10 Aprile 2021

Tavagnacco-Orobica Calcio Bergamo Serie B Femminile: Tuttino e Grosso per le gialloblù, che chiudono i conti nel primo tempo

Le più lette

Angolo Eccellenza: da questo venerdì il nuovo format targato Sprint e Sport

Da venerdì 9 aprile alle ore 19 in punto vi aspetta il nuovissimo appuntamento live "Angolo Eccellenza". Ogni settimana...

Obiettivo allenatori: tutti pazzi per Giorgio Manavella…

Vanchiglia, Alpignano e non solo per il tecnico che lascia il Lascaris dopo otto stagioni indimenticabili. Elegante e corretto,...

Alcione Eccellenza: Volpini e Negri, i nuovi rinforzi per Albertini

Alessandro Volpini e Christian Negri sono due nuovi giocatori dell'Alcione. Il DS Manuel Gasparro, a pochi giorni dai nastri...

Partita conclusa nel corso del primo tempo per il Tavagnacco, che in questa giornata lottava per rimanere nei primi posti in classifica e, anzi, con questa vittoria riesce a piazzarsi al secondo posto, subito dietro al Pomigliano. Finisce così 2-0: partita tutto sommato equilibrata e ricca di colpi di scena nei primi quarantacinque minuti, totalmente ribaltata nel corso del secondo tempo, in cui le bergamasche non hanno sfruttato a dovere le poche azioni costruite, giocando una partita decisamente sottotono e molto diversa dalla prima metà di gara, complice forse la stanchezza e la mancanza di concentrazione che hanno portato a perdere molti palloni e a lasciare troppi spazi davanti alla porta.

PRIMO TEMPO – La partita inizia in modo tranquillo: le prime azioni interessanti arrivano dopo il 10′ con Zigic ed un tiro potente, che però finisce oltre la porta. Dieci minuti dopo prova ad andare al tiro Jaleca Pereira, ma viene ribattuto dagli avversari. Nei minuti successivi, è ancora la squadra di casa a provarci, con un’altra azione interessante, che grazie ad un passaggio filtrate trova Zigic sotto porta, ma Nardi non si fa trovare impreparata e ci mette la mano. Nei primi minuti si delinea una partita tutto sommato equilibrata, ma non priva di tentativi di concretizzare da parte di entrambe le formazioni. Ma alla fine è la squadra di casa ad avere la meglio: al 20′, infatti, arriva il gol di Tuttino, che non sbaglia il colpo e con un destro micidiale la manda in rete. Al colpo provano a rispondere le avversarie con la numero 8 Salvi, che sfruttando lo sbaglio della difesa gialloblù prova ad infilarsi e ad andare in porta, non riuscendo però a concludere. Nei minuti successivi l’ospite prova a costruire e a trovare il punto in cui passare, cercando di pressare l’avversario, ma non trova spazi. Una grande occasione arriva al 28′: Zigic riesce a farsi largo tra gli avversari e prova ad infilarla nell’angolino, ma il portiere è molto attento e non si lascia ingannare; l’Orobica guadagna un calcio d’angolo. Al 41′ arriva il raddoppio delle friulane: Toomey riesce a smarcarsi ed a percorrere a grandi falcate tutta la fascia destra senza che nessuno la fermi e crossa verso Grosso, che non lascia scampo al portiere avversario. Arriva la rete del 2-0. Appena tre minuti dopo sono ancora le gialloblù a rendersi pericolose sotto porta con Toomey che lancia direttamente in porta: la palla sembra passare, ma il portiere riesce a toccarla con la punta delle dita e a mettere fuori. Dopo un minuto di recupero, il primo tempo si conclude con il Tavagnacco in vantaggio di due gol.

SECONDO TEMPO – Nei primi minuti del secondo tempo sono gli squali ad attaccare: il Tavagnacco si trova in difficoltà sotto porta – dove arriva anche l’errore del portiere e della difesa – che nel rinviare rimangono incastrati nell’area di rigore con l’attaccante avversaria che pressa, azione che potrebbe costare caro alla squadra. Nei minuti successivi, comunque, la casalinga si rende pericolosissima in diverse occasioni: complice la difesa alta, le attaccanti riescono spesso ad infilarsi dietro la difesa rossoblù e ad andare al tiro. Al 5′ minuto c’è il bellissimo pallonetto di Dieude da più di trenta metri, che sorpassa anche il portiere, ma non raggiunge lo specchio della porta. Dopo i primi minuti di frenesia, le squadre si staccano completamente: lentamente esce la preparazione tecnica della friulana, che in fase offensiva riesce a rendersi pericolosa in molte occasioni; al contrario, l’Orobica pecca di imprecisione e non riesce a concretizzare, perdendo molti palloni e rischiando parecchio al limite dell’area. È il caso del pallone tirato da Zuliani al 24′ – lasciata completamente sola – a cui risponde un’attenta Nardi, che para. Alla mezz’ora di gioco ecco un’azione delle ospiti, con Foti che attraversa la fascia e va al tiro, trovando il portiere pronto a parare. Nella fase finale, i minuti trascorrono tranquilli senza che nessuna delle due squadre riesca a trovare spazi: le rossoblù cercano di difendersi dagli attacchi avversari, mentre il Tavagnacco prova a spingere per incrementare il risultato, senza successo. La partita si chiude sul 2-0.

IL TABELLINO

Tavagnacco-Orobica C.B. 2-0
RETI: 20′ Tuttino (T), 41′ Grosso (T).
TAVAGNACCO (4-4-2): Beretta, Martinelli, Dieude, Grosso, Donda, Tuttino, Zuliani (28′ st Milan), Ferin, Caneo (10′ st Devoto), Toomey (39′ st Kongouli), Abouziane (38′ st Liuzzi). A disp. Fontana, Pozzecco, Veritti, Di Blas, Gianesin.
OROBICA C.B. (4-4-2): Nardi 6, Magni 5.5, Poeta 5.5, Zigic 6.5, Visani 5.5, Hilaj 5.5, Lazzari 5.5, Pereira 6.5 (9′ st Mandelli 5.5), De Vecchis 6 (26′ st Caccamo sv), Salvi 6, Foti 6. A disp. Trevaini, Galimberti, Rossi, Asta, Bertazzoli, Crippa, Kalasic. All. Marini 5.5.
ARBITRO: Arnaut di Padova 6: amministra una partita tranquilla senza dubbi ed incertezze.
COLLABORATORI: Petarlin di Vicenza e Zanon di Vicenza.

 

LE PAGELLE

OROBICA CALCIO BERGAMO
All. Marini 5.5 Nel corso del primo tempo, le sue atlete reagiscono bene ai colpi e contraccambiano con qualche azione pericolosa, ma nel secondo tempo le cose peggiorano notevolmente. Complice la stanchezza fisica, gli Squali non reagiscono bene alle azioni offensive e i pochi cambi effettuati non rendono la situazione più stabile.
Nardi 6 Soprattutto nel secondo tempo, la maggior parte del lavoro lo fa lei, in quanto la difesa non riesce a coprirla a dovere, lasciandola esposta ai contraccolpi avversari.
Magni 5.5 Anche lei fa qualche errore di troppo davanti al portiere, regalando delle occasioni molto ghiotte alla squadra di casa.
Poeta 5.5 Subisce le offensive avversarie, lasciando scoperta la sua zona e dando spazio alle gialloblù.
Zigic 6.5 Un primo tempo coi fiocchi per lei, in cui riesce ad esporsi e soprattutto a far avanzare la propria squadra, rendendola pericolosa in molte occasioni.
Visani 5.5 Gara poco proficua per la numero 29, complice qualche errore in fase difensiva che costa caro alla squadra.
Hilaj 5.5 Soprattutto alla ripresa del gioco, non trova la sua dimensione e lascia troppi spazi aperti al Tavagnacco, che più di una volta rischia di andare al gol.
Lazzari 5.5 Non entra nel ritmo della gara, giocando una gara leggermente sottotono.
Jaleca Pereira 6.5 Insieme alla compagna Zigic formano un duo che nel corso del primo tempo porta vicinissime al gol le ospiti. Riesce a sfruttare i pochi spazi a disposizione per cercare di varcare l’area di rigore e pareggiare i conti (sost. 9′ st Mandelli 5.5).
De Vecchis 6 Brava a far avanzare la squadra e a guadagnare metri importanti in ottica offensiva, riesce a dialogare bene con le attaccanti e le trascina bene verso la porta avversaria (sost. 26′ st Caccamo sv).
Salvi 5.5 Come le altre compagne più arretrate, si lascia scappare troppo spesso le avversarie, che nel corso del primo tempo presentano un conto molto salato.
Foti 6 Tra le azioni degne di nota, la grande falcata con successivo cross verso la porta: non va al gol per un soffio ed è un vero peccato. In certi momenti, però, perde un po’ di lucidità.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0