Serie D: il Bra batte il Borgaro 3-1
Serie D: il Bra batte il Borgaro 3-1

Questo è un articolo PREMIUM che abbiamo deciso di rendere di libera consultazione per spiegare ai nostri lettori i vantaggi di diventare un abbonato del giornale. Questa partita infatti, per i nostri lettori, è disponibile già la domenica sul sito.

Splende il Bra. Si oscura e si fa scura per il Borgaro. Nel 3-1 del ‘Bravi’ gli applausi e i sorrisi giallorossi per una vittoria arrivata con ottima prestazione di squadra e ottime prestazioni individuali. Al cospetto di un Borgaro che ha provato a contenere per poi giocarsi la gara per un piano non riuscito proprio grazie all’ispirata compagine giallorossa di Daidola. Che disegna un 4-2-4 in cui tutto funziona a meraviglia: dal gioco delle coppie, con Giglio e Casolla davanti a duettare, cercarsi e trovarsi, Tettamanti e Barale in mediana a spegnere e accendere, Rossi e Bettati a nulla concedere così come le catene tra Massucco e Gonella e Quitadamo-Tuzza funzionano al meglio. Russo invece disegna un Borgaro con un 5-3-2 con Citterio e Montante a cercare di aprire il Bra, Calloni, Grillo e Benassi cerniera difensiva con Ignico e Pagliero esterni e in mediana Del Buono in mezzo, Rosso e De Bonis. Bra che prende subito campo e occupa meglio gli spazi da attaccare e col Borgaro a provare a contenere per provare magari nella ripresa a far male. Piano che il Bra sventa al 25’ da rimessa laterale, con Giglio in preziosa sponda e Casolla in girata alla Belotti di sinistro in area a fare 1-0. Il Borgaro prova con la sventagliata di Montante a trovare fortuna ma sul secondo palo Citterio non arriva. Nella ripresa Russo vara il 4-3- per poi passare al 4-2-4 a specchio con l’ingresso di Pinelli. Desiderio di rimonta però stronacata sul nascre al 14’ dal raddoppio di casa con CAsola che arriva puntualissimo sul bel cross di Gonella dopo bella apertura di Tettamanti. Bra in controlla e Borgaro ‘ai saluti’ con Daidola che vitra sul 4-2-3-1 per un finale in totale controllo e serenità. Che arriva al 34’ con la più bella azione della gara: Tettamanti per CAsolla che apre per Gonella che allarga per Massucco che pennella il traversone per Tuzza che fa 3-0. Il Borgaro ha orgoglio e non china la testa, con Pagliero che trova il 3-1 e De Marino che nega la festa del gol ai giallorossi. Bra bello e ora dalla parte giusta della classifica. Borgaro che aspetta il Lecco e soprattutto la gara col Borgosesia per fare i conti…

Bra-Borgaro 3-1
RETI (3-0, 3-1): 25′ Casolla (Br), 14′ st Casolla (Br), 34′ st Tuzza[98] (Br), 38′ st Pagliero (Bo).
BRA (4-2-4): Bonofiglio[99] 6, Rossi A. 6.5, Barale 7 (37′ st Bosio 6), Bettati 6.5, Gonella 7.5 (35′ st Vergnano[00] 6), Giglio 7 (30′ st Dolce 6.5), Tettamanti 7, Casolla 8, Tuzza[98] 7 (41′ st De Santi[00] 6), Quitadamo 7, Massucco[99] 6.5. A disp. Reinaudo[98], Petracca[00], Leo, D’Antoni, Manuali[01]. All. Daidola 7.
BORGARO (5-3-2): De Marino[00] 6.5, Calloni[99] 6.5, Benassi 6, Del Buono 5, Ignico 5.5 (9′ st Pinelli 6), Grillo 6 (14′ Callegari Torre 6), Pagliero 6.5, Rosso 6.5, Citterio[00] 6 (20′ st Edalili[99] 6), Montante 6 (35′ st Sardo 6), De Bonis[98] 5.5 (25′ st De Pierro[00] 6). A disp. Intorre[99], De Simone[00], Specchia, Alfieri. All. Russo 6.
ARBITRO: Mori di La Spezia  7.
AMMONITI: Pagliero (Bo), Del Buono (Bo), Barale (Br), Benassi (Bo).

Le pagelle del Bra
Bonofiglio 6 Osserva e comanda.
Rossi A. 6.5 Generale. Bei duelli corpo a corpo con Pinelli.
Barale 7 Perfetto bilancere in mediana. Accorcia e pressa, assiste e dirige.
Bettati 6.5 Mastino. Pulizia e linearità.
Gonella 7.5 Illumina. Millenial Bra!
Giglio 7 Sponde e voglia da vero condottiero. Tirato a lucido!
Tettamanti 7 Pennella e rincorre anche.
Casolla 8 Uccide il Borgaro con una doppietta letale e resta un rebus irrisolto.
Tuzza 7 Gol giusto premio all’attenzione e la voglia. Sempre pronto.
Quitadamo 7 Appoggia e chiude. Gran lusso sulla corsia di sinistra.
Massucco 6.5 Attento e sempre puntuale.
All. Daidola 7 Bra voglioso e armonioso.

Le pagelle del Borgaro
De Marino 6.5 Limita il Bra nel finale.
Calloni 6.5 Lavoro non semplice su Giglio e Casolla ma lotta.
Benassi 6 Prova a non perdersi. Resiste.
Del Buono 5 Poche idee e confuse.
Ignico 5.5 Poco in tutte e due le fasi. 9′ st Pinelli 6 Nell’arena lotta. Servirà…
Grillo 6 Deve abbandonare. 14′ Callegari 6 Giglio lo oscura ma stringe i denti.
Pagliero 6.5 Gambe, cuore e polmoni portano al gol del 3-1.
Rosso 6.5 Prova a prendersi il Borgaro sulle spalle e tra i piedi.
Citterio 6 Poco incisivo. Non semplice.
Montante 6 Qualche sventagliata e poco più per l’ex di lusso.
De Bonis 5.5 Nelle terre di mezzo…
All. Russo 6 Sperava di potersela giocare.