Alessandro Bertazzoli, foto Rezzato
Alessandro Bertazzoli, foto Rezzato

Al Crema, le proteste verso la terna arbitrale, al Franciacorta i tre punti. Al “Voltini” di Crema, i ragazzi di Tacchinardi escono sconfitti nello scontro diretto valevole per i play off. Penalizzati dalle decisioni arbitrali del signor Totaro di Lecce che nella ripresa perde letteralmente il controllo della gara espellendo per un fallo di gioco, il centrocampista locale Dragoni, salvo poi non assegnare due penalty per evidenti tocchi di mano in area dei giocatori ospiti. Il Crema, un solo punto in due gare cerca la vittoria per tornare in zona play off mentre gli ospiti vogliono proseguire il buon momento di forma dopo un’avvio di stagione piuttosto difficile. Tacchinardi conferma il 3-5-2 con la novità Corna sulla corsia di sinistra. In avanti fiducia alla coppia Pagano-Ferrari. Volpi invece si affida alla vena realizzativa dei suoi tre tenori (Bertazzoli, Mangiarotti e Bardelloni). Le rose delle due squadre sono davvero complete, e l’abbondanza di scelta in panchina lo conferma. Fall e Porcari fra gli esclusi in casa Crema, mentre Bithiene, Laner e Boschetti siedono in panchina per i bresciani. Partono forte gli ospiti: al 7′ Bertazzoli si gira in area e calcia di prima intenzione, il tiro si stampa sulla traversa a Zanellato battuto. I locali rispondono con Geroni che dopo aver saltato tre avversari scarica per Dragoni la cui conclusione angolata viene deviata in corner da Festa. Al 15′ Kouadio serve Pignat, il cui colpo di testa da buona posizione termina di poco a lato. Al 24′ una disattenzione collettiva permette a Bertazzoli in mischia di insaccare alle spalle di Zanellato la rete del vantaggio ospite. Il Crema fatica a trovare spazi per merito degli ospiti, squadra forte fisicamente ed ordinata. Gli uomini di Tacchinardi protestano per una deviazione con la mano di un difensore avversario sul tiro di Ferrari, ma il direttore di gara lascia correre. La ripresa si apre con il rosso diretto a Dragoni ,apparso troppo severo. Pochi minuti dopo, la conclusione di Mangiarotti deviata dalla difesa locale scheggia la parte alta della traversa. Tacchinardi ridisegna la squadra con un 4-4-1 con Corna terzino destro, Giosu laterale basso a sinistra. Corioni e capitan Pagano esterni di centrocampo. In avanti Ferrari a combattere con la coppia Ferri-Rossi. Al 27′ il Crema trova il gol del pareggio con Corioni che svetta più in alto di tutti e deposita alle spalle di Festa, lo splendido traversone di Geroni. Il pareggio è un’ illusione momentanea perchè passano solo cinque minuti e bomber Bertazzoli, lasciato libero dalla difesa locale, scavalca con un pregevole pallonetto Zanellato. Tacchinardi tenta il tutto per tutto ed inserisce Fall, per supportare Ferrari. Al 39′ un tocco di mano in area bresciana non sanzionato dal direttore di gara scatena l’ira della panchina cremasca, a farne le spese è il tecnico Tacchinardi allontanato dal signor Totaro. I locali ci provano fino al 95′ a pareggiare l’ incontro ma il tiro dalla distanza di De Angeli dai trenta metri termina di poco fuori. I locali subiscono la seconda sconfitta consecutiva, mentre gli ospiti raggiungono quota 19 punti e consolidano la loro posizione in classifica.

 

IL TABELLINO

CREMA 1

SPORTING FRANCIACORTA 2

Reti (0-1,1-1): 24′ Bertazzoli (S), 27’st Corioni (C), 31’st Bertazzoli (S).

CREMA (3-5-2): Zanellato 6, Kouadio 6 (13’st Corioni 7), Giosu 5.5 (41’st Rovido sv), De Angeli 6, Grea 6, Dragoni 5.5, Pagano 5.5 (22’st Fall 6), Geroni 6, Ferrari 5.5 Pignat 5.5 (28’st Fusi 6), Corna 6.5. A disp. Trapani,Baggi,Palla,Porcari,Nardini. All. Tacchinardi 6.

SPORTING FRANCIACORTA (4-4-2): Festa 6, Ruffini 6 (34’st Torri sv), Lamberti 6, Giorgino 6.5, Rossi 7, Ferri 5, Zambelli 6.5 (23’st Guerini 6), Andreoli 6.5, Bertazzoli 8, Mangiarotti 5.5 (28’st Boschetti 6), Bardelloni 7 (40’st Laner sv). A disp. Arrighi,Fiorentino,Torri,Zugno,Firetto,Bithiene. All. Volpi 7.

Ammoniti Ferrari (C), Giosu (C), Rossi (S),Guerini (S), Grea (C)

Espulso Dragoni al 4’st (C). Tacchinardi, tecnico del Crema per proteste al 39’st.

Arbitro Totaro di Lecce 4.

 

PAGELLE CREMA

All. Tacchinardi 6 Difficile prevedere come sarebbe potuta andare la ripresa senza l’espulsione di Dragoni ed il rigore assegnato per il fallo di mano. Ma con i se e i ma, non si va da nessuna parte. Seconda sconfitta consecutiva.

Zanellato 6 Incolpevole sui gol subiti.

Kouadio 6 Non rischia nulla in fase difensiva ed offre qualche buono spunto in avanti. Dal suo cross nasce l’ occasione più pericolosa del Crema nella prima frazione. (13’st Corioni 7 Insacca in rete l’ottimo invito di Geroni. Entra col piglio giusto).

Giosu 5.5 Dalle sue parti nascono entrambi i gol degli ospiti. Prestazione da rivedere.

De Angeli 6 Carisma a servizio della squadra. L’ultimo ad arrendersi. I compagni lo prendano come esempio.

Grea 6 Contiene bene nel complesso Bardelloni, cliente scomodo per fisicità e tecnica.

Dragoni 5.5 L’espulsione è sanzione troppo severa ma l’ entrata resta scriteriata. Macchia una buona prova. Peccato.

Pagano 5.5 Il capitano ha abituato i suoi tifosi a ben altre prestazioni. Prestazione opaca. Ingabbiato dalla fisicità della difesa avversaria.

Geroni 6 Centrocampista di qualità. Sostituisce positivamente Porcari in cabina di regia. Dal suo cross nasce la rete del momentaneo pareggio.

Ferrari 5.5 Fatica ad imporsi perchè la coppia Rossi-Ferri è attenta e gli sbarra la strada con interventi precisi ed efficaci.

Pignat 5.5 Nonostante la superiorità numerica in mezzo al campo nella prima frazione, fatica ad imporre il proprio gioco.

Corna 6.5 Il classe 2000 gioca una prestazione propositiva nei cinque di centrocampo. Arretrato in difesa fa muro su Guerini.

 

SPORTING FRANCIACORTA

All. Volpi 7 Vince in un campo ostico. La squadra sfrutta la maggior fisicità ed è cinica a sfruttare le poche sbavature della difesa locale. Vittoria importante in chiave play off.

Festa 6 Sul gol di Corioni non può far nulla. Per il resto inoperoso.

Ruffini 6 Gara di ordinaria amministrazione. Dalle sue parti la squadra non corre alcun rischio. Sicurezza.

Lamberti 6 Soffre un po’ di più sulla corsia di sinistra il Franciacorta. Non affonda e tiene testa ad un bomber come Pagano.

Giorgino 6.5 Geometrie e quantità. Anima del centrocampo ospite. Tutti i palloni passano tra i suoi piedi. Giocatore di categoria superiore.

Rossi 7 Il capitano e leader difensivo ospite chiude ogni varco a Pagano e compagni. La sua prestazione difensiva ha lo stesso peso di quella di Bertazzoli in fase offensiva.

Ferri 7 Forma una diga insuperabile in coppia con Rossi. Ferrari gli gira intorno a vuoto.

Zambelli 6.5 Gran fisico. Offre parecchi spunti sulla fascia sinistra e ripiega bene in fase difensiva per arginare Kouadio.

Andreoli 6.5 Classe 2001. Giovane solo anagraficamente offre una prestazione convincente in mediana. Dotato anche di una buona visione di gioco.

Bertazzoli 8 Due gol e una traversa. Poco da aggiungere, il migliore in campo per distacco. Decide la sfida con una doppietta d’autore.

Mangiarotti 5.5 Da un giocatore del suo calibro ci si aspetta sempre giocate superlative, che in questa gara non è riuscito a mostrare.

Bardelloni 7 Si muove molto bene su tutto il versante offensivo, risultando il panzer ideale perfetto per bomber Bardelloni.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.