22 Ottobre 2020 - 03:05:45
sprint-logo

Interviene l’ATS, il Legnano non giocherà nemmeno a Lavagna. Rabbia Munafò: «Dilettantismo al capolinea»

Le più lette

Pro Vercelli-Alessandria, Under 17: colpo Grigio, sorpresa la Pro

Pro Vercelli-Alessandria, Under 17 - Riscatto con blitz per l’Alessandria di Cassaro che dopo il ko casalingo con il...

Milan-Cittadella Under 15: settebello rossonero, la stagione di Bertuzzo comincia col botto

Parte con una goleada la stagione del Milan Under 15, che inaugura il suo campionato in ritardo rispetto alle...

Pareva tutto pronto per il ritorno in campo del Legnano dopo i rinvii delle ultime due giornate: la squadra di Manzo avrebbe dovuto essere ospite dei liguri della Lavagnese in un match che avrebbe dovuto disputarsi a porte chiuse. E invece, nella tarda mattinata di oggi, è arrivato lo stop ai lilla da parte dell’ATS che ha imposto la quarantena a tutto il gruppo fino al 14 ottobre.
Il presidente Giovanni Munafò, con una nota sul sito ufficiale, ha tuonato contro la decisione: «Il campionato è falsato, c’è chi ha giocato una sola volta e chi le ha giocate tutte. Da qui a fine andata dovremmo giocare 18 partite in 8 settimane: ditemi come è possibile riuscirci. Un’ATS decide una cosa e un’altra ne fa un’altra: chi ha giocato le partite con un positivo, cosa fa? Non possono avvisarci all’ultimo momento, questa è la fine del calcio dilettantistico perché non si gioca ad armi pari».

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli