24 Settembre 2020 - 11:24:28
sprint-logo

Amichevole Solbiatese-Città di Varese 2-3: Lillo, Viscomi e Mamah decidono per Sassarini

Le più lette

Lumezzane-Ciliverghe Eccellenza: X factor fra Lume e Cili, prima Caracciolo poi Valotti

Il volo dell’Airone, la variante impazzita di bomber Valotti: una copertina per due. A dividersi la posta in palio...

Under 19 Provinciale, Coppa Lombardia: i risultati della seconda giornata. Orione forza 7, Vittuone esagerato

Ad una settimana di distanza dalla prima giornata, la coppa Lombardia dedicata all'Under 19 Provinciale è tornata in campo...

Cagliari-Milan Primavera: fiammata Di Gesù, i rossoneri passano in Sardegna

Il Milan riparte da dove aveva finito: vincendo. Dopo le 15 vittorie consecutive in Primavera 2 prima dello stop...

Nella giornata in cui è arrivata l’ufficialità degli allenamenti per tutto il mese di settembre a Brenno in casa della Valceresio, il Città di Varese si è imposto per 3-2 in casa della Solbiatese di Pierluigi Gennari nella quarta uscita del suo pre-campionato. A decidere il match sono stati Lillo, Viscomi e Mamah.
Nel Città di Varese, che vedeva le assenze di Capelli e Otelè, la novità del primo minuto è rappresentata dal ’99 Ernesto Pagliaro, esterno sinistro in prova cresciuto tra Aldini e Pro Vercelli e reduce da due stagioni in Interregionale con le maglie di Borgosesia e Fossano. Debutto dal primo minuto per il 2001 El Idrissi (in prova) che, dopo essere stato schierato sul fronte offensivo nelle tre precedenti uscite, è adattato da Sassarini nel ruolo di terzino. Altri volti nuovi che si sono visti nel pomeriggio di Solbiate sono stati il centrale Perpinel (2001 dall’Udinese), il centrocampista Arapi (2001 dal Pisa) e l’esperto attaccante Jack Latta (1993, dall’Oleggio).

Pareggio del Città di Varese con un’azione partita fin dalla prima linea che ha visto Pagliaro servire Disabato, il quale ha ricamato per Lillo che, dalla dalla sinistra, ha piazzato il colpo sul palo lontano per la sua sesta marcatura del suo precampionato. Al 25′ la Solbiatese torna in vantaggio con il colpo ravvicinato di Aurelio Mondoni sul servizio di Scapinello che, nonostante un contatto sospetto, riesce a prolungare la sfera per il classe 1999. Un minuto più tardi il capitano Viscomi riporta la situazione in parità con il mancino sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Disabato.
Partita frizzante con le squadre che si rispondono colpo su colpo: al 38′ occasione Solbiatese nata dall’imbucata di Scapinello per Mondoni che, dopo aver avuto la meglio di El Idrissi, conclude con un rasoterra che Zini respinge con i piedi. Nel Città di Varese è Mamah a rendersi pericoloso con una conclusione dai venti metri (42′).
Nella ripresa Sassarini conferma l’undici di partenza e dopo otto minuti il nigeriano Kenneth Mamah firma il gol del 3-2 con un’invenzione dalla trequarti di destra. Dopo il gol il Città di Varese prende l’assoluto controllo della partita e concede solo il calcio di punizione a Scapinello che Zini disinnesca con grande prontezza.

Il commento di Sassarini: «È stata una partita particolare su un campo dove non era semplice riuscire a esprimersi al massimo. Sono soddisfatto di quanto hanno fatto i ragazzi perché hanno dimostrato di volerla vincere. Sul fronte mercato penso che questa sarà la settimana decisiva per sistemare i ruoli che ci mancano e anche il discorso dei fuoriquota».

SOLBIATESE-CITTÀ DI VARESE 2-3
RETI: 12′ Scapinello (S), 14′ Lillo (V), 24′ Mondoni (S), 25′ Viscomi (V), 8′ st Mamah (V).
SOLBIATESE: Catanese (28′ st Cavalli); Lonardi Daniele, Novello (6′ st Giglioli), Zecchini (2′ st Zonta), Lonardi Lorenzo (1′ st Mezzotero, 34′ st Dal Molin); De Vincenzi (23′ st Quartesan), Giardino, Piatto; Scapinello, Anzani (23′ st Zanetti), Mondoni (18′ st Lonardi Lorenzo, 34′ st Andreotti).
CITTÀ DI VARESE: Zini; El Idrissi (29′ st Parpinel), Viscomi, Mapelli, Nicastri; Snidarcig (29′ st Scampini), Disabato (29′ st Arapi); Pagliaro, Mobilio, Mamah (34′ st Ritondale); Lillo (39′ st Latta).
ARBITRO: Macchi di Busto Arsizio.

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli