25 Settembre 2020 - 12:58:22
sprint-logo

Arconatese – Seregno Serie D: D’Ausilio show per il sogno gialloblù, incubo Spartans

Le più lette

Città di Varese Serie D, altre tre ufficialità: Siaulys, Polo e Parpinel

Il Città di Varese ufficializza le firme del portiere Ovidijus Siaulys, del terzino destro Tommaso Polo (nella foto ai...

P.Polonghera-Bricherasio Coppa Prima: Rivoiro mette ko un Pro ancora acerba

In una struttura fatiscente per via delle ultime disposizioni del governo, Rivoiro ammutolisce il Polonghera, minaccia l'Atletico Racconigi e...

Cagliari-Milan Primavera: fiammata Di Gesù, i rossoneri passano in Sardegna

Il Milan riparte da dove aveva finito: vincendo. Dopo le 15 vittorie consecutive in Primavera 2 prima dello stop...

A Busto Garolfo l’Arconatese domina e batte per 3-0 il Seregno, ormai in crisi nera. I gialloblù ora sognano visti i 38 punti e il quarto posto in classifica. Arconatese con la formazione tipo e il solito 3-4-1-2 di Livieri con D’Ausilio dietro a Marra e Di Maira. Gjorgiev recupera Borghese dalla squalifica e ripropone il classico 3-5-2, ma con Zoia e Ferrari in panchina. Partono forte gli ospiti che al 7’ si rendono pericolosi con un cross basso dalla destra di Invernizzi che pesca l’inserimento di Clerici, ma il 29 degli Spartans non riesce a inquadrare la porta dal limite dell’area piccola per un ottimo intervento di un difensore avversario. Con il passare dei minuti e nonostante un campo in brutte condizioni, l’Arconatese riesce a prendere campo grazie alla posizione di D’Ausilio fra le linee che non viene mai letta dalla fase difensiva avversaria. E proprio uno scatto in profondità del numero 10 gialloblù porta al vantaggio al 22’: palla alle spalle di Tomas da parte di Ientile e D’Ausilio di testa anticipa l’uscita alla disperata e porta in vantaggio i suoi. La reazione degli uomini di Gjorgiev è affidata a una rovesciata di Gazo e a una punizione di La Camera, ma entrambi i tentativi vanno alti sopra la traversa. Al 39’ arriva il raddoppio: Marra pesca a destra Di Maira, invenzione per l’inserimento sul secondo palo di D’Ausilio che viene pescato con un perfetto tracciante rasoterra che taglia la retroguardia azzurra e pesca il numero 10 che fulmina di sinistro Galimberti. Il Seregno reagisce con un’invenzione di Lucatti che pesca in area Bonaiti, ma il numero 4 invece di calciare tenta il cross, ma la sfera viene allontanata dalla difesa gialloblù. Nel recupero altro pericolo per la difesa del Seregno con l’ennesima palla in profondità per D’Ausilio, ma questa volta il trequartista grazia gli avversari con un destro alto sopra la traversa. La ripresa inizia come si era chiuso il primo e l’Arconatese trova il 3-0. D’Ausilio calcia una punizione vicino al lato corto dell’area, Gomis stacca e colpisce di testa, Galimberti respinge, palla che schizza sul corpo prima di Gazo e poi di Ientile e termina la propria corsa in rete. Il 3-0 spegne ulteriormente il Seregno che ci prova solo su calci d’angolo, ma Di Mango e i suoi riescono sempre ad allontanare il pericolo. La gara scorre via senza particolari episodi fra i canti di gioia dei tifosi dell’Arconatese. La squadra di Livieri con questa vittoria sale al quarto posto con 38 punti a una sola lunghezza dallo Scanzorosciate. Seconda sconfitta consecutiva per il Seregno e i 3 punti continuano a mancare dal lontanissimo 30 ottobre, da allora 8 pareggi e 3 sconfitte. Dopo il triplice di fischio i calciatori gialloblù vengono accolti da fragorosi applausi, mentre quelli del Seregno sono chiamati a rapporto dai propri tifosi, una decina presenti al Battaglia. Non finisce qui perchè negli spogliatoi è andato in scena un lungo confronto, durato più di un’ora, fra il Presidente Davide Erba e i suoi giocatori.

 

ARCONATESE 3
SEREGNO 0
RETI
: 22’ D’Ausilio (A), 39’ D’Ausilio (A), 5’ st Ientile (A).
ARCONATESE (3-4-1-2): Di Mango 6, Bagarolo 6.5, Ientile 7, Gomis 6.5 (43’ st Parini sv), Bianchi 7, Bright 6.5 (37’ st Giovane sv), Bonfanti 6.5, Romeo 6.5, Di Maira 7 (49’ st Dioh), D’Ausilio 8 (40’ st Veroni sv), Marra 7 (45’ st Romanini). A disp.: Vandelli, Hazah, Cazzaniga, Menegazzo. All. Livieri 8.
SEREGNO (3-5-2): Galimberti 5.5, Tomas 5, Louati 5 (30’ st Labas sv), La Camera 5 (9’ st Jimenez 6), Gregov 5, Lucatti 5.5, Gazo 6 (18’ st Artaria 6), Clerici 6 (17’ Bonaiti 5), Invernizzi 5.5, Borghese 5, Valsecchi 5 (2’ st Zoia 6). A disp.: Barlocco, Bonaiti, Mantegazza, Luoni, Ferrari. All.: Gjorgiev 5.
AMMONITI: Bright (A), Ientile (A), La Camera (S), Gregov (S), Lucatti (S), Bianchi (A), Di Maira (A), Giovane (A).
ARBITRO: Crescenti di Trapani 6.5 Sempre vicino all’azione e tiene sotto controllo gli animi con qualche cartellino giallo.

 

PAGELLE ARCONATESE

Di Mango 6 Praticamente inoperoso per buona parte della gara. Trascorre un pomeriggio tranquillo.
Bagarolo 6.5 Respinge con puntualità ogni possibile pericolo. Nella ripresa nonostante l’ingresso di Zoia non soffre mai.
Ientile 7 Non viene mai superato e si concede anche il gol, fortunoso, ma che chiude la gara.
Gomis 6.5 Insieme a Bright costituisce la diga insuperabile di centrocampo. Da un suo colpo di testa nasce la carambola per il gol del 3-0.
Bianchi 7 Guida la retroguardia alla perfezione. Lucatti e Louati non gli danno nessun problema.
Bright 6.5 Vedi Gomis. Rischia il seconda giallo dopo qualche contrasto abbastanza duro.
Bonfanti 6.5 Bello il duello messo in scena con Invernizzi. Si concede anche qualche buona sgroppata in avanti.
Romeo 6.5 Più guardingo rispetto al suo compagno, ma anche lui non si fa mai sorprendere.
Di Maira 7 Il passaggio per il raddoppio è di un’altra categoria.
D’Ausilio 8 Doppietta da attaccante consumato e per l’intera partita i difensori avversari gli vedono solo la targa.
Marra 7 Tante giocate utili sulla fascia. Compone un terzetto di assoluto valore.
All. Livieri 8 La sua Arconatese sa cosa fare ed è sempre ordinata. E con quei tre davanti nessun obiettivo è precluso.

 

PAGELLE SEREGNO
Galimberti 5.5 L’uscita sul primo gol è in ritardo, ma è costretta dal buco in difesa. Sfortunato sul 3-0.
Tomas 5 Uno-due passi indietro rispetto ala gara con il NibionnOggiono. Si fa sorprendere dalla palla lunga di Ientile sul primo gol e si perde D’Ausilio sul raddoppio.
Louati 5 Continua a essere un fantasma nell’attacco di Gjorgiev. Un po’ di panchina non gli farebbe male.
La Camera 5 Prova a dare qualche geometria alla manovra dei suoi, poi viene sovrastato dalla fisicità della mediana dell’Arconatese.
Gregov 5 Sicuramente è il migliore dei 3 dietro, ma anche lui fa la bella statuina sui due gol di D’Ausilio.
Lucatti 5.5 L’unico che prova ad accendere la luce, ma è poco supportato.
Gazo 6 Tanta corsa per chiudere i buchi lasciati dai suoi compagni. Prova a inventarsi un gol di rovesciata, ma non è lui che deve buttarla dentro.
Clerici 6 Sfortunato. Esce subito per infortunio, ma con lui in campo il Seregno aveva qualcuno che correva in avanti.
Invernizzi 5.5 È l’ultimo ad arrendersi dei suoi, ma da solo può fare ben poco.
Borghese 5 Dovrebbe essere la guida della retroguardia, ma è il primo a perdersi nelle trame offensive avversarie.
Valsecchi 5 Non si fa mai vedere in avanti e non fa nulla di giusto.
All. Gjorgiev 5 Un gioco non si vede e nessuna novità rispetto alle ultime gare. La squadra sembra essere in difficoltà anche dal punto di vista fisico.

L’INTERVISTA

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI GIOVANNI LIVIERI, ALLENATORE DELL’ARCONATESE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati. Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli