25 Febbraio 2021

Vicenza – Riozzese Como Serie B femminile: Rognoni trova il pareggio meritato

Ottime prestazioni di Sagalini e Vivirito

Le più lette

Castrezzato Under 15, il tecnico Albeni: «Fare una partita in allenamento sarebbe già fantastico, sarebbe Calcio»

Il tecnico Angelo Albeni occupa oggi la panchina del Castrezzato Under 15. Tuttavia, il volto dell'allenatore si trova in questa società...

Città di Varese – Imperia Serie D: la tattica di Lupo imbriglia Rossi, i neroazzurri passano con Gnecchi

Si ferma a cinque la striscia di risultati utili del Città di Varese, che raccoglie la sua prima sconfitta...

Nuova Usmate, cambio di guardia: l’ex Fiorentina Paolo Monelli è il nuovo Responsabile dell’Attività di Base

Con un comunicato ufficiale, nelle ultime ore la Nuova Usmate ha dato avvio alla collaborazione con Paolo Monelli, ex...

Termina con un pareggio l’avvincente sfida che vede contrapposte il Vicenza e LA Riozzese Como, netta la superiorità dimostrata dalle rossoblù nel pressing e nel possesso palla, come a voler confermare la classifica che vede le due squadre distanziate di ben 8 punti; Silvia Vivirito e Elena Luisa Cascarano protagoniste indiscusse.

Ma questo non è bastato per schiacciare le avversarie, che hanno spesso creato occasioni pericolose sfruttando le ripartenze, tenendo in costante apprensione la retroguardia avversaria. Nonostante il brillante avvio di partita della Riozzese Como, che per venti minuti ha costretto il Vicenza nella sua metà campo, sono proprio le biancorosse ad aver infatti dimostrato maggiore cattiveria; la numero 7 Francysca Yeboaa e la numero 9 Marta Basso instancabili ed astute, hanno dato filo da torcere alla difesa rossoblù.

Nel secondo tempo il copione è lo stesso, scoppiettante l’avvio della ripresa da parte delle ospiti, con un pressing alto ed aggressivo, sempre lei, Silvia Vivirito, e la numero 17 Giulia Segalini, spingono sulla fascia ed a centrocampo. Ma proprio come nella prima frazione di gioco sono le vicentine ad essere più insidiose e imprevedibili ed al 61′, dopo un errore di impostazione del gioco sulla linea mediana da parte delle rossoblù, che il Vicenza sblocca il risultato passando in vantaggio. L’azione del gol si sviluppa sulla fascia destra, discesa velocissima della Basso che con un assist perfetto serve Francysca Yeboaa, il suo piatto micidiale scavalca il portiere.

Immediata però la reazione del Como, che sotto pressione ha tirato fuori le unghie e unendo cuore e tecnica ha raggiunto il pareggio al 82′, concretizzando 20 minuti di assedio. Dal limite dell’area Alessia Rognoni ha bucato la difesa biancorossa con un’impeccabile conclusione che ha sorpreso il portiere.

Un buon pareggio contro un forte Como, quello delle ragazze di Vicenza che prima di essere raggiunte hanno anche sfiorato il raddoppio al 52′, con un tiro da dentro l’area di Marta Basso, ed al 89′ con un occasionissima sempre del numero 9 delle biancorosse a tu per tu con il portiere.

IL TABELLINO

RETI: 17′ st Yeboaa (V), 37′ st Rognoni (A)
VICENZA(4-4-2): Dalla Via, Menon, Ferrati, Sossella, Yeboaa, Maddalena, Basso (27′ st Missiaggia), Kastrati, Galvan, Larocca, Cattuzzo. A disp. Bianchi, Aliquò, Broccoli, Bauce, Dal Bianco, Frighetto, Bonzi, Fasoli. All. Dori
RIOZZESE COMO(4-4-2): Russo, Varriale, Cascarano, Fusar, Segalini, Ambrosetti, Vivirito, Cama (29′ st Pellegrinelli), Ferrario, Rognoni, Franco. A disp. Bettineschi, Bianchi, Roventi, Gomez Olivares. All. Streviz
ARBITRO: Cannata di Faenza
AMMONITE: Larocca (F), Fusar (G).

 

LE PAGELLE

VICENZA

Dalla Via 7 a suo agio fra i pali, un punto di riferimento per le biancorosse.

Menon 7 buona prestazione la sua, sempre nel vivo del gioco.

Ferrati 6.5 più che positiva la sua prestazione sul campo, cresce con il passare dei minuti

Sossella 7 Sossella ha fatto davvero bene, decisiva in ogni intervento ha trascinato le biancorosse verso il vantaggio,

Yeboaa 7 Senza di lei la formazione non sarebbe stata la stessa,  oltre ad essere autrice del gol del vantaggio Yeboaa ha remato per tutti i 90 minuti ed ha trascinato con lei tutte le sue compagne, insostituibile.

Maddalena 6 prestazione sufficiente quella di Maddalena, niente di strabiliante ma comunque una sicurezza.

Basso 7 Sempre al posto giusto nel momento giusto, ad eccezione di qualche occasione persa la Basso ha giocato una brillante partita inserendosi al meglio in tutte le dinamiche del gioco, sostituita al 72′ da Missiaggia la cui prestazione è stata all’altezza delle aspettative, se pur breve.

Kastrati 6.5 partita solida la sua, ma non basta, ci si aspetta molto di più da lei.

Galvan 6 Galvan quest’oggi da sei, un po’ spenta.

Larocca 6.5 prestazione molto buona, calata però nel finale di partita.

Cattuzzo 7 Cattuzzo ha fatto molto bene contro le rossoblu, sempre reattiva ed attenta a tutte le dinamiche del gioco, un 7 assolutamente meritato.

 

RIOZZESE COMO

Russo 7 Agile e precisa in tutti gli interventi, ha avuto un ruolo decisivo nello scontro con le biancorosse.

Varriale 6.5 Molto bene soprattutto nel primo tempo dove si propone spesso e cerca giocate creative, meno presente nella ripresa.

Cascarano 7 più che soddisfacente la prestazione di Cascarano che, in particolar modo nel primo tempo, ha dato molto brio alla squadra con giocate di qualità; veloce ed instancabile ha dato il meglio di sé sulla fascia sinistra.

Fusar 6.5 Prestazione di carattere in interdizione, ha dimostrato di essere una giocatrice completa con tanta voglia di fare bene.

Segalini 7.5 costante spina nel fianco per la difesa biancorossa, sempre reattiva nel uno contro uno e nel dribbling è stata un punto fermo per le su compagne.

Ambrosetti 7 Ambrosetti una fra le migliori in campo, non ha mollato mai nel corso dei 90 minuti, sempre attenta e precisa in ogni intervento

Vivirito 8 protagonista indiscussa del Como con i suoi continui strappi palla al piede, autrice di giocate importantissime che hanno dato sicurezza nei momenti chiave.

Cama 6.5 prestazione di sostanza la sua fino alla staffetta con la Pellegrinelli al 74′ che ha fatto molto bene negli ultimi minuti di gara.

Ferrario 6.5 Determinante il suo apporto psicologico in campo e il suo lavoro nel recupero di palla; decisiva soprattutto nella gestione del pallone, estremamente precisa.

Rognoni 7.5 Rognoni di nuovo al gol, prestazione positiva la sua, sempre pronta nel concretizzare le azioni pericolose, un po’ sottotono nella prima frazione della partita ma di certo fondamentale il suo apporto alla squadra nel finale di gara.

Franco 6.5  arduo il suo compito nella partita disputatasi nella giornata di oggi, è stata però come sempre all’altezza delle aspettative ed ha difeso con grinta la sua area di rigore.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli