22 Ottobre 2020 - 02:14:10
sprint-logo

Città di Varese Serie D, l’ultimo grande colpo è Roberto Guitto

Le più lette

Caraglio – Pedona Under 19: Bellini guida la rimonta sul Caraglio

Sulla carta sembrava una sfida dall'esito scontatissimo e difatti il Pedona ha vinto, ma non dilagando come qualcuno si...

Barcanova – Cec Sport under 19: Monaco sfiora il colpaccio nel finale, Solimine salva il Barca nel finale

Tabellino Barcanova – Cec Sport under 19 Barcanova(4-2-3-1): Solimine 6.5, Petracca 6.5 (25' st Tameo 6), Pecorella 6.5, Aiassa 6.5...

Pro Eureka – Volpiano Under 17: Cabrini riaggancia dopo il gol di Chiaria, Fasolato miracoloso

Non si completa la rivincita del Volpiano di Enrico Scanavino, che disputa un primo tempo spettacolare in cui avrebbe...

Il Città di Varese comunica di aver raggiunto l’accordo con il centrocampista classe 1991 Roberto Guitto, reduce da quattro stagioni con la maglia del Gozzano tra Serie D e Serie C. Guitto è già a disposizione di David Sassarini e indosserà la maglia numero 4.

Nato a Napoli il 15 febbraio 1991, Guitto ha sviluppato tutta la sua carriera tra la Serie B, Serie C e la Serie D. Dopo i 10 anni settore giovanile all’Empoli, nel 2010/11 esordisce tra i professionisti con la maglia del Ravenna in Serie C1, club con il quale totalizzò 26 presenze che gli valsero il ritorno a Empoli, nella serie cadetta, nella stagione successiva. Tra il 2012-2014 indossa le maglie di Sorrento, Chieti e Gavorrano tra Serie C1 e C2. In Serie D la prima stagione è nel 2014/15 con la maglia del Gavorrano, poi la stagione successiva è a Sestri Levante dove totalizza 35 presenze realizzando 5 reti. Nel 2016/17 comincia la stagione a Lecco e a novembre approda a Gozzano dove vi resta fino al termine della scorsa stagione totalizzando complessivamente 90 presenze tra Serie C e Serie D.

Queste le prime dichiarazioni di Guitto dopo la firma: «Varese è una piazza importante con una tifoseria speciale e mi auguro che possa essere protagonista fino in fondo per tornare dove merita. La scorsa stagione ho conosciuto Sassarini, con il quale mi sono trovato benissimo e in questi ultimi giorni ho avuto modo di conoscere tutti i compagni».

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli