22 Ottobre 2020 - 02:39:12
sprint-logo

Fanfulla – Lentigione Serie D: i bianconeri calano il poker che vale il quarto posto

Le più lette

Ordinanza Regione Lombardia, calcio fermo fino al 6 novembre. Allenamenti compresi

È stata pubblicata in serata l'ordinanza 620 della Regione Lombardia che avrà i suoi effetti dal 17 ottobre fino...

Settimo – Torinese Under 15: Alfinito, Canova, Campaniello e l’ondata viola

Termina 3-0 il match disputato tra il Settimo e la Torinese in uno scontro agguerrito, ma dalla finale scontato....

Valenzana Mado – Gaviese Under 19: Paturan apre la tripletta valenzana

Sfatato il detto: non c'è due senza tre! Dopo due sconfitte, alla terza gara di campionato la Vale sfodera...

Doveva dare risposte importanti dopo la vittoria di Forlì il Fanfulla. E la truppa bianconera le dà, con gli interessi anche, asfaltando il malcapitato Lentigione per 4-0. Nella prima vittoria casalinga del 2020, la prima anche senza subire reti sempre alla Dossenina, la formazione di mister Andrea Ciceri non lascia scampo agli emiliani che sì sono in inferiorità numerica per un’ora, ma a differenza di quanto fatto vedere proprio dal Fanfulla con la Calvina, quando in 9 contro 11 rischiò di recuperare dallo 0-2, non danno la sensazione di essere mai scesi veramente in campo. Il Fanfulla invece è vivo, pungente quando serve e mai sazio, soprattutto nella ripresa quando legittima il risultato con tre reti grazie anche ad una grande prestazione di Palmieri. Il numero 10 lodigiano, oltre al momentaneo 2-0, è protagonista in tre dei quattro gol siglati dalla banda bianconera. Oltre a Palmieri però il Fanfulla si dimostra ancora attento e preciso come a Forlì. Salvo infatti la conclusione debole di Ferri nel primo tempo che colpisce il palo esterno controllata da Cizza, fondamentale in un paio di uscite, il Lentigione non ha mai veramente creato un’occasione da gol nonostante Notari, orfano di Scalini in mediana, abbia cercato già dal 1’ di dare un’impronta offensiva ai suoi con un 4-2-3-1 con Piccinini, Bernasconi, Barranca e Ferri tutti in campo. L’espulsione di Berni fa svoltare del tutto però l’incontro: il numero 6 ex Modena al 24’ viene ammonito per una trattenuta su Palmieri in contropiede, gestibile però anche in modo diverso, mentre al 36’ ha il braccio largo sulla deviazione di Fabiani con il tacco. Brognoli, al rientro dopo i problemi muscolari che lo avevano costretto ad abbandonare il campo a Forlì, non sbaglia, portando avanti un Fanfulla che nella ripresa prima sbaglia con Belleri il più facile dei tap in da pochi metri, palla sulla traversa, mentre dal 10’, dopo un colpo di testa alto di Zagnoni, dilaga con Palmieri, conclusione da fuori area di sinistro, Scaramuzza, affondo ancora di Palmieri, sponda di Belleri e volée dell’esterno 23enne sotto la traversa, e al 45’ esatto ancora con l’ex Varese che sfrutta al meglio una chiusura di Fabiani che lancia a rete il proprio compagno per il 4-0. Una vittoria che permette ai bianconeri di rimanere al quarto posto, questa volta in solitaria e con un margine di vantaggio di 5 punti sul sesto posto occupato proprio dal Lentigione che invece si lecca le ferite ma non è di sicuro lontano dalla zona playoff visto il solo -2 dal Mezzolara in un duello quindi ora tutto emiliano.

IL TABELLINO

FANFULLA  4
LENTIGIONE 0
RETI
: 36’ rig. Brognoli, 10’ st Palmieri, 20’ st e 45’ st Scaramuzza.
FANFULLA (4-3-3): Cizza 6.5 (44’ st Ugazio sv); Baggi 7, Pascali 6.5, Fabiani 6.5, Bernardini D. 7; Bertelli 6.5 (32’ st Gennari sv), Brognoli 6.5 (24’ st Chilafi 6), Palmieri 7.5 (38’ st Aprile sv); Scaramuzza 7.5, Belleri 6.5, Radaelli 6.5 (28’ st Qeros 6). A disp. Negri, De Stefano, Barbieri, Mouddou. All. Ciceri 7
LENTIGIONE (4-2-3-1): Rossi 6; Palmiero 5.5 (41’ st Sanat sv), Dall’Osso 6.5, Berni 5.5, Maffezzoli 5.5 (15’ st Marconi 6); Martino 6, Zagnoni 6.5; Piccinini 6, Bernasconi 5.5 (18’ st Bouhali 6), Barranca 6 (38’ st Falanelli sv); Ferri 5.5 (24’ st Caprioni 6). A disp. Burani, Castelluzzo, Tamagnini, Muro. All. Notari 5.5
ARBITRO: Marchioni di Rieti 6.5 Puntuale e preciso, giusto il rosso.
AMMONITI: Fabiani, Chilafi, Palmiero.
ESPULSO: 36’ pt Berni (L) per doppia ammonizione.

PAGELLE FANFULLA
Cizza 6.5
Poche conclusioni dalle sue parti, tante uscite importanti.
Baggi 7 Moto perpetuo, non si ferma mai.
Pascali 6.5 Mai una sbavatura, sempre puntuale.
Fabiani 6.5 Mette lo zampino in due dei quattro gol.
Bernardini 7 Classe 2002, non soffre la fisicità avversaria.
Bertelli 6.5 A corrente alterna. Meglio quando deve difendere.
Brognoli 6.5 Sulla via del recupero, sblocca il risultato.
Palmieri 7.5 Momento di forma incredibile, su tre gol c’è la sua firma.
Scaramuzza 7.5 Doppietta che lo consacra a Lodi.
Belleri 6.5 Sbaglia un gol non dà lui, aiuta molto.
Radaelli 6.5 Quando parte in velocità non si riesce a fermare.
All. Ciceri 7 I suoi non sbagliano niente.

PAGELLE LENTIGIONE
Rossi 6
Incolpevole su tutti i gol.
Palmiero 5.5 In costante affanno, rischia il rosso.
Dall’Osso 6.5 Uno dei migliori dei suoi, fa ciò che può.
Berni 5.5 Ingenuo in entrambe le ammonizioni.
Maffezzoli 5.5 Sovrastato da Scaramuzza.
Martino 6 Qualche geometria, ma la squadra affonda.
Zagnoni 6.5 Ha sulla testa la palla dell’1-1. Arretra in difesa e se la cava.
Piccinini 6 Si spegne con il passare dei minuti.
Bernasconi 5.5 Quasi invisibile, tocca pochi palloni.
Barranca 6 Tante sgroppate ma mai decisive.
Ferri 5.5 Palo esterno, ma troppo poco per i suoi.
All. Notari 5.5 Va bene l’uomo in meno, ma la squadra non punge.


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli