16 Maggio 2021

Caravaggio-Villa Valle Serie D: Traina apre le danze, De Meio si scatena e regala tre punti a Mussa

Le più lette

S.C. Juvenilia Fiammamonza: il ricordo di Piero Cazzaniga, fondatore che credeva nelle future generazioni

L’ultimo saluto a Piero Cazzaniga, pilastro della Juvenilia scomparso il 10 maggio, è avvenuto due giorni dopo, presso la...

Fanfulla-NibionnOggiono Serie D: Tremolada stoppa la corsa dei bianconeri e consegna a Commisso il terzo posto

Si interrompe a nove la striscia di vittorie del Fanfulla, che a Lodi cade per 3-2 contro il NibionnOggiono...

Concordia Under 17: voglia di continuare e fedeltà indiscutibile, Landriani veste biancoazzurro

Christian Landriani è il tecnico dell’Under 17 del Concordia; fedelissimo alla società, allena dal 2015 e nel mentre ha...

Terza vittoria consecutiva per il Villa Valle che si stacca di sei lunghezze dalla Tritium e si attacca al carro di Vis Nova e Ponte S. Pietro per uscire dalla zona playout. Tre punti d’oro, che mettono però in seria difficoltà il Caravaggio che avrà l’ardua sfida di espugnare il territorio della capolista per riaccendere le speranze della salvezza e riagganciarsi magari al trenino sopracitato. Gara equilibrata quella tra il Caravaggio e il Villa Valle, anche se gli ospiti sono andati più vicini al gol mentre i ragazzi di Terletti hanno sciupato diverse situazioni per degli errori di precisione nell’ultimo passaggio.

 

Traina la apre ma Dominici la combina. Il Villa Valle parte forte e prova a sbloccare il risultato già dai primi minuti con Cavagna che calcia dalla distanza, ma il tiro finisce alto sopra la traversa. Poco dopo è invece Castelli a portarsi a tu per tu davanti a Dominici, ma il portiere è bravissimo ad intuire e a salvare la propria porta. Alla prima occasione però il Caravaggio riesce a passare in vantaggio: Basanisi da calcio d’angolo butta il pallone in mezzo per l’inserimento di Traina che al volo riesce a trovare la conclusione vincente. Bellissima rete per il giovanissimo talento di Terletti che si sta dimostrando un componente fondamentale della compagine biancorossa. La risposta degli ospiti però non si fa attendere: Albani scambia bene con Austoni che si porta al limite e calcia verso la porta, ma la traiettoria del tiro è imprecisa e non crea grossi pericoli a Dominici. Il Caravaggio si compatta bene, non lascia spazio all’offensiva della squadra di Mussa. Dopo un momento di stanca della gara, anche a causa dello scontro ruvido tra Castelli e Prati in mezzo al campo, il Villa Valle riequilibra la gara in pieno recupero: Granillo calcia dalla distanza, il tiro è debole ma preciso e mette in crisi Dominici che non trattiene e, per completare la frittata, causa il rigore travolgendo De Meio in area. Dal dischetto si presenta Cavagna che è glaciale e non sbaglia.

 

Guizzo di De Meio per i tre punti. Inizia la ripresa e i ritmi sembrano già altissimi: Caradonna, entrato al posto di uno spento Albani, accende subito il motore, salta in velocità Pirola e serve il rimorchio di Austoni che calcia di piatto, ma Dominici questa volta non si lascia sorprendere. Poco dopo è Sogno ad imbeccare Granillo, ma il giovane esterno di Mussa effettua più un retropassaggio al suo ex compagno di squadra più che un tiro. Al 17’ è Cavagna a rendersi pericoloso scaricando in porta una sassata che Dominici è bravissimo a mettere sopra la traversa. Sull’angolo, Granillo passa basso a Cavagna che sventaglia in mezzo dove arriva De Meio che anticipa tutti e trova il guizzo giusto per il sorpasso. I padroni di casa accusano il colpo e faticano a costruire una vera e propria azione d’attacco fino al 33’ quando Frana allunga la falcata, crossa in mezzo per Fumagalli che si porta sul dischetto del rigore, ma liscia completamente il pallone. Siamo nei minuti finali, Il Caravaggio prova ad imbastire un’ultima azione d’attacco per cercare il pari e ha una buona occasione con Fumagalli che prende palla centralmente, serve Messaggi che calcia come viene, ma la conclusione è completamente fuori misura e il risultato rimane invariato fino al triplice fischio.

Caravaggio Villa Valle Serie D-Traina
Riccardo Traina Caravaggio

IL TABELLINO

CARAVAGGIO-VILLA VALLE 1-2

RETI (1-0, 1-2): 12’ Traina (C), 46’ Cavagna rig. (V), 17’ st De Meio (V).
CARAVAGGIO (3-4-3): Dominici 5, Traina 7, Frana 6, Gritti 5.5, Pirola 5.5, Viola 6, Messaggi 6.5, Prati 6 (37’ Perrotti 5.5), Fumagalli 5.5, Basanisi 5.5, Lamesta 6. A disp. Valtorta, Cortinovis, Marku, Cancelliere, Pirovano, Dalessandro, Ciceri, Marchiondelli. All. Terletti 5.5.
VILLA VALLE (4-2-3-1): Pisoni 6, Cavagna 7, Granillo 6.5 (37’ st Tarchini sv), Lleshaj 6, Albani 5.5 (1’ st Caradonna 6), De Meio 7, Rondelli 6, Austoni 6.5 (28’ st Brioschi 6), Picozzi 6, Castelli 6 (35’ pt Sogno 6), Meregalli 6. A disp. Cristini, Crotti, Micheli, Bonfanti, Assolari. All. Mussa 6.5.
ARBITRO: Ceverini di Siena 6.5.
ASSISTENTI: Conte di Napoli e Aletta di Avellino.
AMMONITI: Granillo (V), Sogno (V), Pisoni (V).

Caravaggio Villa Valle Serie D-Caravaggio
Gli undici di Terletti

LE PAGELLE

CARAVAGGIO
Dominici 5 Compie qualche buon intervento, ma il gol subito è un macigno enorme che pesa ai fini del risultato.
Traina 7 Il giovincello sta dimostrando ogni partita che è un punto fermo della rosa, inanellando prestazioni sempre più convincenti.
Frana 6 Primo tempo composto, senza grossi fronzoli. Qualcosa in più nella ripresa.
Gritti 5.5 Buona la sua partenza, ma con l’andare della gara commette qualche sbavatura difensiva di troppo.
Pirola 5.5 Qualche errore difensivo, specie nel secondo tempo. Appena entrato Caradonna, si lascia saltare facilmente.
Viola 6 Meno propositivo del solito, ma il lavoro in copertura lo fa sempre molto bene. Affidabile.
Messaggi 6.5 La sua classica partita generosa, ormai non fa nemmeno più notizia. Pecca di precisione negli ultimi metri.
Prati 6 Una manciata di buoni minuti per poi essere costretto ad uscire nello scontro con Castelli.
37’ Perrotti 5.5 Uno dei pochi cambi d’esperienza di Terletti, non riesce a dare il giusto cambio di ritmo al centrocampo.
Fumagalli 5.5 Fa a sportellate con i difensori, ma per gran parte della gara fatica a trovare spazi. Si vede un po’ nel finale di gara.
Basanisi 5.5 Qualche conclusione dalla distanza, ma oggi non riesce ad imporre la sua qualità in mezzo al campo.
Lamesta 6 Sempre nel vivo, prova ad infondere coraggio ai propri compagni con il suo esempio. Non riesce però ad essere pericoloso sulla corsia di sinistra.
All. Terletti 5.5 Questa era una partita da vincere, purtroppo però gli episodi lo condannano.

Caravaggio Villa Valle Serie D-Villa Valle
Gli undici di Mussa

VILLA VALLE
Pisoni 6 Per gran parte della partita fa da spettatore non pagante: non deve compiere grandi parate ed è incolpevole sul gol preso.
Cavagna 7 Il capitano fa vedere a tutti di che pasta è fatto illuminando il centrocampo come solo lui sa fare e siglando il pari dagli undici metri.
Granillo 6.5 La vendetta dell’ex: sulla sua corsia di competenza è sempre vivace ed è bravo a creare superiorità numerica. (37’ st Tarchini sv).
Lleshaj 6 Motore del centrocampo: sempre bravo a leggere in anticipo le situazioni e buttarsi in mezzo con i tempi giusti.
Albani 5.5 Un solo lampo sulla destra, per il resto rimane in ombra e non riesce ad emergere.
1’ st Caradonna 6 Più vivace del compagno di squadra, bravo a generare un po’ di scompiglio in avanti.
De Meio 7 Decisamente il migliore in campo: si procura il rigore e trova il gol della vittoria. Gran parte del merito oggi passa da lui.
Rondelli 6 Grande affiatamento con il compagno di reparto: non corre rischi inutili.
Austoni 6.5 Si muove bene tra le linee, cercando la posizione più congeniale dietro la punta per rendersi pericoloso o per inventare la giocata giusta. (28’ st Brioschi 6).
Picozzi 6 Fa il compitino senza grossi patemi, spingendo solo quando ne vede l’occasione.
Castelli 6 Una manciata di minuti in cui ha una bella occasione, costretto poi a lasciare il campo anzitempo.
35’ Sogno 6 Bravo ad aprire gli spazi per gli inserimenti dei propri compagni di squadra. Risulta funzionale allo scopo.
Meregalli 6 Partita d’esperienza: non commette ingenuità ed è bravo ad anticipare Fumagalli.
All. Mussa 6.5 Tre vittorie di fila sono un bottino d’oro che rimette in corsa i propri ragazzi.

ARBITRO

Ceverini di Siena 6.5 Vede bene sull’episodio del rigore. È sempre vicino all’azione e tiene in pugno la gara.

Caravaggio Villa Valle Serie D-Inizio
il lancio della monetina del signor Costa di Catanzaro

LE INTERVISTE

Esce dal campo amareggiato Terletti per il risultato ottenuto e commenta così la prova: «Nel primo tempo stavamo facendo la partita, ma abbiamo riaperto i conti subendo un gol che tutti hanno visto come è arrivato. Ci ha un po’ destabilizzato e anche dopo la rete subita abbiamo rischiato in due o tre occasioni di essere puniti in contropiede. È un peccato perché avevamo approcciato bene la partita e li stavamo mettendo in difficoltà. Nella ripresa abbiamo concesso solo una palla inattiva, dove ci hanno punito. Per il resto abbiamo buttato via alcune situazioni pericolose, dove non siamo mai riusciti ad arrivare con i tempi giusti per mettere la zampata giusta. Bangal? Venerdì dovrebbe tornare a disposizione, ha saltato cinque partite e la sua assenza è stata molto pesante». A parlare invece per il Villa Valle è Alessandro Granillo, una vecchia conoscenza del Caravaggio: «Era una partita speciale per me: ho iniziato a giocare in Serie D nel Caravaggio e sono stato contento d’incontrare i miei ex compagni. Andare nell’altro spogliatoio è stato un po’ strano all’inizio, ma in campo non ho più dato peso al mio recente passato. Ho dato tutto per il Villa Valle e sono contentissimo di aver portato a casa la vittoria. Nelle ultime partite ho fatto pochi minuti quindi oggi ero carico: volevo dimostrare al mister e a tutti che ci sono anche io e che posso stare nei venti a disposizione per dare una mano alla squadra».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli