12 Giugno 2021

Alessandria-Caprera Serie C Femminile: Angelica Dalerba mette le ali, compagne salve dalla beffa

Le più lette

Vogherese Eccellenza, De Toni promette: «La prossima stagione resto a Voghera, qui c’è davvero un bel gruppo»

Tra i migliori portieri del campionato spicca Andrea De Toni, numero uno della Vogherese, che insieme a Murriero del...

Como-Alessandria Under 17: show di Duchini e Schiavo per il primato lariano, ai piemontesi non basta Licco

Il Como è un rullo compressore che non si ferma e conquista un’altra vittoria, la quarta, conquistando matematicamente il...

Monza-Pro Sesto Under 12 Femminile: scopri le immagini più belle del match

Grande prova per l’Under 12 dell’A.C. Monza di Siliani che supera la Pro Sesto di Li Destri. Un importante...

Il pari sta stretto all’Alessandria per gioco e possesso palla. Le due strepitose parate del portiere grigio Angelica Dalerba legittimano però il punto conquistato dalle sarde ma anche dalle piemontesi, che così vedono muoversi la loro classifica. Non è molto ma fa morale. Gara tosta e volitiva quella giocata dalle ragazze di Giovanetti. Che fin dalle prime battute hanno dimostrato la giusta grinta per ribadire che fino alla fine venderanno molto cara la loro pelle. Arroyo e Di Stefano su tutte, in mezzo al campo si sono battute come due leonesse ferite e forse in alcune occasioni il loro temperamento le ha tradite. Mancando in fase di conclusione di quella tranquillità e freddezza che sarebbe servita sotto porta per confezionare la vittoria mancata. Da sottolineare che le “nipotine di Garibaldi” non appena gli lasciavi tempo e spazio reagivano con grande convinzione senza mai tirare indietro il piedino.

Cavallo Simona, Caprera
Cavallo Simona, Caprera

Angelica da paradiso. Se il buongiorno si vede dal mattino: la lancetta non finisce il primo giro che Arroyo si ritrova un pallone sui fianchi che controlla male e perde l’attimo per la conclusione a rete anticipata da Orazzo. Garavelli al 7′ toglie letteralmente dalla porta un pallone che aveva saltato il suo portiere in uscita. Scatenata Di Stefano che da centro campo si proietta sempre sulla sinistra, e al 12′ il suo tiro in porta viene deviato in angolo da Paredes. Dopo due minuti la stessa batte a rete chiamando alla respinta corta Abraini, palla che finisce sul dischetto dove Arroyo e Barbesino si ostacolano a vicenda, permettendo a Orazzo di liberare. Risponde  Masso sul fronte opposto poco dopo, s’infila tra le titubanti Luison e Lupi ma il suo tiro finisce sul fondo. Al 22′ Dalerba viene sorpresa da dall’infilata di Rivilla che di esterno destro in mezza rovesciata mette sul lato della rete. Luison al 29′ serve a Ravera un bel pallone che colpito troppo sotto finisce alto sulla traversa. Al 40′ la cosa più bella del primo tempo: Sanchez batte una punizione alla Del Piero che sta per finire nel sette, Angelica Dalerba vola letteralmente e smanaccia la sfera in angolo. Risponde subito Arroyo che con azione personale entra in area e da sinistra a pochi metri fa partire una sassata che solo il palo poteva fermare. Il tempo si chiude con un’altra occasione mancata dell’attaccante  che a colpo sicuro batte rasoterra ma Abraini di piede respinge.

Gioco frenetico. Nella ripresa subito le grigie in avanti con Barbesino che, al 4′, impegna Il portiere a terra. Il ritmo resta elevato con continui cambiamenti di fronte. Sfortunata ancora Arroyo pochi minuti dopo che vede una sua conclusione murata da Orazzo. Al quarto d’ora Di Stefano, dopo uno scambio bellissimo con Arroyo, trova la rete, che il guardalinee con ritardo, segnala in fuori gioco. Al 30′ le ospiti vanno vicine la gol con la conclusione ravvicinata di  Diaz deviata in angolo da Lupi. Si gioca a tutto campo con squadre sempre molto raccolte e attente a non prendere gol. Al 30′ l’onnipresente Di Stefano conclude con una traiettoria troppo alta una sua bella azione personale. Una beffa sarebbe stata, al 40′, la sconfitta per le padrone di casa, quando al cospetto di Dalerba si presenta palla al piede Diaz, ma l’Angelica non ci sta e si butta a corpo morto sulla palla che respinge col corpo.

Il tabellino

Acf Alessandria-Femm.Caprera 0-0
ACF ALESSANDRIA (4-2-3-1): Dalerba 8, Lepre 6.5, Lardo 6, Garavelli 6.5, Lupi 6.5, Luison 6.5 (35′ st Bergaglia sv), Di Stefano 7, Ravera 6.5 (45′ st Avello sv), Bagnasco 6.5, Arroyo 7 (45′ st Stella sv), Barbesino 6.5. A disp. Fara, Cavallero, Zampieri, Minato. All. Giovanetti 6.5.
FEMM.CAPRERA (4-4-1-1): Rossetti Giorgia 6, Gomez 6, Dimaggio 6, Masso Bacaicoa 6, Paredes Hernandez 6.5, Trapani 6.5, Diaz Ferrer 6, Rivilla Ramirez 6.5, Sanchez Baeza 6.5, Lupo 6 (45′ st Cavallo sv), Orazzo 6.5. A disp. Abraini, Sau, Ferreira Domingos Oliva, Alvarez Olmo. All. Catuogno 6.5.
ARBITRO: Cosimo Papi di Prato  7.
COLLABORATORI: Matteo Vallone di Alessandria  eAndrea Marco Nespolo di Alessandria.
AMMONITE: 39′ Garavelli (A), 25′ st Orazzo (F).

Di Stefano Barbara, Alessandria
Di Stefano Barbara, Alessandria

Le pagelle

Alessandria

Dalerba 8 Due interventi che hanno del prodigioso, salva l’Alessandria da una immeritata sconfitta.

Garavelli 6.5 Subito all’inizio toglie un pallone dalla porta nel prosieguo tanta determinazione

Lardo 6 Tosta nei contrasti e negli anticipi, poco precisa nei disimpegni, quasi sempre a lato.

Luison 6.5 Attente e decisa negli interventi aerei e nelle chiusure. 35′ st Bergaglia sv

Lupi 6.5 Non perde un contrasto nel duello con Diaz. svetta sui palloni alti.

Lepre 6.5 Davanti alla difesa sa chiudere, contrastare ma anche appoggiare.

Di Stefano 7 Scatenata alla ricerca del gol sebbene il suo sia un ruolo da centro campista. Sulla fascia sinistra porta scompiglio quando accelera.

Ravera 6.5 Elastico sulla fascia destra in alcune occasioni sfodera belle aperture. 45′ st Avello

Arroyo 7 Il palo, Abraini si oppongono alle sue bordate che così non trovano il sacco. 45′ st Stella sv

Bagnasco 6.5 Rifinisce alcuni bei palloni per le attaccanti, quando serve arretra sulla linea difensiva.

Barbesino 6.5 Un fisico in cui non diresti quanta grinta c’è lotta su tutti i palloni e quando può conclude a rete.

All. Giovanetti 6.5 Finalmente da qualche gara vede la squadra come la vorrebbe. Sempre volitiva e protesa in attacco

Rossetti Giorgia, Caprera
Rossetti Giorgia, Caprera

Caprera

Rossetti 6.5 Ci mette due belle pezze su due conclusioni a rete. Sempre pronta a farsi valere.

Paredes 6.5 nei contrasti non tira mai indietro il piede e si batte con determinazione.

Gomez 6 in qualche occasione si distrae lasciando spazio all’avversario di turno.

Orazzo 6.5 A centro della difesa salva molte situazioni pericolose soprattutto su Arroyo.

Masso 6 Tanto filtro in fase difensiva, non si fa molto notare in fase di costruzione sulla fascia sinistra.

Lupo 6 Centrocampo a sinistra opera con accortezza  e senza sbavature. 45′ st Cavallo sv

Rivilla 6.5 Una pennellata da artista nella punizione in cui esalta la prodezza di Dalerba.

Trapani 6.5 Vede il gioco e sa anche distribuirlo, ma in avanti non trova sempre la collaborazione giusta.

Dimaggio  6 Sulla fascia destra sa contrastare e costruire gioco. 38′ st Alvarez sv

Sanchez 6.5 Alle spalle di Diaz cerca sempre di cooperare e fa da tramite con centro campo e difesa.

Diaz 6 Purtroppo in alcune occasioni in cui con più attenzione avrebbe potuto mettere la pala dentro si fa trovare impreparata.

All. Catuogno 6.5 Una squadra bene costruita che non perde mai il filo del discorso.

Arbitro Papi di Prato 7 Nessuna sbavatura per l’arbitro toscano, prende le decisioni in campo con fermezza.

Intervista

Marco Giovanetti a fine gara: «Molto soddisfatto della prestazione delle mie ragazze che hanno dimostrato carattere individuale e di squadra. Ci stiamo allenando con caparbietà e voglia di fare bene fino all’ultimo. Abbiamo prodotto tanto gioco e possesso palla ma ci manca la tranquillità e il cinismo giusto sotto porta. M asono sicuro che ci sbloccheremo».

 


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli