Calvina revolution: Serafini in panchina, Recino per l’attacco

1136
Calvina, presentato il primo colpo: Giorgio
Calvina, presentato il primo colpo: Giorgio "Re" Recino

Con l’avvento di luglio, i bresciani della Calvina dopo aver ristrutturato l’intero assetto societario si rifanno totalmente il look, partendo da un logo tutto nuovo e dallo stile decisamente più moderno.

Ma parliamo di calcio. Innanzi tutto quella che si sta per concludere è stata una giornata di annunci importanti per i biancazzurri. Partendo dalla panchina si può, definitivamente, togliere il condizionale riguardo alla figura tecnica: è ufficiale la nomina di Matteo Serafini come prossimo allenatore della Prima Squadra. Per il tecnico, questa, è la sua prima esperienza in panchina, ma la fa in una società a lui molto cara visto che la sua lunga e gloriosa carriera calcistica, che lo ha visto calpestare anche i campi di Serie A con le maglie di Siena e Empoli, è iniziata ed è finita proprio alla Calvina. Inoltre, tramite i canali di comunicazione social della società (CLICCA QUI PER LEGGERE IL COMUNICATO DELLA CALVINA CON L’INTERVISTA INTEGRALE A MATTEO SERAFINI) Serafini ha rilasciato anche le sue prime dichiarazioni ufficiali da allenatore, spiegando i retroscena che lo hanno portato a prendere questa decisione: «Già l’estate scorsa avevo in mente di iniziare un nuovo percorso, smettendo di giocare ed iniziando ad allenare; poi però, all’indomani della storica promozione in D della squadra, mi fu chiesto di far parte di questa nuova avventura. Pensai: “Ok, chiudo a casa mia, là dove iniziai da bambino”. Scelsi le persone e i valori che da sempre fanno della Calvina un posto unico. A distanza di un anno, mi sono trovato sul piatto un’altra proposta, diversa ma ugualmente ambiziosa, e io per gli stessi motivi e con le stesse motivazioni dico nuovamente: “Sì”».

Oltre al capitolo allenatore, la società bresciana ha messo a segno il suo primo colpo di mercato. E che colpo verrebbe da dire. Infatti trovano conferma le diverse voci sulla figura del bomber, visto che la società ha ingaggiato per la prossima stagione Giorgio Recino, bomber del Pontisola accostato in questo mese a diverse squadre di Serie D ed Eccellenza. Un colpo sicuramente roboante che pare aumentare le ambizioni in vista del prossimo campionato di una squadra che la passata stagione è stata davvero la bella favola della Serie D. Come il tecnico, anche il “Re” ha rilasciato sui canali social della Calvina (CLICCA QUI PER LEGGERE IL COMUNICATO DELLA CALVINA CON LE PAROLE DELLA SOCIETÀ) le sue prime parole in biancazzurro: «Avevo già avuto ottime referenze su questa società, ma volevo parlarci di persona. La prima impressione è stata ottima, sono stato colpito dalla serietà dei dirigenti e dal progetto che hanno in mente. Avevo altre offerte, tutte molto più vicine a casa, ma non ho avuto dubbi nello scegliere la Calvina. Posso dare molto alla squadra, soprattutto alla mia età. Le mie caratteristiche peculiari sono la velocità e la forza fisica. Sono ansioso di iniziare a lavorare con la squadra e con mister Serafini: posso imparare tantissimo da un ex attaccante del suo calibro, ci siamo già sentiti, abbiamo già parlato di alcune idee di gioco. L’ho incontrato alcune volte da avversario, mi sarebbe piaciuto dividere con lui l’attacco e secondo me con la sua qualità avrebbe potuto continuare a giocare ancora, ma ora sono felice che sia il mio allenatore. Spero mi aiuti a migliorare, perché io voglio migliorare, anche a 33 anni. Se non la pensassi così avrei smesso da tempo. Non vedo l’ora di iniziare questa mia nuova avventura e di far esultare i miei nuovi tifosi, quelli della Calvina!».


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.