Mantova - Lentigione Serie D, Scotto fa poker di gol
Mantova - Lentigione Serie D, Scotto fa poker di gol

Mantova – Lentigione Serie D – Sotto gli occhi del presidente Setti il Mantova vola in classifica grazie al 4-2 rifilato al Lentigione. L’Acm centra così la terza vittoria consecutiva e si porta al comando provvisorio della graduatoria, per effetto della sconfitta del Progresso contro il Ciliverghe. Per i biancorossi ancora un’altra goleada, che infiamma la piazza come ai tempi d’oro. Più che una squadra, quella virgiliana sembra un rullo compressore, non intenzionato a fermarsi. Al terzo appuntamento stagionale sbarca al comunale il Lentigione, formazione reggiana con tanti trascorsi tra Eccellenza e serie D. Per chi non lo sapesse, Lentigione è una frazione di Brescello con poco più di mille abitanti, circa la metà degli abbonati del Martelli, giunti a quota 1750 proprio alla chiusura della campagna tesseramenti. Ma Mantova Lentigione è anche la partita di Luigi Scotto: il bomber ha vissuto forse l’apice della carriera, entrando con un poker nella centenaria storia biancorossa. L’avvio degli ospiti comunque è promettente, con i ragazzi di Salmi molto aggressivi sul portatore di palla. Atteggiamento che frutta importanti palle inattive, come quella sprecata da Bernasconi in apertura su punizione di Scalini. Il match si mantiene vivace ed equilibrato per una buona mezz’ora, con i reggiani sempre pericolosi sui calci piazzati grazie allo specialista Scalini. Al 38’ si rompe l’equilibrio, con Parisi che stende Guccione in area: dal dischetto Scotto sigla l’1-0. Passano solo 2 giri di lancette e Scotto sta ancora correndo a perdifiato sotto la Te, stavolta per festeggiare una prodezza balistica imparabile all’incrocio: 2-0 e tutti negli spogliatoi. Si riparte senza cambi e il Mantova gestisce bene il vantaggio senza correre particolari rischi. Il tris arriva al 58’ su punizione di Scotto da posizione impossibile, con tutto lo stadio in piedi ad applaudire. E mentre tutti sono ancora attoniti per la magia, ecco il Lentigione accorciare con Piccinini. Rete che alimenta le speranze dei gialloblù. Al 75’ Pavan rovina su Bernasconi in area, causando il penalty: dal dischetto lo stesso Bernasconi sigla il 3-2. Il Lentigione ora ci crede ma sul più bello arriva in contropiede la doccia gelata: Scotto lancia Tremolada che evita il portiere e indirizza in porta. Maffezzoli salva con il braccio, causando il rigore e facendosi espellere. Dal dischetto Scotto piazza il poker, per coronare la sua giornata più bella di sempre. Finisce 4-2, con i biancorossi abbracciati sotto la Te. Brando, in conferenza stampa:« Sicuramente una partita complicata, il Lentigione è stata una squadra ordinata che ci creato delle difficoltà. Chiaro che nell’arco dei 90’ fare una partita così dispendiosa può anche essere controproducente, noi avevamo comunque un giocatore in stato di grazia che ha alla fine ha fatto la differenza ». Mister Salmi, invece, si congratula con i rivali:« Grandissimo Mantova, anche se noi non abbiamo mai mollato e sul 3-2 abbiamo anche sfiorato il pareggio. Credo, però, che loro abbiano meritato pienamente la vittoria ». Vedremo se la squadra di Lucio Brando eguaglierà il filotto di vittorie della stagione ‘56-57, quando il Mantova vinse le prime cinque gare di campionato consecutive.

IL TABELLINO DI MANTOVA LENTIGIONE SERIE D

Marcatori (3-0, 3-2, 4-2): 37’ pt Scotto rig. (M), 40’ Scotto (M), 11’ st Scotto (M), 12’ st Piccinini (L), 30’ st Bernasconi rig. (L), Scotto rig. (M)
Mantova (4-3-3): Adorni, Mazotti, Carminati, Scotto (42’ st Finocchio), Guccione (40’ st Serbouti), Aldrovandi, Lisi, Giorgi (33’ Navas), Valentini (21’ st D’Iglio), Tremolada, Pavan (38’ st Venturini). A disp. Athanasiou, Mascari, Marani, Tosi. All. Brando.
Lentigione (4-3-2-1): Cheli, Castelluzzo, Maffezzoli, Scalini (33’ st Kane), Dall’Osso, Zagnoni, Piccinini (38’ st Montipò), Parisi (6’ st Berni), Bernasconi, Bouhali (20’ st Tamagnini), Barranca (27’ st Sanat). A disp. Rossi, Falanelli, Palmiero, Zaccariello. All. Salmi.
Arbitro: Restaldo di Ivrea 6.5 Partita insidiosa, ma ben gestita con un’ oculata gestione dei gialli. Bene le chiamate anche sui penalty.

LE PAGELLE DI MANTOVA LENTIGIONE SERIE D

Mantova
Adorni 6.5 Quando la squadra dilaga deve sempre tenere alta la concentrazione dei compagni.
Mazotti 7 In mezzo soffre in avvia, ma alla lunga esce e sono guai, impeccabile. Carminati 6.5 A volte la difesa non convince, ma è tutta esperienza per il futuro. Scotto 10 E’ lo Scotto day oggi, 2 rigori trasformati e 2 perle balistiche d’ antologia (42’ st Finocchio sv).
Guccione 6.5 Il bomber non segna, ma il contributo per i compagni è tangibile (40’ st Serbouti sv). Aldrovandi
6.5 Quando il reparto sarà in piena forma, non avrà rivali.
Lisi 6.5 Grande prestazione, è una delle 4 quote ma è il ragazzo promette bene. Giorgi 6.5 Interpreta al meglio il compito chiesto da Brando, esperienza da vedere (33’ Navas sv).
Valentini 6.5 Ottima mezz’ala, gli manca solo il gol in questo avvio di stagione (21’ st D’Iglio sv).
Tremolada 6.5 Chiamato a sostituire Altinier, non delude facendo esplodere il contapassi.
Pavan 6.5 Serve meno irruenza, il rigore rimette in gioco il Lentigione (38’ st Venturini sv).
A disp. Athanasiou, Mascari, Marani, Tosi.
All. Brando 7 La squadra è una macchina da gol, ma non deve abbassare la concentrazione.

Lentigione
Cheli 5.5 Non commette particolari sviste, 2 rigori e 2 magie di Scotto il magro bilancio.
Castelluzzo 5.5 In prospettiva è una grande risorsa, buona gara nel complesso. Maffezzoli 5 Procura il rigore e si fa espellere, molto sfortunato negli episodi.
Scalini 6 Sempre pericoloso su palla inattiva, traiettorie davvero calibrate al bacio (33’ st Kane sv).
Dall’Osso 5.5 Buona gara, affrontare l’attacco mantovano è un’impresa improba Zagnoni 5.5 Cerca di arginare gli avanti avversari, ma con Scotto in agguato è dura.
Piccinini 6.5 Riapre una gara chiusa con una cavalcata memorabile (38’ st Montipò sv).
Parisi 5 Ingenuità clamorosa sul rigore, deve prestare più attenzione in area (6’ st Berni sv).
Bernasconi 5.5 Poteva sfruttare meglio alcune situazioni, parziali riscatto col penalty.
Bouhali 5.5 partita difficile, col tempo crescerà di condizione (20’ st Tamagnini sv). Barranca 5.5 Non era particolarmente ispirato, solo qualche iniziativa e poco più (27’ st Sanat sv). A disp. Rossi, Falanelli, Palmiero, Zaccariello.
All. Salmi 6.5 Non era facile affrontare il Mantova, ma trasmette fiducia alla squadra che sfiora.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.