10 Aprile 2021

Arconatese-Chieri Serie D: Ferrandino e Spera inventano, Ravasi e Valenti finalizzano. Giornata agrodolce per Pavesi

Le più lette

Seregno, fiducia a Nino Re: l’allenatore è confermato anche per la prossima stagione

Arrivato con i lustri del grande condottiero, Antonio Re si è preso la squadra dell’Under 15 del Seregno e...

Crudelizia: Arrigo Sacchi, il Signor Nessuno che rilanciò in grande stile il Milan

Il Milan fine anni ottanta del neo presidente Silvio Berlusconi, in procinto di progettare il futuro, decise di affidare...

Ascoli-Inter Primavera 1: Satriano nel recupero regala tre punti ai nerazzurri, a Seccardini non bastano il cuore e il talento di Lisi

Portare a casa il massimo risultato con il minimo sforzo? No, anzi tutt'altro. Un Inter a quattro facce si...

Termina 1-3 il duello tra Livieri e Didu, due allenatori che hanno avuto la capacità di mettere insieme formazioni in grado di creare spettacolari giocate offensive o attente azioni difensive ma che spesso, per un motivo o per l’altro, non riescono a portare a casa l’intera posta in palio. Una vittoria meritata quella degli ospiti, che mancava da molto tempo. I tre punti mettono anche fine alla ‘pareggite’ che inevitabilmente portava i collinari a non conquistare punti nonostante buone prestazioni. Al “Battaglia” le due squadra si affrontano con schieramenti speculari, con una sola significativa differenza: Didu assegna le manovre di regia ad Alessandro Sangiorgi, schierato a protezione della difesa con Mosole e Ferrandino addetti agli inserimenti in area di rigore. Livieri, come sempre, consegna le chiavi a Santonocito, affidandogli il compito di sviluppare le idee offensive del gruppo. La partita non è in realtà ricca di clamorose occasioni, ma sempre combattuta a viso aperto con ritmi alti, anche se spesso la confusione e la lotta oscurano le giocate. Dopo appena 10 minuti la partita è però già indirizzata a favore degli ospiti: da un errore in disimpegno di Menegazzo, nasce un calcio d’angolo battuto con uno scambio rapido. Il pallone viene poi crossato in area con Botti che sbaglia i tempi dell’uscita. E’ lesto a fiondarsi di testa capitan Conrotto, che sigla così il gol del vantaggio. La risposta dell’Arconatese tarda ad arrivare, anche perché le due ali, ed in particolare un Albini non in giornata, non riescono a creare superiorità. I corner colgono di sorpresa l’Arconatese che al 34′ si lascia infilare nuovamente. Il traversone stavolta attraversa tutta l’area e viene protetto e gestito da De Letteriis, dalle sue parti transita Mattia Spera, che sfruttando tutta la sua velocità supersonica, impatta il pallone e mette in mezzo un traversone teso e preciso sul quale Valenti deve solo indirizzare per battere un sorpreso Botti. Il 2-0 tramortisce l’Arconatese, che rischia di capitolare quando, ancora una volta da corner, rischia di farsi beffare dall’azione corale più bella di tutta la partita. Solo la carica subita da Botti salva gli ospiti dal possibile 0-3. Quando la gara sembra già compromessa, a 2 minuti dall’intervallo, un Pavesi a dire il vero un po’ fuori dal gioco riapre l’incontro pennellando un sinistro a giro sul quale Finamore non può nulla. Le speranze dei padroni di casa durano poco più dei minuti di riposo, poiché servito da una rimessa laterale, Ferrandino cerca in area Ravasi che sfugge alla marcatura e infila il portiere arconatino. L’idea del numero 11 è geniale, rapida e perfettamente eseguita. Il 3-1 sembra chiudere anticipatamente i giochi, anche perché da quel momento il Chieri lascia l’iniziativa in mano all’Arconatese, che non riesce mai a trovare i giusti sbocchi. D’improvviso, così come è giunto il gol di Pavesi, la gara potrebbe nuovamente riaprirsi: Menegazzo viene agganciato in area da Pautassi e Toro non ha dubbi nell’assegnare il penalty. Dagli 11 metri, in assenza di Santonocito, si presenta Pavesi, ma Finamore disinnesca quello che poteva essere un gol pesante, che avrebbe certamente condannato gli ospiti a 10 minuti finali d’inferno. Nel recupero ingenua espulsione di Principi, fin da subito nel vivo del gioco e certamente il migliore tra i subentrati, per somma di ammozioni.

IL TABELLINO

Arconatese-Chieri 1-3
RETI: 10′ pt Conrotto(C), 34′ pt Valenti(C), 43′ pt Pavesi(A), 2′ st Ravasi(C)
Arconatese (3-4-1-2): Botti, Gatelli, Ientile (15’st Spinelli), Vecchierelli, Bianchi, Romeo (22’st Veroni), Albini(11’st Pastore), Menegazzo, Gobbi (11’st Principi), Santonocito(11’st Marra), Pavesi. A disp. Alio, Di Maggio, Serafini, Coulibaly.
Chieri(3-1-4-2): Finamore, Benedetto (23′ st Pezziardi), Pautassi, Sangiorgi (40′ st Benassi), Conrotto, De Letteriis, Spera, Mosole (15′ st Zaffiro), Valenti (33′ st Pedrabissi), Ravasi, Ferrandino (27′ st Della Valle). A disp. Marenco, Ozara, Barcellona, Rossi.
Arbitro: Toro di Catania 5.5
Assistenti: Attardi di Ragusa e Anile di Arcireale
Amm: Bianchi(A), Gatelli(A), Spera(C), Principi(A), Pezziardi(C),
Esp: 45′ st Principi(A)
NOTE: Al 35′ st Finamore(C) disinnesca un rigore calciato da Pavesi(A)

LE PAGELLE

ARCONATESE
Botti 5.5 Elogiato da molte settimane come uno dei migliori dei suoi, oggi è colpevole dell’uscita sconsiderata che apre le danze. Valenti e Ravasi invece lo freddano da pochi passi. Da rivedere anche sui rinvii.
Gatelli 5.5 Commette una serie troppo ampia di errori tecnici. I passaggi errati costringono spesso la squadra a rinculare rapidamente, disperdendo energie necessarie in fase di costruzione.
Ientile 6 Il migliore del trio difensivo. Guida i suoi con coraggio (15’st Spinelli 6)
Vecchierelli 6.5 E’ in un momento di forma straordinario. Il tuttocampista alterna numerosi strappi rabbiosi a tocchi precisi per i compagni.
Bianchi 5.5 Si perde Ravasi sul 3-1. Graziato dall’arbitro, usa troppo le mani quest’oggi.
Romeo 5.5 Non sempre nel vivo del gioco, non riesce ad arginare le scorribande ospiti (22’st Veroni SV)
Albini 5 Da qualche partita non è al meglio. Oggi lo si è visto (11’st Pastore 5.5: Sbaglia tanto tecnicamente nonostante la freschezza)
Menegazzo 6 Prova a farsi sentire e strigliare i suoi senza grossi risultati. Furbo nel conquistare il rigore che potrebbe riaprire la partita.
Gobbi 5.5 E’ sempre frizzante, ma oggi molto inconcludente (11’st Principi 5.5 Entra in campo con personalità e il giusto atteggiamento, ma è ingenuo nel farsi espellere all’ultimo secondo)
Santonocito 5.5 Non lucido come al solito nelle scelte (11’st Marra 5.5 Non incide)
Pavesi 5.5 Trova la rete che riapre le speranze, ma al contempo ha sul groppone i motivi per il quale il sogno si è infranto.
All. Livieri 5.5: I cambi non lo stanno aiutando.

CHIERI
Finamore 7.5 La prodezza su calcio di rigore vale un gol, perché evita alla squadra 10 minuti finali che sarebbero stati infernali e colmi di sofferenza immeritata.
Benedetto 6 Attento e disciplinato finché resta in campo (23′ st Pezziardi 6 Si mette a disposizione della causa e non tira indietro il piede per difendere il vantaggio)
Pautassi 6.5 Ordinato e preciso, ottimo negli anticipi.
Sangiorgi 6.5 Tutte le azioni dei suoi cominciano dai suoi piedi (40′ st Benassi SV)
Conrotto 7 Utilizza tutto il suo carisma e la sua esperienza per guidare la squadra verso il successo, aiutando anche con un bel gol.
De Letteriis 6 Ordinato, non commette sbavature.
Spera 7.5 Recupera palla dalla sua area, salta l’uomo, corre, svernicia il proprio marcatore e conquista la rimessa sulla trequarti. Tutto questo all’80’. Scherzi a parte, corre e riesce a mettere qualità nelle sua giocate.
Mosole 6 Pressa chiunque gli passi vicino con una maglia diversa. Esce sfinito (15′ st Zaffiro 6.5 Talentuoso centrocampista, mette in mostra tutte le sue qualità)
Valenti 7 Si fa trovare pronto all’appuntamento col gol, servito al bacio da Spera (33′ st Pedrabissi SV)
Ravasi 7 Mette a segno la nona rete stagionale con un gol da vero cannibale d’area di rigore. Capisce la giocata di Ferrandino in anticipo, si libera della marcatura e insacca da pochi passi. Ora rincorre la doppia cifra.
Ferrandino 6.5 E’ tra i più attivi dei suoi, sempre nel vivo del gioco. La palla per Ravasi dopo 3 minuti è geniale. (27′ st Della Valle SV)
All. Didu 7: La sua squadra gioca bene. Vince e convince.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0