20 Giugno 2021

Brusaporto – Real Calepina Serie D: super Galelli, Vitali non perdona; tre gol e tre punti per i ragazzi di Carobbio

Le più lette

Ausonia, è vietato nascondersi: 8 finali regionali per sognare in grande

Marco Berti, 2 finali regionali. Mario Di Benedetto, 2 finali regionali. Michele Cioffi, 1 finale regionale. Tre nomi. Sei...

LG Trino-La Biellese Eccellenza: la lavagna tattica di Rosario Ligato

Match Point fallito per la Biellese che a Trino non va oltre il pareggio. Sarà spareggio con l’RG Ticino. Gli...

Vanchiglia-Lucento All Stars Under 16: Amrhar fa una magia, i granata volano in semifinale

Quando trovare gli spazi è difficile, quando nessuno vuole mollare un centimetro e quando due squadre con due difese...

Si conclude con una vittoria casalinga la partita tra Brusaporto e Real Calepina, con i ragazzi di Carobbio che vincono per 3-1 e si portano momentaneamente al terzo posto in classifica, a sole due lunghezze dal Seregno primo e a una dal Crema secondo in una lotta apertissima al vertice del Girone B.
Per i primi dieci minuti la gara è molto combattuta a centrocampo e le due squadre si neutralizzate a vicenda. Al 13’ si fanno vedere i padroni di casa con Galelli, il migliore di giornata, che arriva fin dentro l’area e costringe Piacentini alla deviazione in corner. È sempre Galelli al 17’ a propiziare la rete del vantaggio segnata da Vertua, bravo a inserirsi tra i difensori avversari e a mettere la palla nel sacco con Piacentini che prova inutilmente a fermare la sfera. Gli ospiti non stanno a guardare e al 22’ rispondono con Esposito da calcio piazzato e con il capitano Okiere, che di testa si divora un’occasionissima sfiorando la possibile rete del pareggio. Sempre la Real Calepina al 25’ si rende pericolosa con una bella azione collettiva dalla sinistra: Villa trova Giangaspero che conclude da posizione centrale, la palla viene recuperata da Fini che passa a Lussignoli, bravo a trovare la deviazione in angolo. Le emozioni e i ribaltamenti di fronte non mancano e un minuto dopo sono i gialloblù a concludere dal limite dell’area avversaria con Alvitrez e con la difesa ospite che si rifugia nuovamente in corner. Sul finire di gara le redini della partita sembrano essere in mano ai ragazzi di Carobbio, che al 40’ sfruttano un disimpegno errato di Villa con il triangolo Vitali, Galelli, Vitali, concluso da quest’ultimo, e con la difesa biancazzurra che respinge anche sul tiro successivo di Alvitrez. Il fortino della Real Calepina resiste ai colpi e al 42’ i ragazzi di Carminati trovano pure il pareggio: dal calcio d’angolo di Esposito, Gavazzeni respinge la palla coi pugni, ne nasce una mischia in area che alla fine favorisce la rete di Giangaspero, bravo a rimettere in pari le cose a tre minuti dallo scadere del primo tempo.
Nella ripresa i biancazzurri partono con il piede giusto, ma il piede ce lo mette anche Gavazzeni, che al 9’ para una conclusione potente di Okiere lanciato a rete, unica conclusione di rilievo della Real Calepina nella ripresa. A condurre il gioco sono infatti i padroni di casa, che nei minuti successivi si avvicinano all’area avversaria, concludono, ma non pungono. Le prove generali del gol arrivano al 20’ con Vitali che dalla destra va vicino alla rete e guadagna un corner. Dalla bandierina va Alvitrez ed è Ondei a colpire di testa, senza però inquadrare la porta. Cinque minuti dopo arriva la seconda rete e ad aggiungersi al tabellino dei marcatori è proprio Vitali, che dalla destra arriva a ridosso dell’area segnando sul palo più lontano a Rossi battuto. Le troppe proteste di Piacentini, già ammonito a inizio ripresa, costringono l’arbitro Vogliacco a estrarre un altro giallo che fa andare sotto la doccia anzitempo sia il difensore biancazzurro sia il vice allenatore Perini. Nel recupero c’è tempo per siglare il terzo gol su calcio di rigore: Rodolfi nella sua metà campo ruba palla, supera tutti e crossa a Grandi, che trova l’estrema punizione e la trasforma mettendo il sigillo finale alla partita.
Il Brusaporto ottiene i tre punti disputando una gara a buoni livelli e ad alta intensità, senza mai perdersi e perdere il filo del gioco. Da rivedere qualcosa invece in casa della Real Calepina, che si è fermata al primo tempo e al gol di Giangaspero, senza provare ad affondare il colpo.

BRUSAPORTO REAL CALEPINA SERIE D
Il capitano dei biancazzurri Okiere va vicino al gol più volte, ma non trova la rete.

IL TABELLINO 

BRUSAPORTO 3
REAL CALEPINA 1

RETI (1-0, 1-1, 3-1): 18’ Vertua (B), 42’ Giangaspero (R), 25’ st Vitali (B), 47’ st rig. Grandi (B).
BRUSAPORTO (4-1-3-2): Gavazzeni 6, Seck 6, Menni 6.5, Rodolfi 6.5, Suardi 6.5, Ondei 6, Valsecchi 6.5 (39’ st Tomasi 6), Alvitrez 6.5, Vitali 8 (31’ st Grandi 6.5), Galelli 8.5 (31’ st Sokhna 6), Vertua 7 (12’ st Consonai 6.5). All. Carobbio 7. A disp.: Asnaghi, Esposito R., Archetti, Marchese, Allegrini.
REAL CALEPINA (3-5-2): Rossi 6, Fini 6 (32’ st Valois 6), Villa 6 (1’ st Messalli 6), Piacentini 5.5, Paris 6.5, Capelli 6.5, Lussignoli 6, Esposito N. 6 (32’ st Duda 6), Giangaspero 6.5, Girasole 6.5 (10’ st Sonzogni 6.5), Okiere 7 (32’ st Colonetti sv). All. Carminati 6. A disp.: Gherardi, Lanza, Cerri, Manenti.
ARBITRO:Vogliacco di Bari 5.5. La terna arbitrale è un po’ scoordinata e pecca con qualche svista.
AMMONITI:
Rodolfi (B), Messalli (R).
ESPULSO: 25’ st Piacentini (R) per somma di ammonizioni.

LE PAGELLE

BRUSAPORTO
All. Carobbio 7Ha fiducia nei suoi. La squadra non si scompone dopo il pareggio, anzi, scende in campo nella ripresa e vince.
Gavazzeni 6
In occasione del gol allontana la palla uscendo con i pugni e non rientrando in tempo. Nel complesso però fa bene.
Seck 6 È concreto e pragmatico nei suoi interventi, a volte lo è anche fin troppo. Non bada a fronzoli. Rischia, ma se la cava.
Menni 6.5 Costante per tutti i novanta minuti. Sta incollato come un’ombra al suo uomo e senza perderlo mai di vista.
Rodolfi 6.5 La sua prestazione è più che buona. È il collante tra la difesa e il centrocampo. Interpreta bene la partita.
Suardi 6.5 Dimostra padronanza in difesa. Predica calma quando si tratta di giocare la palla e dà sicurezza ai suoi compagni.
Ondei 6 Rimane l’ultimo uomo a sorvegliare la zona difensiva. Sempre vigile, traccia una linea e lì “non passa lo straniero”.
Valsecchi 6.5 Si muove bene a centrocampo e favorisce la salita dei suoi in attacco. La gara è ok.
Alvitrez 6.5 Buoni i suoi break, inventa soluzioni interessanti per i suoi compagni in avanti e non disdegna la conclusione personale.
Vitali 8 Si spende e non poco in attacco, dà più di un grattacapo ai suoi avversari e alla fine segna pure.
Galelli 8.5 Bene sulla tre quarti di destra; in più di una circostanza mette in difficoltà i difensori ospiti.
Vertua 7 È lui ad aprire le danze con un tapin vincente. Bravo a trovare i tempi giusti di inserimento.

BRUSAPORTO REAL CALEPINA SERIE D
Il tecnico del Brusaporto Filippo Carobbio, soddisfatto per la vittoria.

REAL CALEPINA
All. Carminati 6Si fa sentire in panchina. Nel secondo tempo alla mezz’ora prova a cambiare l’inerzia dei suoi con tre sostituzioni.
Rossi 6
È attento a difendere la sua porta, ma sulla seconda rete può fare ben poca cosa. Comunque si fa trovare pronto.
Fini 6 Pendolo sulla fascia, fa continuamente avanti e indietro. Nel secondo tempo calano le energie.
Villa 6 Si propone bene in fase d’attacco, ma spesso è costretto a fermarsi perché la squadra non sale con lui.
Piacentini 5.5 Fa tutto bene fino al 25’ della ripresa, quando riceve l’ammonizione per le troppe proteste verso l’arbitro.
Paris 6.5 Salva la squadra da situazioni sgradevoli in più di una circostanza. I suoi interventi sono puliti e puntuali.
Capelli 6.5 Fa a sportellate con gli avversari, ma non molla un colpo. Chiamato a contenere le incursioni di Galelli.
Lussignoli 6 Esegue semplici passaggi; la giornata però non è delle più semplici, c’è da lavorare e recuperare palloni importanti.
Esposito N. 6 Mette tanta quantità in mezzo al campo, ma qualche volta ci sono delle piccole sbavature.
Giangaspero 6.5 Segue sempre la palla e le azioni di gioco. È l’autore del pareggio, anche se la sua rete non basta.
Girasole 6.5 In posizione un po’ più arretrata per dare una mano in difesa e per venire incontro alla palla.
Okiere 7 Il suo apporto in attacco è preziosissimo e un paio di volte va vicino al gol. Bravo, ma sfortunato.

BRUSAPORTO REAL CALEPINA SERIE D
L’allenatore biancazzurro Simone Carminati, conscio del lavoro che dovrà fare per superare questo momento.

LE INTERVISTE

A fine gara Filippo Carobbio, allenatore del Brusaporto parla così della prestazione dei suoi: «Nel primo tempo non ero soddisfatto, è mancata la concretezza e abbiamo avuto delle difficoltà, il loro pareggio è stato meritato. Nel secondo tempo invece abbiamo messo più intensità e il giusto atteggiamento e alla fine la nostra vittoria è stata meritata».

Così invece il tecnico della Real Calepina, Simone Carminati: «Nel primo tempo dopo il gol subìto abbiamo fatto anche bene. Abbiamo avuto diverse occasioni per pareggiare, ma nei primi dieci minuti di gara salvo poco. Dobbiamo concentrarci di più sulla fase difensiva, sapevamo di questo momento difficile, che si supera con il lavoro durante la settimana».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli