25 Giugno 2021

Pro Sesto-Real Meda Serie C Femminile: poker d’autore per le ragazze di Ruggeri che tornano alla vittoria

Le più lette

Coppa Angelo Quarenghi, a fine agosto a San Pellegrino Terme torna il torneo più importante per la categoria Under 14

Dopo lo stop forzato, la Coppa Angelo Quarenghi tornerà a dare spettacolo. A darne notizia è il comitato organizzatore,...

Roma-Atalanta Primavera 1: Cortinovis regala la semifinale alla Dea con una doppietta memorabile

Apre e chiude Cortinovis, la Dea ha il suo dio. Allo stadio Ricci di Sassuolo l’Atalanta vola in semifinale...

Lissone Promozione, Balestri dopo la separazione: «Vorrei trovare un ambiente sano per lavorare con i giovani»

L'esperienza di Gianluca Balestri a Lissone termina quasi un anno dopo la sua presentazione in biancoblù. Un'avventura preceduta dalla...

Allo stadio “E. Breda” di Sesto San Giovanni la Pro Sesto si ritrova e conquista i tre punti contro il Real Meda di Reggiani tornando a correre in vetta alla classifica. Una gara dai tanti spunti e che pone difronte due squadre dal grande bagaglio tecnico. Dopo le iniziali fasi di studio, con un pizzico di fortuna è la Pro a trovare il vantaggio. Minuto 10′: Beretta insacca nella propria porta un cross dalla destra di Possenti. Sulla ripartenza del Real Meda, Vai colpisce la traversa ma, sul contropiede locale, l’arbitro Giordano estrae il giallo per un fallo di Rovelli. Al ventesimo minuto, Pizzi chiude bene lo specchio a Mariani. Prima della mezz’ora Possenti para ma il tiro è debole e Pizzi blocca agevolmente. Una fase del match in cui sia che la Pro Sesto che le ragazze di Reggiani provano a scalfire le due difese avversarie senza però grandi risultati. Al minuto 35′ arriva il raddoppio per le padrone di casa con Scuratti, brava ad anticipare Pizzi in uscita e a depositare in rete con un tocco morbido. Sul finire del primo tempo, è sempre Marasco a calciare fuori e a sancire cosi la fine di un ottimo primo tempo per la Pro Sesto.

Reggiani oltre al risultato deve fare i conti con il forte calo di energie della squadra che già dalle prime battute della ripresa sembra non averne più faticando non poco a riproporsi in avanti. A questo punto cominciano poi i problemi fisici e quindi le sostituzioni (peraltro già programmate) per la squadra ospite: escono Podda e Mariani ed entrano Roma e Marelli. Ruggeri cosi ha gioco facile, e le sue ragazze riescono a trovare quegli spazi che tanto fanno bene al gioco della Pro Sesto e che stanca ancora di più un Real Meda oramai sulle ginocchia. A metà del secondo tempo, Scuratti calcia alto da pochi passi e, poco dopo, Selmi ha qualche problema nel disimpegno però riesce con un guizzo a far sua la sfera. Al venticinquesimo del secondo tempo Mariani firma il 3-0 scartando Pizzi, poco dopo che Possenti aveva calciato alto su un suo passaggio. Gol numero 9 in stagione per l’ex attaccante della Speranza Agrate, mattatrice dell’attacco biancoblù, ora a -1 da Annachiara Possenti ferma a quota 10 gol in stagione. Acquisito un largo vantaggio, comincia la girandola dei cambi per la squadra locale che si gode i restanti minuti di gioco. Sui titoli di coda, Seveso su punizione segna il 4-0 che segna il netto successo delle padrone di casa.

IL TABELLINO

Pro Sesto-Real Meda 4-0
RETI: 10′ aut. Beretta (R), 35′ Scuratti (P), 25′ st Mariani (P), 49′ st Seveso (P).
PRO SESTO (4-3-3): Selmi 6, Barletta 6, Dell’Acqua 6, Melodia 6, Seveso 6.5, Nascamani 6, Scuratti 6.5 (31′ st Grumelli sv), Carlucci 6 (25′ st Pedrazzani sv), Mariani 7 (46′ st Pirovano Rotini sv), Marasco 6 (37′ st Ponti sv), Possenti 6.5 (37′ st Spinelli sv). A disp. Comizzoli, Pasquali, Ettori, Carabetta. All. Ruggeri 6.5.
REAL MEDA (4-3-3): Pizzi 6, Beretta 5.5, Arosio 6, Molteni 6 (40′ st Porro sv), Gastaldo 6, Rovelli Chiara 6, Podda 6 (4′ st Roma 6), Ragone 6, Vai 6 (23′ st Badiali 5.5), Zorzetto 6 (29′ st Mariani sv), Mariani 6 (8′ st Marelli 6). A disp. Ripamonti, Turati, Venturi, Longo. All. Reggiani 5.5.
ARBITRO: Michele Giordano di Palermo  7.
ASSISTENTI: Vincenzo Manno di Milano  eGiuseppe Dieli di Monza.
AMMONITE: Rovelli (RM), Arosio (RM), Zorzetto (RM).

LE PAGELLE

Pro Sesto

Selmi 6 Si disimpegna bene tranne in un’occasione nella quale è chiamata ad un grande intervento. Per il resto è totale amministrazione.
Barletta 6 Presidia bene la sua fascia di competenza concedendo pochissimi spazi e dando ottimi segnali in fase di recupero palla.
Dell’Acqua 6 Al centro della difesa evita che il Real Meda punga. Offre quantità e tanta stabilità.
Melodia 6 Gioca bene in difesa dove non si espone ad inutili rischi e confezionando tante piccole ottime giocate.
Seveso 6.5 Sul finale timbra il cartellino su punizione. Nel mezzo un’altra prestazione di livello al centro del campo dove fa girare sempre molto bene il pallone.
Nascamani 6 Fa il suo senza infamia e senza lode. Agisce nell’ombra assumendosi il carico di tutti quei compiti sporchi.
Scuratti 6.5 Ha buone iniziative in avanti, la più pregevole è la rete nel primo tempo che apre un match non semplicissimo (31’ st Grumelli sv).
Carlucci 6 A centrocampo non si fa notare né in positivo né in negativo. Prestazione in cui mancano i suoi soliti lampi (25’ st Pedrazzani sv).
Mariani 7 Contribuisce bene alla manovra offensiva lavorando al meglio il pallone sulla trequarti. Quando riceve palla in area poi, è sempre letale e cinica (45’ st Pirovano Rotini sv).
Marasco 6 In avanti fa il suo con buone giocate. Manca però la sua solita fantasia ed uno spirito più incisivo negli ultimi metri (37’ st Ponti sv).
Possenti 6.5 Suo il cross che porta al vantaggio della Pro Sesto, una delle migliori in campo per continuità di prestazione e qualità delle giocate (37’ st Spinelli sv).
All. Ruggeri 6.5 Esame tra i più tosti superato a pieni voti. Le sue ragazze danno un ottima risposta sul campo dopo due turni non semplicissimi. Ora ricomincia la corsa alla Serie B.

 

Real Meda

Pizzi 6 Chiude bene lo specchio nel primo tempo e non ha particolari colpe sui gol dove può ben poco.
Beretta 5.5 Purtroppo incappa in un errore a inizio partita che condiziona il corso del match. Tanta sfortuna per un autogol che mette in discesa la gara della Pro Sesto.
Arosio 6 Non concede più di tanto in difesa dove si dimostra sempre attenta e pronta all’intervento.
Molteni 6 In difesa non commette gravi errori. Pulita e decisa nelle marcature, si mette in evidenza anche nella costruzione dal basso (40’ st Porro sv).
Gastaldo 6 Davanti alla difesa soffre un po’ la compagine sestese che spesso si affaccia dalle sue parti in superiorità numerica. Lei resiste come meglio può e limita i danni.
Podda 6 Ha qualche problema sul piano della lettura tattica di certe situazioni, un po’ come il resto della squadra (4’ st Roma 6).
Rovelli 6 Anche lei cerca di metterci del suo per mantenere in vita il suo Real Meda. Missione riuscita in parte dove deve arrendersi al calo fisico collettivo in avvio di ripresa.
Ragone 6 In avanti cerca di pungere senza riuscirci. La difesa di casa la riesce a neutralizzare molto bene (23′ st Badiali 5.5).
Zorzetto 6 Tanta grinta che però non viene ripagata sul campo. Davanti a se una difesa dura e che non le concede spazi (29′ st Mariani sv).
Mariani 6 Un po’ nervosa come certifica l’ammonizione ingenua. Tensione che rovina una gara dove, per qualità, può incidere maggiormente (8′ st Marelli 6).
All. Reggiani 5.5 Stop pesante nonostante un buon primo tempo da parte delle sue ragazze. Ordine e disciplina dove però manca quel pizzico di estro negli ultimi metri del campo.

Arbitro

Giordano 6 Gara dura ma al contempo corretta e non troppo difficile da condurre.

 


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli