuole cedere metri. (18’ st Ligi 6).
Filippi 6.5 È il pendolo tra il centrocampo e l’attacco. Si rende pericolosa con i suoi tiri da fuori, ma non bastano.
Picchi 6.5 Prova a servire le compagne adottando più soluzioni tra cui lanci lunghi e traversoni, che però non vengono finalizzati. 
Marengoni 7.5 Buona visione di gioco, serve assist al bacio alle colleghe di reparto come in occasione del gol. (38’ st Burbassi 6).
Cimatti 7 petit diable: è piccola di statura, ma paperina quanto basta per dare più di un grattacapo. (24’ st Benedetti 6.5).
All. Recenti 6 La trasferta non era delle più facili e un errore in fase di impostazione è costato il pareggio.

OROBICA RAVENNA SERIE B - ALESSANDRO RECENTI
L’allenatore Recenti riconosce i meriti dell’Orobica, ma plaude comunque alle sue ragazze

LE INTERVISTE

L’allenatrice dell’Orobica Marianna Marini parla così del pareggio agguantato e dei 90 minuti che hanno caratterizzato la sua squadra: «Abbiamo una squadra che ha imparato a fare la guerra sia con i cambi sia con l’assetto difensivo. Abbiamo imparato a lottare per 90 minuti. Per quanto riguarda il ritmo nel primo tempo tendiamo ad avere il baricentro più basso, un po’ per l’età media delle ragazze e un po’ per la forza degli altri anche da un punto di vista fisico. Nel secondo tempo invece le nostre caratteristiche vengono fuori. Inoltre avere il sesto risultato utile permette di lavorare con più serenità. Adesso il nostro obiettivo a breve termine è, entro la fine del mese, cancellare il -1 dalla colonna di destra».

A fine gara il tecnico del Ravenna Alessandro Recenti fa un bilancio guardando sia alla partita di andata che a quella di oggi: «Quando fai un errore poi lo paghi e l’errore è stato di voler uscire palla a terra. Zigic ha realizzato un grande gol da grande giocatrice. Nella partita d’andata l’Orobica ha avuto qualcosa in più. Oggi ci siamo disuniti dopo il gol, però fino a quel momento avevamo giocato e avevamo tenuto il campo. Oggi sono due punti persi, un punto però ce lo portiamo a casa ugualmente».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli