10 Aprile 2021

Caronnese-Città di Varese Serie D: l’acrobazia di Ebagua pareggia i conti con i rossoblù di Gatti

Le più lette

Pontedera – Pro Sesto serie C: buona la prima per Filippini grazie alle reti di Palesi e D’Amico

Pareggio pirotecnico allo stadio Mannucci tra Pontedera e Pro Sesto, che chiudono la partita, valida per la 34a giornata...

Borgosesia-Gozzano Serie D: rinviato il derby della Cremosina

L'ha reso ufficiale il Gozzano nel primo pomeriggio di venerdì: il derby con il Borgosesia è stato rinviato. La...

Milan-Juve Primavera 1: Da Graca e Garofani consegnano i tre punti ai bianconeri

Tornano i titolari e la Juventus trova i tre punti. La rete del rientrante Marco Cosimo Da Graca consegna...

Entrambe reduci da sconfitte, entrambe pronte a riscattarsi. Ma non sarà nessuna delle due squadre a espugnare il forziere dei 3 punti: 1-1 allo stadio Comunale di Caronno. La Caronnese di Gatti cerca la vittoria dopo la pesante sconfitta infrasettimanale contro il PDHAE; vittoria che, guardando le carte, l’avrebbe riportata in zona playoff. Dal canto suo, invece, il Città di Varese vuole tornare a sorridere dopo il brutto ricordo di settimana scorsa contro l’Imperia di Lupo, risultato che ha bloccato la striscia dei 5 risultati favorevoli per la squadra.

Primo tempo La prima palla è degli ospiti, che si procurano subito un fallo laterale dalla fascia sinistra. Le due squadre si distendono, si studiano e cercano spazi liberi, un’incursione che possa innescare un possibile gol. Sembra tutto fermo e in scacco, quando al 4’ il Città di Varese compie un pasticcio difensivo, la palla arretrata di Quitadamo è perfetta per Banfi, che cerca di saltare come un falco Siaulys ma viene completamente steso a terra. È calcio di rigore decretato dal direttore di gara Vogliacco di Bari. A batterlo è capitan Corno, che segna così il suo ritorno in grande stile: settimo gol in campionato, 1-0 al Comunale e primo colpo per il Città di Varese.

Caronnese-Città di Varese Serie D
Il rigore di capitan Corno

I rossoblù continuano a provarci, non lasciando nessuno spiraglio e nessun respiro agli ospiti. Al 14’, su imprecisione del difensore Parpinel, Banfi si trova da solo davanti al portiere, ma il controllo è troppo difficile anche per un giocatore come lui e si conclude con un fallo in attacco sul difensore Nicastri. Gli ospiti cercano di inventare qualcosa, al 16’ cade in area il numero 31 Gazo che reclama un calcio di rigore per il contatto con Travaglini: cartellino giallo per proteste molto accese. Al 20’ la situazione è più o meno la stessa: palla sulla fascia destra nei piedi di Balla, che viene forse un po’ spinto dal difensore classe 2000 M’Zoughi ma ancora una volta il direttore di gara vede solo simulazione. Al 24’ la Caronnese torna a farsi pericolosa, con un colpo di testa del numero 6 Battistello che prolunga per Corno, ma il capitano non riesce a girarsi e la conclusione viene prontamente rimpallata dal difensore avversario. Al 30’ i rossoblù si rendono di nuovo pericolosi con un’azione di squadra stupenda. La palla è sulla fascia destra, a controllarla è il numero 3 Arcidiacono, che scarica per Battistello, la rimanda a Siani che danza e salta Parpinel, ma il suo destro a giro esce di pochissimo dai pali. Dopo questa bellissima occasione, i rossoblù iniziano a spegnersi a poco a poco e ad arretrarsi nella propria area. Al 32’, infatti, sono gli ospiti a rendersi interessanti, con un cross in area che trova libero il numero 50 Ebagua, ma il colpo di testa termina dritto tra la braccia di Marietta. Al 36’ sono ancora i biancorossi a provarci, con un’azione di Gazo che termina però troppo alta, fuori dallo stadio. I biancorossi continuano a non mollare e creare ancora una volta una situazione favorevole: dopo il fallo di braccio di Putzolu, il numero 8 Romeo batte una punizione interessante dalla fascia sinistra, che termina però ancora una volta tra i guantoni di Marietta. Durante gli ultimi minuti sono sempre i biancorossi a rendersi insidiosi, e la difesa della Caronnese nonostante sia ben chiusa in area subisce il colpo. Su una serie di rimpalli dopo il tiro di Otelé, la palla termina al 44’ sui piedi del numero 50 Ebagua, che con una bellissima acrobazia trasforma una palla morta in rete, bucando la porta dei rossoblù: conti riaperti e 1-1 all’intervallo.

Secondo tempo La ripresa si riapre senza alcun cambio per i 22 in campo e quasi un tempo a senso unico per i biancorossi. Al 5’ sono subito gli ospiti infatti a rendersi pericolosi, con un bel cross di Quitadamo in area, il portiere Marietta è ancora costretto ad uscire. La Caronnese soffre un po’ sull’azione successiva, quando il goleador Ebagua ritenta la sua acrobazia in area che termina però fuori dallo specchio della porta. I rossoblù sono spenti e un po’ lenti, cercano di creare qualcosa ma riescono a fare ben poco. Al 10’ riescono però a rendersi interessanti, quando il calcio d’angolo trova sul secondo palo Battistello che conclude però troppo alto, oltre la traversa. Entrambe le squadre cercano di cambiare qualcosa nelle proprie formazioni, con sostituzioni e cambi di moduli. Al 17’ la Caronnese inizia un po’ a riprendersi, con una bella iniziativa personale di M’Zoughi che crossa in area per Banfi, ma la punta viene prontamente chiusa dal difensore biancorosso. I minuti passano e nessuna delle due squadre riesce a creare situazioni pericolose. Il brivido più grande per i rossoblù non tarda però ad arrivare. A provarci è Otelè al 22′ che corre più veloce di tutti senza venire chiuso, salta in tunnel Galletti ma la sua conclusione viene schermata da Marietta. Il portiere continua a stupire e lo fa ancora una volta al 24’, quando dopo la sponda di Ebagua, il neo-entrato Capelli sfoggia il suo destro potente che viene ancora una volta ribattuto dal portiere. Ancora i biancorossi si rendono pericolosi al 31’, con una conclusione personale potentissima di Marcaletti che viene ancora una volta chiusa da Marietta. Il tempo continua a passare, le squadre sono sempre più stanche e nervose, entrambe alla ricerca di un gol che possa sbloccare la situazione. Al 40’ ci prova capitan Corno, che dal limite dell’area tenta una conclusione di sinistro, ma termina troppo lontana dai pali della squadra avversaria per poter fare male. Il Città di Varese ci prova ancora al 43’ con un cross interessante di Ebagua che non trova però libero il compagno appena entrato Mamah. Gli ospiti ci provano nuovamente con una punizione dalla fascia sinistra, termina sulla testa di Parpinel ma la posizione è di offside. La Caronnese trova un’occasione interessante su punizione al 44’ procurata da Banfi; a batterla è Becerri, ma il rossoblù trova solo la barriera. I minuti di recupero sono 4, viste le diverse sostituzioni e scontri. Al 46’ ci provano ancora una volta e per l’ultima volta gli ospiti, con un contropiede interessante del numero 19 Marcaletti che viene però sventrato da Marietta. Il fischio finale chiude le speranze, lasciando il risultato inalterato: 1-1 al Comunale di Caronno, con un Città di Varese che forse meritava qualcosa in più.

IL TABELLINO

CARONNESE-CITTÀ DI VARESE 1-1
RETI: 4’ rig. Corno (CA), 45’ Ebagua (C).

CARONNESE (4-3-1-2): Marietta 6.5, M’Zoughi 6, Arcidiacono 6, Galletti 6, Travaglini 6, Battistello 6, Banfi 6.5, Putzolu 6, Siani 6 (26’st Becerri 6), Corno 6.5, Calì 6 (11’st Vernocchi 6). A disp. Angelina, Boschetti, Coghetto, Torin, Midolo, Renzo, Cattaneo. All. Gatti 6.

CITTÀ DI VARESE (4-3-3): Siaulys 6, Quitadamo 6, Parpinel 6, Romeo 6 (12’st Capelli 6.5), Rinaldi 6 (46’st Mamah sv), Nicastri 6 (15’st Marcaletti 6), Mapelli 6, Gazo 6, Ebagua 6.5 (49’st Dallavedova sv), Otele Nnanga 6 (46’st Snidarcig sv), Balla 6. A disp.: Lassi, Negri, Aprile, Minaj. All. Ezio Rossi 6.

ARBITRO: Valerio Vogliacco di Bari 6 Ottima collaborazione con gli assistenti e ottima conduzione di gara. Forse un po’ gentile con i cartellini.

ASSISTENTI: Gianpiero Salvemini di Molfetta e Fabio Cantatore di Molfetta.
AMMONITI: Siaulys (C), Gazo (C), allenatore Ezio Rossi (C), Balla (C).

LE PAGELLE

CARONNESE

Caronnese-Città di Varese Serie D
La formazione della Caronnese di Gatti

Marietta 6.5 Durante il primo tempo il portiere non è poi così tanto impegnato, ma quando gli avversari si rendono più pericolosi si fa sempre trovare presente. Sul bellissimo gol di Ebagua può poco e niente. Durante il secondo tempo salva in tutti i sensi la squadra, prestazione ottima per un portiere così giovane e in fase di crescita.

M’Zoughi 6 Il giovane 2000 chiude molto bene il numero 77 durante tutta la partita. Rapido e intelligente, si prende qualche rischio durante il primo tempo con la spinta su Balla.

Arcidiacono 6 Sempre libero sulla fascia destra durante il primo tempo, viene però poco sfruttato durante i primi minuti. Dopo la mezz’ora finalmente è più presente e mette in area alcune palle interessanti.

Galletti 6 Pulito nei suoi interventi e attento, è uno dei difensori che anticipa di più e chiude meglio gli spazi. Durante il secondo tempo è forse un po’ meno attento e incerto su alcune palle.

Travaglini 6 Le sue chiusure sono precise e pulite, non rischia mai e salta sempre più in alto di tutti, anticipando una punta tanto alta e forte come Ebagua. Prestazione sufficiente ma non delle migliori.

Battistello 6 Viene ripreso continuamente durante il primo tempo dall’allenatore Gatti, chiedendogli di essere più presente e aggressivo. Il ragazzo dimostra a tratti un po’ di incertezza, potrebbe prendersi molti più spazi ma non lo fa.

Banfi 6.5 Procura il calcio di rigore iniziale che sblocca subito la gara. Tra i migliori in campo, la giovane punta classe 2000 tenta di rendersi pericoloso nelle poche occasioni che si crea da solo.

Putzolu 6 Dopo la brutta prestazione contro il PDHAE, il giovane ’99 torna a farsi sentire chiudendo ogni palla possibile a centrocampo durante tutto il primo tempo. Nel secondo tempo è meno presente e fa ben poco.

Siani 6 Non entra bene in partita, durante il primo tempo è quasi assente e si crea pochissime occasioni interessanti. L’unica azione personale degna di nota arriva dopo la mezz’ora e dimostra la tecnica e qualità di un giocatore così forte che può fare molto di più.

26’st Becerri 6 Ottimo ingresso in campo, il giocatore è fresco e fisico e fa del suo meglio per procurare qualche occasione alla sua squadra.

Corno 6.5 Grande rientro per un grande capitano, il giocatore trova subito il gol su rigore procurato ad Banfi. Durante la partita è veloce e un po’ regista, andando ad occupare il ruolo del diffidato Gargiulo.

Calì 6 Sulla fascia si fa sentire e usa molto bene il suo fisico. Prestazione sufficiente ma che potrebbe esserlo ancora di più viste le qualità del giocatore.

11’ st Vernocchi 6 Ingresso non ottimo in campo, rischia tantissimo su un passaggio all’indietro che potrebbe provocare una situazione pericolosa.

All. Gatti 6 La Caronnese riesce a guadagnarsi un punto nonostante la partita non ottima giocata. Durante la prima mezz’ora sembra avere tutte le carte in gioco per poter far male, ma poi la squadra si spegne chiudendosi solo nella propria metà campo. Con 38 punti, i rossoblù si collocano al sesto posto, con un solo punto di distanza dall’Imperia e dalla zona playoff. Riusciranno a farcela?

CITTÀ DI VARESE

Caronnese-Città di Varese Serie D
La formazione del Città di Varese di Ezio Rossi

Siaulys 6 Novantacinque minuti e praticamente nessuna parata. La Caronnese gli calcia in porta solo in occasione del calcio di rigore. Presente sulle uscite alte e attento nel comandare la retroguardia.
Quitadamo 6 Un giocatore della sua esperienza non deve mai giocare palloni avvelenati in quel modo. Regala il rigore dell’1-0 ma è l’unica macchia della sua partita. E rialzarsi dopo un errore simile non era semplice.
Parpinel 6 Il centrale classe 2001 sta crescendo bene. Eccetto quel pallone sbucciato nel primo tempo che avrebbe potuto costare il 2-0 la prova dell’ex Udinese e Torino è stata come sempre pulita.
Romeo 6 Tra i pochi giocatori che durante il primo tempo si fanno sentire, è un po’ il regista della squadra che inventa i palloni e cross più interessanti.

12’st Capelli 6.5 Ingresso ottimo in partita, riesce a crearsi situazioni interessanti senza però far male alla Caronnese.

Rinaldi 6 L’ex di giornata è attento e razionale. Debutta dal primo minuto dopo i due precedenti impieghi a partita in corso. Con il suo mancino, in posizione di play, è una garanzia. 46’st Mamah sv

Nicastri 6 Classe 2002, sulla fascia sinistra crea alcuni cross interessanti. Durante il primo tempo il suo duello contro Siani regala belle azioni.

15’st Marcaletti 6 Ingresso in campo positivo, sulla fascia sinistra è veloce e sfoggia tanta tecnica. Nel momento di massima spinta varesina prova dalla distanza ma Marietta si allunga.

Mapelli 6 Il difensore centrale si prende un paio di rischi durante il primo tempo, nel secondo tempo è più attento e poco impegnato.

Gazo 6 Nel giorno del suo compleanno rimedia la quinta ammonizione che lo costringerà a saltare la sfida di domenica con il Fossano. Il motivo? L’aggancio dopo un quarto d’ora in piena area con Travaglini che a molti era parso calcio di rigore. Il cartellino giallo non ne condiziona la prestazione e, fino alla fine, trascina la squadra.

Ebagua 6.5 Il giocatore trova oggi il suo quarantottesimo gol con la maglia del Varese. La sua prestazione è ottima, segna una rete bellissima che rimette le carte in gioco. Nonostante la stazza, salta in alto e si rende pericoloso su diversi colpi di testa. 49’st Dallavedova sv

Otelé Nnanga 6 Moto perpetuo. Il francese sta attraversando un ottimo momento e si vede tutto. Dai suoi piedi nascono gli assist per Ebagua nel primo tempo ed entra nell’azione che porta al pareggio. Nella ripresa compie il capolavoro settanta metri palla al piede ma Marietta gli nega il gol. 46’st Snidarcig sv

Balla 6 Sulla fascia sinistra corre e non poco, l’importante per i rossoblù è fermarlo e chiuderlo. È il trascinatore della squadra dal punto di vista caratteriale. Buone giocate davanti e sui piazzati a sfavore è sempre lì a dar man forte ai compagni.

All. Ezio Rossi 6 Il Città di Varese non trova oggi la vittoria, nonostante la partita parli da sola. Il secondo tempo è completamente nelle mani della squadra, che ha i giocatori per potere far male ma è tanto sfortunata da non riuscire a strappare i 3 punti tanto ambiti.

LE INTERVISTE

Dopo la partita, è il tecnico Ezio Rossi del Città di Varese a raccontare il match: «Per com’era iniziata non sembrava a nostro favore. Abbiamo preso un gol stupido perché sapevamo che la loro forza è quella di dare pressione sul primo passaggioAbbiamo sofferto il contraccolpo per un quarto d’ora, poi abbiamo alzato il baricentro. Nel secondo tempo potevamo vincere, abbiamo avuto tante occasioni con Mapelli. Abbiamo fatto un punto contro una squadra giovane e forte, lo accettiamo ma con un po’ di rammarico. Avere Ebagua davanti fa tanto, oggi abbiamo fatto bene ma abbiamo margini di miglioramento. Abbiamo lasciato spazio, alla fine loro verticalizzavano e basta ma i nostri hanno chiuso bene, il portiere non ha mai toccato palla. Meno male che ci siamo ripresi, meritavamo di più e potevamo vincere sicuramente».

Il tecnico Gatti, invece, commenta così il pareggio: «Non sono soddisfatto del pareggio, però va bene perché non abbiamo fatto una bella partita. Abbiamo approcciato bene per i primi 25 minuti, finché ne avevamo per andarli a pressare li potevamo mettere in difficoltà. Dopo non ce l’abbiamo fatta, forse anche perché era la terza partita in settimana e anche per il rientro di alcuni giocatori che erano fermi da mesi. Il Città di Varese ha giocatori di qualità, hanno fatto un gol bellissimo e di qualità. Nel secondo tempo è stata un po’ alla pari, ma le occasioni migliori le hanno avute loro. Facendo una brutta partita ci siamo però portati a casa un punto che non ci allontana dalla zona playoff. Del rientro di Corno sono soddisfatto, è stato fuori per 10 partite e non è stato semplice. Devo dire però che nelle ultime 6 partite abbiamo fatto 13 punti perciò abbiamo sopperito abbastanza bene, questa è la partita in cui in casa abbiamo fatto meno bene. Io faccio i complimenti comunque ai miei ragazzi perché quando si è in difficoltà e non si riesce a vincere, l’importante è non perdere».


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0