18 Giugno 2021

Pomigliano-Riozzese Como Serie B femminile: la doppietta di Moraca avvicina le padroni di casa al sogno promozione

Le più lette

Pinerolo-Alessandria Serie C Femminile: finalmente vittoria grigia. Bergaglia la sblocca, Luison mette la perla e Bagnasco chiude il discorso

L'Alessandria vince, in casa del Pinerolo, la sua prima partita del campionato con il risultato di 1-3. La formazione...

“Tutti pazzi per i Regionali”, il podcast: ospite della terza puntata Luca Mascaro, allenatore del Ponte San Pietro

"Tutti pazzi per i Regionali", la nuova rubrica podcast settimanale dedicata ai campionati giovanili regionali, giunge alla terza puntata....

Oleggio-Pro Eureka Eccellenza: Costa e Galietta per l’hurrà settimese

Fine di un periodo avaro di soddisfazioni per la Pro Eureka, che con un paio di accelerate ha la...

Allo stadio Gobbato nella la partita valevole per la 22a giornata il Pomigliano porta a casa tre punti fondamentali vincendo per 2-0 contro la Riozzese Como grazie ad una splendida doppietta di Giusy Moraca. La formazione di casa, dopo tre sconfitte consecutive casalinghe, trova i tre punti all’interno delle mura amiche nella partita più importante della stagione con una grande prestazione da parte di tutta la squadra bene messa in campo dal tecnico Tessa. Adesso il Pomigliano è a quota 45 punti con 11 punti di vantaggio sul Ravenna terzo in classifica a quattro giornate dalla fine, ad un passo dalla promozione diretta in serie A. Il Como con questa sconfitta scivola al quarto posto in campionato rimanendo a 34 punti in classifica, non riuscendo a dare continuità di risultati.

Alta tensione. Il primo tempo inizia con entrambe le squadre molto aggressive nell’attaccare l’avversario senza però incidere in zona gol, con le difese molto attente nel placare le iniziative offensive. Il primo pericolo lo crea la formazione di casa al 11′ con un calcio d’angolo battuto da Dodds che trova Cox che posizione favorevole sovrasta Segalini ma il suo colpo di testa è debole e parato facilmente da Russo. Gli ospiti rispondono subito con un’ottima iniziativa di Cascarano che trova in area totalmente libera di Luzio che in area piccola non riesce a ribadire in rete. Queste due occasioni rallentano il ritmo del match con le squadre che tentano meno la verticalizzazione e preferiscono creare trame di gioco tramite manovre elaborate palla a terra. Al 29′ la Riozzese Como trova la migliore occasione della partita con Rognoni che salta Lombardi e da dentro l’area scaglia il destro che viene respinto ottimamente dal portiere Balbi – protagonista di un’ottima gara-. Sul ribaltamento di fronte Cox, con una delle sue molteplici sgroppate sulla fascia destra, crossa un bel pallone che Pinna a pochissimi metri dalla porta liscia clamorosamente il pallone del vantaggio. I padroni di casa nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo prendono in mano le redini del gioco e guidati dall’estro di Moraca si riversano costantemente nella trequarti avversaria. Al 42′ Moraca partendo dalla fascia sinistra salta due avversari e dal limite dell’area segna il gol vantaggio con un bellissimo tiro che si insacca sotto il sette e Russo può solo guardare il pallone finire in fondo alla rete.

Moraca la chuide. Il secondo tempo inizia con la formazione ospite che mantiene il possesso palla ma non riesce a creare azioni da gol significative, con il Pomigliano che aspetta il momento giusto per colpire in contropiede. La prima occasione in ripartenza arriva al 7′ con Pinna che raccoglie un pallone a centrocampo, supera con un ottimo dribbling Fadini e con un’ottima progressione arriva in area di rigore ma il suo tiro è centrale e ben bloccato da Russo. Il Pomigliano continua a lasciare il pallone al Como che non riesce ad arrivare in area, complici i tanti errori tecnici e le ottime chiusure della coppia di difensori centrali Schioppo e Kiamou. Con il passare dei minuti la stanchezza comincia a farsi sentire e il Pomigliano dimostra di essere la migliore squadra in campo, giocando con più convinzione per segnare il secondo gol. Pinna al 27′ con un bel tiro mette paura alla retroguardia ospite, ma al 35′ arriva il gol che chiude la partita: Moraca si ritrova un pallone tra i  piedi sulla trequarti  e senza pensarci due volte scaglia un tiro che si abbassa all’ultimo sotto la traversa, sorprendendo ancora Russo portando il risultato sul 2-0. Gli ultimi minuti non presentano occasioni con entrambe le squadre che attendono solo il fischio finale. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro Caruso fischia la fine del match con la squadra di casa che festeggia a centrocampo una vittoria che significa la quasi matematica certezza di promozione in serie A.

TABELLINO

POMIGLIANO-RIOZZESE COMO 2-0
RETI: 42′ Moraca (P), 35′ st Moraca (P).
POMIGLIANO (4-3-1-2): Balbi 7, Apicella 6.5, Schioppo 6.5, Kiamou, Lombardi, Ferrandi (36′ st Domi sv), Cox (45′ st Massa sv), Tudisco, Moraca, Dodds, Pinna. All. Tesse.
RIOZZESE COMO (4-3-3): Russo, Varriale, Cascarano, Fusar Poli (40′ st Cavicchia sv), Abati (15′ st Cama 6), Fadini (14′ st Vivirito 5.5), Di Luzio (35′ st Pellegrinelli sv), Segalini, Ferrario, Rognoni (40′ st Roventi sv), Franco. A disp. Bettineschi, Gomez Olivares, Rizzon. All. Calcaterra.
AMMONIZIONI: Ferrario (C), Kiamou (P), Rognoni (C)
ARBITRO: Gerardo Simone Caruso di Viterbo 6.5
ASSISTENTI: Francesco Raccanello di Viterbo e Massimiliano Cirillo di Roma 1

PAGELLE

POMIGLIANO
Balbi 7 Compie due parate fondamentali nel primo tempo che permettono alla squadra di gestire il risultato nell’arco dei novanta minuti
Apicella 6.5 Il terzino sinistro non soffre mai le iniziative di Abati e gioca il pallone con molta tranquillità
Schioppo 6.5 Il centrale di difesa chiude ogni linea di passaggio e contrasta molto bene gli attacchi di Di Luzio
Kiamou 6.5 Gioca il secondo tempo con un’ammonizione pesante sulle spalle ma si gestisce molto bene senza mai andare in affanno
Lombardi 7 La giovane classe 2002 soffre inizialmente le iniziative di Rognoni ma col passare dei minuti trova le contromisure giocando un’ottima partita non soffrendo l’alta posta in palio
Ferrandi 6 Il primo tempo non è dei migliori con qualche errore tecnico di troppo. Sale di colpi ne secondo tempo contrastando bene e servendo qualche buon pallone alle attaccanti (36′ st Domi sv)
Cox 6.5 Le sue sgroppate sulla fascia destra sono sempre molto pericolose. L’unico neo della gara è la buona occasione di testa all’inizio della partita (45′ st Massa sv)
Tudisco 7 Ottima partita della centrocampista che gestisce bene molti palloni  e la sua capacità di dribbling crea superiorità numerica in più occasioni
Moraca 8 Senza dubbio la migliore in caampo. Ogni volta che ha la palla tra i piedi crea apprensione alla difesa che non riesce mai a contrastarla. I due meravigliosi gol dalla distanza sono il coronamento di una prestazione perfetta
Pinna 6 Corre molto e difende bene palla contro i difensori, ma non riesce a convertire le palle gol che ha avuto
Dodds 6 L’attaccante arrivata dal Middlesbrough non riesce ad avere occasioni da gol ma lotta tanto e si sacrifica per la squadra
All. Tesse 7 Mette in campo la squadra con un’ottima aggressività che porta alla vittoria

RIOZZESE COMO
Russo 6.5 Compie un paio di belle parate ed è molto sicura sulle uscite alte. Incolpevole in occasione dei gol subiti
Cascarano 5.5 Serve dei buoni cross nel primo tempo, nel secondo cala di rendimento non riuscendo a spingere
Franco 5 Non riesce a disinnescare le inziative di Dodds e di Pinna, spesso in affanno
Segalini 5 Come Franco è spesso in ritardo contro l’attacco avversario
Varriale 5 Soffre troppo le incursioni di Cox e commette diversi falli
Abati 5 Perde il duello diretto contro Apicella e gioca male molti palloni
15’st Cama 6 Entra con determinazione e riesce ad eseguire qualche buon dribbling
Fadini 5.5 Nel primo tempo non sfigura sulla mediana ma non riesce a servire l’attacco con precisione
Fusar Poli 6 Ha delle buone geometrie in mezzo al campo ma soffre in fase difensiva (40′ st Cavicchia sv)
14′ st Vivirito 5.5 Entra in campo con il risultato sfavorevole e non cambia l’inerzia del match
Ferrario 5 Inizia il match facendosi ammonire ingenuamente e non incide in attacco
Rognoni 6.5 La migliore dei suoi crea delle belle occasioni nel primo tempo ma le compagne non la assistono. Cala fisicamente nel secondo tempo (40′ st Roventi sv)
Di Luzio 5 Prova di corsa per l’attaccante ma non concretizza l’occasione che avrebbe cambiato il corso del match (35’st Pellegrinelli sv)
All. Calcaterra 5.5 Contro la capolista non è mai facile e complice l’assenza del capitano Rizzon deve cambiare l’assetto difensivo. I cambi non sortiscono l’effetto sperato

Arbitro Caruso 6.5 Fischia poco e rende la partita molto dinamica e poco spezzettata. Ben ponderate le ammonizioni

 

 


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli