lunedì 1 Giugno 2020 - 03:46:49

Decameron, sul giornale riviviamo la cavalcata in Serie D dello Scanzorosciate. Storie, racconti ed aneddoti su quella stagione

Le più lette

Rivoluzione a Lissone: salutano sia il dt Ernesto Lampugnani che il ds Marco Novati

Cambia tutto in quel di Lissone. Tramite un comunicato sui propri canali social, infatti, il club ha ufficializzato l'interruzione...

Legnano, il congedo del direttore sportivo Matteo Mavilla: «Sarò sempre riconoscente e tiferò per questi colori»

Matteo Mavilla non è più il direttore sportivo del Legnano. «Ringrazio per l'opportunità che mi è stata data e...

Real Milano Under 19, si separano le strade tra club e allenatore: Luca Furlan è sul mercato

Luca Furlan non è più l'allenatore del Real Milano Under 19. Le strade tra il club e il tecnico...

24 aprile 2016, una data che dalle parti di Scanzorosciate difficilmente si possono dimenticare. Quella domenica di poco meno di quattro anni fa, sul campo dei bersaglieri del Luciano Manara la formazione giallorossa, guidata da Nicola Valenti, vinse per 2-0 approfittando della contemporanea sconfitta del VillaValle sul campo del Caprino e riuscì a strappare, clamorosamente ed in extremis, lo storico approdo in Serie D. Se lo ricorda bene quel giorno il tecnico Valenti, ancora saldamente alla guida dei bergamaschi: «Ricordo che noi andammo in casa del Luciano Manara per cercare di fare bene in modo di chiudere bene la stagione. Poi al 42′ del secondo tempo, mentre eravamo ancora in campo, ci arrivò la notizia che il VillaValle aveva perso sul campo del Caprino e noi stavamo conducendo il match per 2-0. I minuti finali furono particolari, ma al triplice fischio partì una grande festa fra tanta incredulità». Sicuramente per Valenti quella giornata resterà impressa negli annali, anche considerando che per lui quella stagione era la prima stagione da allenatore, e non solo dello Scanzo, ma in generale. «La stagione precedente – continua Valenti – stavo facendo il patentino da allenatore e nel mentre affiancavo in panchina Giugnetti. Dopo però, in estate, la società decise di darmi la possibilità di allenare ed accettai con grande entusiasmo. Poi c’è da dire che vincere alla prima vera esperienza è stato qualcosa di fantastico».
Ricordi ancora visibili sono anche quelli del Presidente Flavio Oberti che proprio su quella stagione ricorda: «Eravamo partiti per fare un buon campionato. Eravamo stati in grado di allestire una buona squadra con il nostro budget, che di certo non è adesso e non era allora faraonico. Ad inizio stagione non avremmo mai pensato di riuscire a raggiungere quel traguardo». Per il Presidente non c’è stata una vera e propria sliding door in quella stagione, anzi ci fu un momento in cui qualsiasi sogno, o fantasia se preferite, sembrò svanire: «Nel girone di ritorno eravamo nei piani altissimi della classifica. Poi perdemmo 1-0 contro il VillaValle, dopo una partita super. Con quei tre punti il Villa ci superò in classifica e tutti pensammo che arrivare al primo posto sarebbe stato molto difficile. Però da quel match in poi non perdemmo più vincemmo tutte le gare. Abbiamo chiuso la stagione in uno stato di forma davvero ottimo: sono convinto che se avessimo dovuto giocarci la promozione allo spareggio, noi quella gara l’avremmo vinta».

Be’ quella stagione, come detto, in casa Scanzorosciate non verrà mai dimenticata. Da oggi in edicola, poi, troverete sul gironale un’intera pagina dedicata a quella strepitosa cavalcata raccontata da Luca Mignani e Paolo Zerbi, due giornalisti, che per noi quell’anno seguirono lo Scanzo da vicino. Oltre a loro anche l’intervista al bomber Roberto Pellegris, per un racconto su quell’anno ricco di aneddoti e ricordi. Insomma, una pagina de leggere e rileggere con grande attenzione!


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy