14 Luglio 2020 - 00:23:07

Ciliverghe – Crema Serie D: l’anno nuovo si veste di gialloblù grazie ai gol di Bakrim e Franzoni

Le più lette

Lemine Almenno, Pierluigi Pellegrinelli è il nuovo presidente del club

Pierluigi Pellegrinelli è il nuovo presidente del Lemine Almenno. Ecco il comunicato ufficiale: «Cambia la guardia ai vertici di...

Sancolombano Eccellenza, Ettore Provasio è un nuovo calciatore azulgrana

Ettore Provasio giocherà nel Sancolombano di Maurizio Tassi nella prossima stagione. Ecco il comunicato del club: «L'A.S. Sancolombano Calcio...

Valcalepio Under 14, Osvaldo Chiari è il nuovo allenatore dei 2007

Osvaldo Chiari è il nuovo tecnico del Valcalepio Under 14. Ecco il comunicato del club e le prime dichiarazioni...

Non sbaglia la prima dell’anno nuovo il Ciliverghe di Carobbio: i gialloblu si impongono per 2 a 1 contro il Crema e trovano tre punti fondamentali per iniziare il girone di ritorno nel modo migliore. A sottolinearlo sono anche le parole del tecnico nel post-partita: «Inutile guardare ora la classifica. Ciò che conta è continuare a lavorare, giocando come abbiamo fatto oggi e lottando in ogni situazione con la giusta mentalità. Lo spirito è quello giusto». Ed è proprio l’approccio alla sfida a segnare la differenza reale tra le due compagini: il Crema di Dossena appare poco aggressivo e fatica a macinare gioco a metà campo, dove si nota in maniera evidente l’assenza di un filtro efficace; i locali invece sembrano più frizzanti e riescono a tenere meglio le posizioni ed instaurando dialoghi spesso efficaci tra i vari reparti. Al quarto d’ora arriva così – al termine di una fase di studio iniziale – il gol del vantaggio del Ciliverghe: splendido spiovente dalle retrovie che arriva con il contagiri sulla testa di Ait Bakrim, il quale, con una girata precisa, ruba il tempo al portiere ospite e fa 1 a 0. La reazione bianconera è poco ordinata, ma comunque efficace, tanto che al 17′ viene concesso un penalty per fallo di mano in area di Sanni. Dal dischetto però, Pagano si lascia ipnotizzare da Valtorta, formidabile a respingere in volo plastico il tiro e a salvare i suoi. Sarà ancora una palla alta a muovere gli equilibri: calcio d’angolo battuto al 24′ da Geroni, e impatto perfetto in corsa di Pagano. La sfera – solo deviata da Valtorta – stavolta oltrepassa la linea di porta e il capitano dei cremaschi riesce così a farsi perdonare l’errore dagli undici metri. All’intervallo è quindi 1 a 1. Ma la ripresa sembra spegnere gli entusiasmi del Crema e così è il Ciliverghe a crederci, prima con il solito Ait Bakrim – imprendibile in velocità – e poi con Franzoni, che al 6′ però manda alta la ghiotta occasione creatasi in seguito ad una triangolazione precisa con Confalonieri. La risposta del Crema sta tutta nella traversa che Pignat colpisce di testa da due passi al 10′: da lì in poi è il Ciliverghe a sfondare. Franzoni prende per mano i suoi e prima va vicino al gol con un’azione individuale da cineteca, poi al 13′ realizza il gol che deciderà il match: calcio d’angolo di Maspero che sbatte sul palo, l’azione prosegue e sul contro-cross dello stesso Maspero arriva la sponda di testa di Sanni sulla quale irrompe Franzoni che in girata sfonda la rete. Il Crema si butta rabbiosamente in avanti alla ricerca del pareggio, ma i riflessi dell’insuperabile Valtorta dicono di no prima a Grea e poi a Porcari. Nemmeno le espulsioni di Bakrim e Carobbio e gli otto minuti di recupero riescono a portare frutti all’assalto finale bianconero, che difatti si spegne in un nulla di fatto. Il 2020 si apre nel segno gialloblu del Ciliverghe: la strada che porta alla salvezza è appena iniziata, ma di certo le premesse fanno ben sperare…

IL TABELLINO DI CILIVERGHE – CREMA SERIE D

CILIVERGHE – CREMA 2-1
RETI
(1-0, 1-1, 2-1): 13′ Ait Bakrim (CI), 24′ Pagano (CR); 12’st Franzoni (CI).
AMMONITI: 10′ Corna (CR), 17′ Sanni (CI), 18′ Porcari (CR), 32′ Geroni (CR), 38’st Ait Bakrim (CI), 42’st Pignat (CR), 49’st Careccia (CI), 52’st Avesani (CI).
ESPULSI: 44’st Ait Bakrim (CI) per doppia ammonizione e Carobbio (CI) per proteste.
CILIVERGHE (4-4-2): Valtorta; Chimini (dal 25’st Avesani), Menni, Maspero, Andriani, Sanni, Careccia, Vignali (dal 49’st Dos Santos), Confalonieri (dal 32’st Mozzanica), Franzoni, Ait Bakrim. All. Carobbio
A disposizione: Magoni, Manu Aning, Garofalo, Faccioli, Cruz.
CREMA (4-3-3): Zanellato; Kouadio (dal 28’st Goh), Corna, Grea, Orchi (dal 17’st Misimovic), Porcari, Pagano, Pignat, Fall (dal 41’st Corioni), Geroni (dal 17’st Dragoni), Campisi (dal 28’st Palla). All. Dossena
A disposizione: Romeda, Giosu, Ruscitto, Biglietti.
ARBITRO: Campazzo di Genova. Assistenti: Galigani e Damiani di Sondrio.

ciliverghe crema serie d
Il match-winner di giornata: Franzoni del Ciliverghe.

LE PAGELLE DI CILIVERGHE – CREMA SERIE D

CILIVERGHE (4-4-2)
All. Carobbio 7 
Scende in campo con i suoi e lotta assieme a loro. Il rosso rimediato nel finale è forse esagerato.
Valtorta 8 Decisivo: para un rigore e compie un altro paio di grandi parate.
Chimini 6 Ordinato a destra nel contenere gli avversari. (dal 25’st Avesani 6)
Menni 6 Terzino dalle buone doti tecniche.
Maspero 7 Assist-man e uomo ovunque; domina a centrocampo.
Andriani 6.5 La difesa tiene bene grazie anche alla sua determinazione.
Sanni 6 Sbaglia qualcosa, ma nel complesso la sua prova è sufficiente. Regala anche un assist.
Careccia 6 Rientrato a gennaio, appare già ben inserito nel gruppo.
Vignali 7 Prova di forza a metà campo: surclassa gli avversari. (dal 49’st Dos Santos s.v.)
Confalonieri 6.5 Gioca d’astuzia ed è abilissimo a crearsi gli spazi per far male. (dal 32’st Mozzanica 6)
Franzoni 8 Man of the match: suo il gol della vittoria, cui si aggiungono grandi giocate.
Ait Bakrim 7.5 Spina nel fianco degli avversari e autore di un gran gol; rimedia un rosso nel finale che però non influisce sul risultato.
A disposizione: Magoni, Manu Aning, Garofalo, Faccioli, Cruz.

CREMA (4-3-3)
All. Dossena 5.5
Ritmi troppo bassi per una squadra che appare ancora in vacanza.
Zanellato 6
Fa quel che può: praticamente incolpevole sui gol presi.
Kouadio 6 Manca il suo apporto in fase di spinta. (dal 28’st Goh 5.5)
Corna 6 Discreto in fase difensiva, ma la prova resta nel complesso incolore.
Grea 5.5 Sbaglia troppo in fase di impostazione.
Orchi 5.5 Fatica a contenere gli assalti avversari. (dal 17’st Misimovic 6)
Porcari 5.5 Lotta, ma a metà campo il Crema non riesce a creare nulla.
Pagano 6.5 Capitano e ultimo ad arrendersi: sbaglia un rigore, ma rimedia con un gol.
Pignat 5 In difficoltà quando c’è da arginare il centrocampo del Ciliverghe.
Fall 5 Parte bene, poi, con il passare dei minuti, sparisce dai radar. (dal 41’st Corioni s.v.)
Geroni 5.5 Buona tecnica, ma non supportata dalla necessaria incisività. (dal 17’st Dragoni 6)
Campisi 5.5 Non riesce ad essere mai davvero pericoloso. (dal 28’st Palla 6)
A disposizione: Romeda, Giosu, Ruscitto, Biglietti.
ARBITRO: Campazzo di Genova 6 Direzione complessivamente sufficiente.
Assistenti: Galigani e Damiani di Sondrio 6.

L’INTERVISTA: MISTER CAROBBIO DEL CILIVERGHE

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli