14 Agosto 2020 - 02:00:27

Folgore Caratese – Ponte San Pietro Serie D: Kyeremateng decisivo dalla panchina, Longo torna quinto

Le più lette

Regionali Lombardia, pubblicate le graduatorie di ripescaggio

Il Comitato Regionale Lombardia, a distanza di 25 giorni dal termine delle domande, ha pubblicato le graduatorie di ripescaggio...

Verbano giovanili, Barbarito definisce le panchine: Under 19 a Cortazzi, Di Marco-Murano per Under 16 e Under 14

Sarà ancora Giovanni Cortazzi a guidare l'Under 19 del Verbano nel prossimo campionato regionale fascia B. La decisione è...

Città di Varese Serie D, il primo under per Sassarini è il francese Hervè Otelè

Settimo arrivo per il Città di Varese che nella giornata di oggi si è assicurata l'esterno offensivo classe 2000...

Un secondo tempo ai limiti della perfezione e una super prestazione di Kyeremateng, subentrato a inizio secondo tempo, è valsa la vittoria per la Folgore Caratese dopo tre sconfitte consecutive e cinque giornate senza i 3 punti. Si ferma la rincorsa ai playoff del Ponte San Pietro dopo due successi consecutivi. Folgore con il solito 4-3-3 con Bartulovic a guidare l’attacco con ai suoi lati Silvestro Ngom, protagonista di un bel duello tutto velocità con Zambelli. I bergamaschi si schierano con il solito 4-4-2 ibrido sulla sinistra per liberare la corsa di Zambelli. La squadra di Mignani in fase di non possesso si schiera con il 4-3-1-2 con capitan Ruggeri dietro le punte per impedire a Ciko di costruire dal basso e Ferreira Pinto a fare la mezz’ala destra. Prima occasione per il Ponte con Zambelli che viene pescato sulla sinistra e trova spazio per la mancata copertura di Ngom, cross basso che in qualche modo viene allontanato dalla difesa di Longo. La risposta della Folgore arriva al 10’ con una punizione dai 20 metri. Il destro di Silvestro supera la barriera ma si spegne a lato non di molto. Al 16’ ripartenza fulminea dei padroni di casa. Troiano trova sulla sinistra Silvestro, scarico dall’altro lato per Ngom, che salta Solcia e crossa, sul pallone arriva lo stesso Silvestro che prova una girata di testa complicata che si perde sul fondo. Dall’altra parte il più pericoloso è sempre Zambelli che trova nuovamente spazio sulla sinistra, supera Monticone ed entra in area e da posizione defilata prova la conclusione, provvidenziale la chiusura in scivolata di Mandelli. Dopo una fase molto confusa e con tanti lanci lunghi sia da una parte che dall’altra, ad accendere una luce ci pensa Valagussa con un tiro di destro dai 25 metri che, leggermente deviato, sfiora la traversa. È l’ultima emozione di un primo tempo tutt’altro che spettacolare. La Folgore ha provato a fare la gara, ma ha faticato parecchio nel trovare i giusti spazi nella fase difensiva della squadra di Mignani, che sfruttando la corsa e gli spazi sulla sinistra con Zambelli ha creato più di un grattacapo alla coppia Monticone-Ngom, con quest’ultimo che rimane negli spogliatoi alla ripresa della gara. Mossa che si rivela azzeccata per Longo che manda in campo Kyeremateng. Proprio il neo entrato all’8’ trova spazio in area e di prima intenzione mette in mezzo un pallone che Bartulovic deve solo spingere in rete. Al 16’ occasionissima per il pareggio. Cross dalla destra di Alborghetti, Ruggeri prolunga verso il centro di testa per Capelli che, dal limite dell’area piccola, calcia al volo spedendo la sfera alta sopra la traversa. Alla mezz’ora un’altra fuga di Kyeremateng spezza in due la difesa bergamasca, cross basso per l’inserimento da dietro di Troiano, destro di prima che si stampa sulla traversa, Folgore a un soffio dal raddoppio che avrebbe virtualmente chiuso i conti. Il 2-0 arriva al 35’ e la firma è di Kyeremateng. Lancio illuminante di Valagussa per lo scatto del 17, Pennesi esce al limite e l’esterno lo supera con un pallonetto dolce dolce che si deposita in rete per la festa dei tifosi biancazzurri. Reazione timida del Ponte che si affida ai lanci lunghi e ai calci piazzati, ma la difesa guidata da Parenti ribatte colpo su colpo conducendo in porto una vittoria fondamentale per rilanciarsi in ottica playoff. Dopo settimane difficili, a fine gara i calciatori di casa hanno festeggiato con il proprio allenatore Longo, che ha ricevuto un abbraccio collettivo dai propri giocatori.

IL TABELLINO
FOLGORE CARATESE  2
PONTE SAN PIETRO  0
RETI: 8’ st Bartulovic (F), 35’ st Kyeremateng (F),
FOLGORE CARATESE (4-3-3): Castaldo 6.5, Monticone 6, Marconi 7, Ciko 6.5, Parenti 7, Gigli 6.5, Ngom 5 (1’ st Kyeremateng 8), Valagussa 7.5, Bartulovic 7, Troiano 7, Silvestro 6.5 (43’ st Di Stefano sv). A disp.: Cortinovis, Saporito, Larosa, De Rosa, Graziani, Covarelli, Valotti. All. Longo 7.
PONTE SAN PIETRO (4-4-2): Pennesi 6, Alborghetti M. 6.5 (38’ st El Kabbou sv) Zambelli 5.5, Pedrocchi 6, Mandelli 6.5, Simonetto 6.5, Ruggeri 6, Solcia 6, Travellini 5.5, Ferreira Pinto 6, Capelli 5. A disp.: Alborghetti E, Noris, Rota, Kritta, Biffi, Trajkovic, Locatelli, Milesi. All. Mignani 5.5.
ARBITRO: Cerbasi di Arezzo 6.5  Non commette errori in una partita tutto sommato difficile, bravo a usare i cartellini quando gli animi si scaldano.
AMMONITI: Ciko (F), Pedrocchi (P), Valagussa (F), Alborghetti M. (P),

PAGELLE FOLGORE CARATESE
Castaldo 6.5
Sicuro in uscita sui molti cross che piovono in area, da migliorare il gioco con i piedi.
Monticone 6 Inizio da incubo con Zambelli che se lo vede sbucare da ogni parte. Con l’ingresso di Kyeremeng a preoccupare il terzino avversario torna sul livello della sufficienza.
Marconi 7 Semplicemente perfetto a non concedere mai la profondità a Ferreira Pinto.
Ciko 6.5 Lento nella prima frazione e in difficoltà sulla pressione di Ruggeri, con il vantaggio trova più spazio di manovra e compie anche delle ottime chiusure.
Parenti 7 Annulla Travellini nel duello tutto fisico ed è subito pronto ad aiutare i compagni.
Gigli 6.5 Buona prestazione senza nessuna sbavatura in marcatura.
Ngom 5 Il duello con Zambelli dura solamente 45 minuti, dove lui non la vede quasi mai. (1′ st Kyeremateng 8 Entra lui e la Folgore cambia volto. Un assist al bacio per Bartulovic e il raddoppio con un perfetto pallonetto)
Valagussa 7.5 Il lancio per il gol del 2-0 è di una classe superiore. Nel primo tempo sfiora il gol dalla distanza. Ispirato.
Bartulovic 7 La rete è semplice, ma sblocca una gara importante per il proseguo del suo campionato e della squadra.
Troiano 7 La mezz’ala di Longo fornisce una prestazione a 359 gradi, l’ultimo sarebbe stato raggiunto con il gol del 2-0, ma lui prende la traversa.
Silvestro 6.5 Il più pericoloso dei suoi nella prima frazione. Molte giocate utili nell’arco di tutta la gara.
All. Longo 7 Vittoria fondamentale per puntare ai playoff. La mossa di Kyeremateng risulta decisiva.

PAGELLE PONTE SAN PIETRO

Pennesi 6 L’uscita alla disperata sul secondo sembra affrettata, ma è la mossa della disperazione su un posizionamento errato della sua difesa.
Alborghetti E. 6.5 Primo tempo più guardingo, nella ripresa le occasioni di spingere sono di più e lui non si lascia pregare.
Zambelli 5.5 Partenza sprint dove manda al bar un paio di volte Ngom. L’ingresso in campo di Kyeremateng lo riporta sulla terra e fa in enorme difficoltà
Pedrocchi 6 Sale di rendimento quando le squadre si allungano. Insolitamente impreciso sui calci da fermo.
Mandelli 6.5 Tanta corsa e molti i palloni recuperati da quello che è il vero ago della bilancia della formazione bergamasca.
Simonetto 6.5 Bartulovic non gli va mai via. Sul gol dell’1-0 deve mollarlo per coprire il buco lasciato dai compagni
Ruggeri 6 Si vede più in fase di non possesso con l’ottima copertura su Ciko.
Solcia 6 La combinazione ad alto ritmo sullo svantaggio lo manda fuori giri dopo un’altra prestazione autoritaria.
Travellini 5.5 Troppo impreciso negli appoggi per rendersi utile alla manovra dei suoi.
Ferreira Pinto 6 Marconi non lo lascia un attimo, allora lui si abbassa e fa girare la palla, sbagliando veramente poco.
Capelli 5 Ha sulla coscienza il gol mangiato sull’1-0 che avrebbe riscritto la gara.
All. Mignani 5.5 Squadra troppo lenta e forse anche un po’ stanca nei suoi uomini di maggior qualità.

LE INTERVISTE

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LA CONFERENZA STAMPA DI LONGO, ALLENATORE DELLA FOLGORE CARATESE

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LA CONFERENZA STAMPA DI MIGNANI, ALLENATORE DEL PONTE SAN PIETRO


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli