“Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra che si vincono i campionati”. La Juventus lo sa bene, il tecnico Luca Vood altrettanto, costruendo attorno alla propria Under 15 un affiatamento e una coesione davvero invidiabile. Un gruppo che, con il successo per 2-0 nel derby contro il Torino, ha centrato la 15^ vittoria in altrettante partite, orchestrando così la prima vera mini-fuga. Le giovani granata escono a testa altissima da una stracittadina molto combattuta, non riuscendo però a portare a casa l’intera posta in palio e perdendo il secondo posto ora occupato dal Pinerolo. Primo tempo in grande equilibrio, complici due difese molto solide e poco propense a concedere spazio alle avversarie. Un’occasione, allo scadere, targata Morengo, che raccoglie il tocco in profondità di Nava ma calcia sull’esterno della rete. Nella ripresa è Sofia Lepera a salire in cattedra, diventando l’autentica mattatrice a tinte bianconere. La numero 14 prima impegna Gasparini con un destro dalla lunga distanza, poi sigilla il vantaggio con una perfetta scelta di tempo al centro dell’area di rigore. Tre giri d’orologio più tardi, il Torino di Patrick Geninatti ha l’immediata chance per riequilibrare la gara. Per una sgambettata in area di Genitoni su La Cava, Bazzocchi posiziona il pallone sul dischetto. Conclusione centrale, però, respinta dal riflesso di Nucera. La Juventus flirta con il raddoppio con il tentativo di Requirez murato dall’istinto felino di Gasparini: l’appuntamento con il 2-0 giunge però puntuale al 21’. Riequilibrato il conto dei rigori, con il piazzato nell’angolino di Nava che chiude chirurgicamente i giochi. L’ingresso in campo di Matilde Fogo ricarica le pile in casa Juventus: è lei, nel terzo tempo, a creare i maggiori pericoli: destro dalla distanza che s’infrange sulla traversa e tap-in da pochi passi spedito alle stelle. Le giovani ‘torelle’ cercano il guizzo per riaprire la partita, non riuscendo però a sgretolare il muro eretto dalle avversarie, che reggono l’urto e centrano il successo.

Arbitro, Luca Cerrato
Luca Cerato della sezione di Torino

Torino-Juventus 0-2
RETI: 10′ st Lepera (J), 21′ st rig. Nava (J).
TORINO: Gasparini 7.5, Demarie 6.5 (1′ tt Toriello 6.5), Calautti 6.5 (11′ tt Bosio 6.5), Li Pira 7, La Cava 7 (7′ tt Castello 6), Bazzocchi 7 (18′ tt Darò sv), De Girolamo 6.5 (16′ st Testa 6.5), Olocco 6 (18′ st Amoroso 6), Sgroi 6.5. A disp. Sacchetto, Cavallo, Bertino. All. Geninatti 7.
JUVENTUS: Nucera 7.5, Bertucci 6 (16′ st Fogo 7), Neddar 7, Grillo 6.5 (11′ st Marinone 6.5), Morengo 6.5 (16′ st Mana 6.5), Nava 8, Requirez 6.5, Lepera 7.5, Genitoni 6.5. A disp. Alabiso, Cavallo, Ruggeri. All. Vood 7.5.
ARBITRO: Cerrato di Torino  7.
AMMONITI: 20′ Calautti (T), 7′ st Genitoni (J).
NOTE: Rigore Fallito: 13′ st Bazzocchi (T).

Pagelle del Torino
Gasparini 7.5 Istinto felino. Salva la squadra con i suoi interventi.
Demarie 6.5 Ingaggia un duello entusiasmante con Requirez. 1′ tt Toriello 6.5 Apporto importante alla fase difensiva. Concentrata.
Calautti 6.5 Cerca sempre la giocata migliore per la squadra. 11′ tt Bosio 6.5 Gli interventi in scivolata sono la sua specialità. Grintosa.
Li Pira 7 Respinge con grande attenzione i pericoli per vie centrali.
La Cava 7 Lotta tanto in avanti. Guadagna con astuzia il rigore. 7′ tt Castello 6 Tanto movimento.
Bazzocchi 7 Tutto prende forma dalle sue invenzioni. Rimpianti per quel rigore… 18′ tt Darò sv.
De Girolamo 6.5 Rimpolpa la linea difensiva di grinta e solidità. 16′ st Testa 6.5 Dimostra di avere tanta personalità palla al piede.
Olocco 6 Dà pochi punti di riferimento. 18′ st Amoroso 6 Ha tanta voglia di mettersi in luce.
Sgroi 6.5 La guerriera granata. Ringhia sulle avversarie in mezzo.
All. Geninatti 7 Impresa soltanto sfiorata. La squadra esce a testa alta.

Torino, Under 15 Femminile
Il Torino Under 15 Femminile posa per la foto di rito prima della partita con la Juventus

Pagelle della Juventus
Nucera 7.5 Metti i guantoni sulla vittoria, decisiva su Bazzocchi.
Bertucci 6 Qualche percussione interessante a destra. 16′ st Fogo 7 Una vera scheggia impazzita. La traversa sta ancora tremando!
Neddar 7 Si carica la squadra sulle spalle e trascina da leader.
Grillo 6.5 Concede soltanto le briciole alle attaccanti avversarie. 11′ st Marinone 6.5 Tempismo. Difficile superarla nei duelli.
Morengo 6.5 Tiene alto il baricentro della squadra. 16′ st Mana 6.5 Vuole incidere, si vede. Dialoga bene con la squadra.
Nava 8 Poetica in ogni tocco di palla. Disegna calcio e chiude la gara con freddezza dal dischetto.
Requirez 6.5 Soltanto una prodigiosa Gasparini le nega il gol.
Lepera 7.5 Sale in cielo e incorna in maniera imperiosa il vantaggio.
Genitoni 6.5 Erige un muro sul versante di destra. Granitica.
All. Vood 7.5 La 15^ meraviglia è servita. Derby conquistato e primato in classifica consolidato. La fuga, adesso, è diventata realtà.

GUARDA IL SERVIZIO FOTOGRAFICO


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.